La Virtus Bologna torna a vincere, Teodosic stende Varese

OPENJOBMETIS VARESE-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: 73-85

di La Redazione

“Buona sconfitta” per la Pallacanestro Varese che, ancora senza De Vico, ha perso tra le mura amiche della Enerxenia Arena contro la Virtus Bologna. Dopo un primo quarto equilibrato, gli ospiti hanno allungato con decisione nel secondo periodo salvo subire poi il rientro dei padroni di casa, autori di un terzo quarto estremamente positivo. Negli ultimi 10′ di gioco, a fare la differenza sono state le giocate di Teodosic che ha letteralmente trascinato i suoi fino al successo finale. La Openjobmetis, al suo terzo ko consecutivo, tornerà in campo domenica prossima quando sarà ospitata da Sassari al PalaSerradimigni (palla a due alle ore 19:00).

Gli ospiti partono subito forte con il parziale del momentaneo 4 a 0, tamponato dalla bomba di Scola che, poco dopo, impatta a quota 6 con la seconda tripla della sua serata. Il match prosegue nel più totale equilibrio fino al 6′, quando Abass e Adams piazzano il break del +5 (10-15) che costringe coach Bulleri al timeout. Al rientro in campo la Openjobmetis si sblocca con Jakovičs ma è Douglas che riporta i biancorossi sul -1 (16-17), per un gap che rimane tale fino alle due triple consecutive delle Vu Nere (Teodosic e Pajola) che valgono il 23-29 del 10′. Jakovičs inaugura il secondo periodo con un preciso 2/2 dalla lunetta, ma la Virtus allunga ancora fino alla tripla di Strautiņš che vale il -3 (28-31) del 12′. Djordjevic ferma il gioco e Teodosic scuote i suoi con i canestri del nuovo +6 (30-36) dai quali Varese non riesce a risollevarsi scivolando ulteriormente colpita dai “cesti” di Adams, Gamble ed Abass. Al 20′ il risultato è 39-53.

Varese torna in campo con più convinzione dopo l’intervallo e, grazie alle giocate tutta classe di Scola, si riavvicina sul -10 (48-58). Strautiņš, subito dopo, fa il -9 (51-60), mentre Douglas, grazie ad un gioco da 3 punti, firma il -8 (54-62) per la gioia dei 200 spettatori della Enerxenia Arena. La virtus subisce il contraccolpo; al 30′ Varese è in scia: 60-68.
Jakovičs timbra il -5 in avvio di ultimo quarto, ma stavolta la reazione degli ospiti arriva e porta la firma di Teodosic che riporta i suoi sul +9 (63-72). La risposta della Openjobmetis è troppo timida per impensierire una Virtus che ora gioca sulla scia dell’entusiasmo ed allunga ancora una volta nel punteggio. Al 40′ risultato di ferma sul 73-85.

OPENJOBMETIS VARESE-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: 73-85

Openjobmetis Varese: Morse 2, Scola 23, De Nicolao 4, Jakovičs 13, Ruzzier 4, Andersson 3, Strautiņš 9, Ferrero 5, Douglas 10, Librizzi ne, Virginio ne, Van Velsen ne. Coach: Massimo Bulleri.

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 2, Deri ne, Abass 6, Pajola 5, Alibegovic 1, Markovic 4, Ricci 7, Adams 8, Hunter 12, Weems 6, Teodosic 21, Gamble 13. Coach: Aleksandar Djordjevic.

Arbitri: Attard – Quarta – Boninsegna.

Parziali: 23-29; 16-24; 21-15; 13-17. Progressivi: 23-29; 39-53; 60-68; 73-85.

Note – T3: 10/36 Varese, 7/25 Virtus Bologna; T2: 13/28 Varese, 25/44 Virtus Bologn; TL: 17/22 Varese, 14/16 Virtus Bologna. Rimbalzi: 32 Varese (Strautiņš 9), 47 Virtus Bologna (Gamble 12); Assist: 13 Varese (Douglas 6), 20 Virtus Bologna (Teodosic 7).

Uff.Stampa Virtus Bologna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy