La Virtus passa anche a Venezia, un Markovic quasi perfetto guida le V nere

La Virtus passa anche a Venezia, un Markovic quasi perfetto guida le V nere

Nonostante un Teodosic “normale”, la Virtus esce corsara sul campo dei campioni d’Italia

di Marco Muffatto

Giusto una settimana dopo la vittoria contro la Fortitudo arriva a Mestre l’altra metà di Bologna, la Virtus di Teodosic & C., attualmente solitaria in testa alla classifica.

Il Taliercio è sold out da mercoledi sera ed il clima è quello giusto per gustarsi una sfida di altissimo livello tra due squadre che si rivedranno poi nel secondo quarto di finale della Final8 di Coppa Italia in programma dal 13 al 16 Febbraio a Pesaro.

All’andata si impose la Virtus per 75-70, quindi in caso di volata punto a punto sarà importantissimo considerare il doppio confronto, soprattutto in caso poi di arrivo a pari punti con vista playoff.

Tutti disponibili per Djordjevic, a parte il neo arrivato Marble, mentre De Raffaele recupera Cerella, ma perde Tonut infortunatosi nell’allenamento di ieri, rimandato invece l’esordio di Goudelock.

 

QUINTETTO VENEZIA: Stone, Bramos, Chappell, Vidmar, Watt.

QUINTETTO BOLOGNA: Teodosic, Weems, Markovic, Ricci, Gamble.

 

PRIMO PERIODO:

Parte forte la Virtus con 5 punti di Ricci a cui risponde Watt con due conclusioni dal post basso. Gamble prova a far scappare Bologna, ma capitan Bramos tiene a contato gli orogranata sul -3 a quattro minuti dalla fine del primo quarto. Cominciano le rotazioni da ambo le parti e un paio di fischi/non fischi della terna fanno alzare la temperatura del Taliercio, ne approfitta Venezia che ancora con due liberi di Bramos impatta sul 14 pari. Una tripla del neo entrato Filloy firma il parziale di 10-2 che porta avanti la Reyer a 1’32” dal termine del quarto. Bologna paga un po’ di imprecisione ai liberi e il periodo si chiude in equilibrio sul 21-21.

 

SECONDO PERIODO:

Subito Hunter firma un parziale di 7 punti che porta le V nere sul +7 con Daye e Bramos che cercano di contenere la prova di fuga della squadra di Djordjevic.  Teodosic fatica a mettersi in partita e il carisma di Bramos riporta la Reyer sul -2 a 4’41” dall’intervallo lungo. Venezia soffre la fisicità dei bolognesi sotto i tabelloni ( 16-25 per Bologna solo nel primo tempo) e colpisce da fuori sempre con il solito Bramos e aggancia la Virtus a 2’20” dal la fine del quarto. Markovic “smazza” il terzo alleyoop, questa volta per Hunter (14 punti all’intervallo) mentre si rivede in campo Cerella che si incolla ai pantaloncini di Teodosic, ma ancora Hunter prova a far scappare via Bologna, ma Bramos non ci sta; ultimo possesso per la Virtus che con una tripla sulla sirena di Markovic chiude avanti di 5 punti.

 

TERZO PERIODO:

Parte forte Bologna dopo il riposo con Gamble e Ricci portano subito le V nere sul +9, ma ancora una volta l’orgoglio orogranata guidato da Stone e Bramos riavvicinano sul -4. Markovic continua a non sbagliare le scelte in attacco e con il supporto di Pajola, in grande spolvero questa sera, Bologna prova la prima vera fuga portandosi sul +13 a 2’22 dalla fine del terzo periodo. La Reyer con un parziale di 7-0 prova a riprendere in mano la partita, ma ancora Markovic bene assistito da Gamble firma il 55-63 che chiude il terzo periodo.

 

QUARTO PERIODO:

Quattro punti consecutivi di Teodosic portano la Segafredo sul +10, ma è qui che Venezia alza intensità difensiva e dopo un stoppata di Watt su Markovic e la seguente tripla di Daye sul ribaltamento dell’azione torna a meno 4 a sei minuto dal termine. Cominciano gli ultimi 5 minuti con Bologna avanti di 10 lunghezze e forse questa volta la Reyer sembra non avercene più non riuscendo a sfruttare i 4 falli dei lunghi bolognesi. L’ultimo quarto scorre via senza che Venezia riesca ad avvicinarsi, grazie soprattutto ad una difesa quasi perfetta organizzata da Djordjevic che porta la Virtus a chiudere  la partita sul +12.

 

REYER VENEZIA – VIRTUS BOLOGNA 71-83

Parziali: 21-21; 39-44; 55-63.

Umana Reyer Venezia: Casarin, Stone 3, Bramos 21, Daye 13, De Nicolao 7, Filloy 5, Vidmar 2, Chappell 7, Mazzola, Pellegrino ne, Cerella 3, Watt 10. All. De Raffaele

Virtus Segafredo Bologna: Gaines, Deri ne, Pajola 6, Baldi Rossi 3, Markovic 12, Ricci 7, Cournooh ne, Hunter 17, Weems 9, Nikolic ne, Teodosic 16, Gamble 13. All. Djordjevic.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy