La Virtus non fatica anche senza le sue stelle, Trieste affonda a Bologna

0

I QUINTETTI

Quintetto Virtus:  Pajola – Weems – Abass – Ricci – Gamble

Quintetto Trieste: Fernandez – Doyle – Henry – Da Ros – Upson

IL COMMENTO

PRIMO QUARTO

Pronti, via il primo possesso è dei Friulani che partono subito forte mettendo a segno un parziale in apertura di 10-2, Doyle autore di 6 punti. La Virtus si sblocca dopo alcuni minuti grazie ad Alessandro Pajola, che mette a segno una tripla, un jumper e piazza un bellissimo assist a centro area per Weems. La Virtus è brava a cancellare velocemente il primo tentativo di fuga dell’Allianz che, dopo un buono spunto offensivo, si scontra con l’ottima difesa bianconera. 17-17 quando mancano poco meno di 3 minuti alla fine. La Virtus trova il vantaggio con la poderosa schiacciata+fallo di Adams che inizia bene la gara, per lui 7 punti in appena 4 minuti di gioco. Finisce il primo quarto con la Virtus avanti di 5 lunghezze, 23 -18.

SECONDO QUARTO

Non fa quasi in tempo ad iniziare il secondo quarto che la Virtus recupera un pallone per mandare in contropiede Nikolic che mette a segno una stupenda schiacciata. Trieste si sblocca con Davide Alviti che segna 2 liberi su 3 dopo essersi guadagnato il fallo su un tiro dalla lunga, Laquitana lo segue a ruota e con la tripla realizzata Trieste si rimette sul -4. La Virtus però ne ha di più e nonostante le assenze ritrova uno splendido Awudu Abass, che ne mette 6 in fila per siglare il +10. Henry trova due punti facili in contropiede per cercare di ravvivare la sua squadra, ma è ancora Abass a schiacciare in contropiede grazie al lancio lungo di Gamble. Il punteggio resta fermo per molti minuti sul 37 a 29, lo sblocca Alibegovic con la tripla del +11. Doyle smuove i suoi con un jumper sul finale e finisce il secondo quarto sul 40 a 31 Virtus

Statistiche all’intervallo Virtus: 58% da due, 40% da tre, 86% ai liberi, 3 palle recuperate, 9 palle perse

Statistiche all’intervallo Trieste: 35% da due, 25% da tre, 80% ai liberi, 5 palle recuperate, 5 palle perse

TERZO QUARTO

Inizia con un po’ di confusione il terzo quarto, infatti dopo il canestro di Gamble e la tripla di Fernandez, si susseguono una serie di azioni che portano solo palle perse. Trieste si riprende da questo momento con la tripla di Da Ros che viene subito annullata dai 4 punti in fila delle V nere. Alviti e Fernandez rimettono in singola cifra di svantaggio l’Allianz, la Virtus resta sul +8 però non riesce a sfruttare il brutto momento offensivo per allungare in modo netto. Finisce il terzo quarto sul 56 a 48 Virtus.

QUARTO QUARTO

I primi 2 punti del quarto periodo sono firmati Davide Alviti, prontante risponde Adams che ridà il +8 ai suoi. La rimane in controllo soprattutto grazie ad un fantastico Awudu Abass che proprio nel momento del bisogno piazza la tripla che vale il suo 15esimo punto e il +11. Trieste non sembra avere le forze per reagire e già a partire dal quinto minuto la partita non ha più nulla da dare. Da Ros commette un fallo antisportivo su Nikolic, il serbo segna ambo i liberi e la Virtus si ritrova in mano la palla con un solido +15 sulle spalle. Finisce la partita sul 81 a 67 per le V nere.

FINE PARTITA

Tabellino Virtus: Tessitori 8, Abass 17, Pajola 5, Alibegovic 7, Ricci 3, Adams 16, Hunter 0, Weems 9, Gamble 6, Nikolic 8, Deri 2

Tabellino Trieste: Laquintana 8, Fernandez 5, Doyle 12, Cavaliero 0, Henry 15, Alviti 9, Coronica 0, Da Ros 11, Upson 4, Grazulis 2, Delìa 1

Risultato Finale: 81 – 67

MVP BasketinsideAwudu Abass