La Virtus Bologna supera agilmente Treviso

0

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – NUTRIBULLET TREVISO BASKET 91-77

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Hackett 10 (3/6, 1/2), Belinelli 6 (3/4, 0/4), Cordinier 16 (4/7, 2/4), Shengelia 20 (7/11, 0/1), Mickey 2 (1/2); Pajola 1 (0/2, 0/2), Smith 5 (2/3, 0/2), Dobric 6 (2/4 da 3), Mascolo 0 (0/1), Cacok 4 (2/5), Menalo 2 (1/1), Abass 19 (2/5, 4/7). All.: Banchi

NUTRIBULLET TREVISO BASKET: Booker 15 (5/7, 0/4), Harrison 9 (4/9, 0/4), Faggian 2 (0/1, 0/1), Allen 11 (3/8, 1/4), Paulicap 8 (3/4); Pellizzari, Zanelli 13 (3/5, 2/3), De Marchi, Mezzanotte 10 (5/7, 0/4), Camara 9 (2/3). Ne: Scandiuzzi. All.: Vitucci

ARBITRI: Sahin, Nicolini, Marziali

NOTE: pq 23-16, sq 45-35, tq 72-47. T.l. : BOV 14/18, TV 18/25. Da 2 : BOV 25/47, TV 25/44. Da 3: BOV 9/26, TV 3/20. Rimbalzi: BOV 15+27 (Shengelia 4+6), TV 12+25 (5 giocatori con 5). Assist: BOV 25 (Shengelia 5), TV 15 (Booker e Zanelli 4). Perse: BOV 12, TV 14 (Booker 4). Recuperi: BOV 10 (Shengelia 4), TV 5. F. antisportivo Belinelli al 7’21” (18-11). F. tecnico Dobric e Harrison al 32’05” (74-52). 5 falli: Cacok al 37’34” (86-66).

Il difficile calendario di questo inizio di stagione porta la Nutribullet Treviso Basket a Bologna contro la Virtus Segafredo, prima della classe con 5 vittorie a fronte di una sola sconfitta.

TVB, a ranghi ridotti, parte con un inedito quintetto base formato da Booker, Harrison, Faggian, Allen e Paulicap; coach Banchi risponde con Hackett, Belinelli, Cordinier, Shengelia, Mickey.

Shengelia dimostra fin da subito perché è l’MVP di ottobre di Eurolega: 4-0 firmato tutto dal georgiano. Il primo canestro TVB è di Pauly Paulicap che si destreggia bene a centro area; le V-Nere però sono in serata e non fanno sconti: dopo 4’ minuti è 12-2. Harrison prova a scuotere la squadra con 5 punti consecutivi, intervallati da una super stoppata di Paulicap. Treviso c’è: Booker e Harrison trovano il bersaglio ed è -6! L’antisportivo fischiato a Belinelli tieni lì i biancocelesti, e il viaggio in lunetta dell’ex Gora Camara riduce il divario a 5 punti. Il parzialino prosegue con lo scippo di Booker che deposita in contropiede per il -3, ma l’ultimo canestro è del solito Shengelia (già a quota 11 punti): i primi 10’ si chiudono sul 23-16.

Il secondo periodo inizia con 4 punti consecutivi di Terry Allen, ma il lavoro del Texano è vanificato da altri due canestri di Toko Shengelia. TVB resta in scia con la schiacciata di Camara. Il georgiano della Virtus se non segna fa segnare: il layup di Hackett vale il nuovo +10 per i padroni di casa. Gora Camara sente la partita e si fa vedere in entrambe le metà campo. Il “long-two” di Booker consiglia Banchi di chiamare time out (37-28). Al rientro in campo Hackett si libera fallosamente di Faggian: Leo, sanguinante, deve lasciare il campo ma il suo recupero è trasformato in due punti da Booker per il -7. Paulicap stoppa da una parte e schiaccia dall’altra: con orgoglio Treviso resta agganciata. P-Cap è indemoniato in difesa (3 stoppate a metà), la Virtus però, trascinata da Shengelia (18 alla pausa) , piazza un 5-0 per il +13. L’ultimo sussulto è di Capitan Zanelli che sulla sirena del primo tempo infila la tripla del -10 (45-35).

Al rientro dagli spogliatoi la Virtus prova subito a spaccare la partita con un 5-0 ma Paulicap piazza la quarta stoppata personale e interrompe il parziale felsineo dalla lunetta. Il canestro di Allen riavvicina TVB che lotta su ogni pallone per restare in partita. Mezzanotte trova i primi due su rimbalzo in attacco ma dall’altra parte la Segafredo è implacabile e con la terza tripla di Abass scappa sul massimo vantaggio (+18) a metà terzo periodo. Andrea Mezzanotte trova un paio di buone soluzioni, ribattute immediatamente da Belinelli e Cordinier. La profondità del roster a disposizione di Luca Banchi si fa sentire e la Nutribullet scivola oltre i 20 punti di divario. Le percentuali da dietro l’arco di Bologna si impennano: il terzo periodo termina 72-47.

Treviso non ci sta e gli ultimi 10’ iniziano con un 11-2 dei ragazzi di Vitucci con Zanelli e Allen a colpire da lontano (72-58). Il buon momento di TVB è però annullato da un paio di canestri dei padroni di casa che rimettono 20 punti di divario. Ale Zanelli ci prova fino in fondo e guida la squadra nel finale. Due canestri di Mezzanotte e i liberi di Booker riportano Treviso sul -10 a un minuto dal termine. Il match però è definitivamente chiuso dal 19^ punto di Abass. Nei secondi finali c’è spazio anche per Pellizzari e De Marchi, fino al 91-77 alla sirena.

UFF.STAMPA TREVISO BASKET