La Virtus si rialza subito e stende Brindisi

La Virtus si rialza subito e stende Brindisi

Una Virtus a tratti incontenibile supera Brindisi davanti agli oltre 7500 della Segafredo Arena. I bianconeri riprendono subito la corsa dopo il primo ko di Cremona.

di Francesco Strazzari

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – HAPPY CASA BRINDISI 99-87 (22-20, 32-23, 23-22, 22-22)

In uno dei big match di giornata la Segafredo ritrova il sorriso davanti al proprio pubblico, superando una Brindisi a cui non basta il solito Banks. Decisivo il parziale a cavallo tra prima e seconda frazione, che permette ai bianconeri di controllare il ritmo e chiudere sul 99-87 finale. MVP della gara David Cournooh, che col suo impatto contribuisce al break decisivo dei bianconeri, ben assistito da un solido Weems e dai 17 assist della coppia Markovic-Teodosic.

Grande equilibrio nei primi 10 minuti di gioco alla Segafredo Arena, con Brindisi che parte meglio, guidata dal solito Adrian Banks. Bologna però inizia a trovare ritmo in attacco e intensità in difesa, ispirata da un Teodosic da 7 assist nel primo tempo e da un ottimo Cournooh. Il 32-23 di parziale del secondo quarto porta la Virtus avanti di 11 lunghezze all’intervallo. Nei secondi 20 minuti la Virtus controlla, senza mai dare l’impressione di poter uscire mentalmente dalla partita. Brindisi vive di qualche fiammata con Thompson e Banks, ma non basta a fermare la band di Djordjevic, che si permette di far rifiatare anche alcuni dei suoi nell’ultimo quarto in vista della sfida con Monaco in coppa. Alla Segafredo Arena il punteggio finale è 99-87, per Brindisi 4 uomini in doppia cifra, con un ottimo Zanelli oltre ai soliti noti.

Quintetto Virtus: Markovic, Gaines, Weems, Ricci, Delia

Quintetto Brindisi: Banks, Thompson, Gaspardo, Brown

Parte con le marce alte l’HappyCasa, che sulle ali di Banks e Brown tocca il 4-10 dopo 4’ di gioco. Brindisi mantiene il divario, ma la Virtus piazza un 5-0 firmato Weems-Ricci e ritorna sul -1 (13-14). Il primo sorpasso bianconero arriva con la tripla di Cournooh, seguito a ruota dall’appoggio di Baldi Rossi. Il primo quarto si chiude sul 22-20.

Gioco da 3 punti di Cournooh in apertura di seconda frazione; risponde Banks con la tripla per il nuovo -2, che convince Djordjevic al timeout immediato. La Segafredo rientra in campo con la faccia giusta, soprattutto a livello difensivo, concedendo poco o nulla ai pugliesi. La bomba di Teodosic vale il massimo vantaggio dei padroni di casa (33-25). Cournooh non si ferma più: altra tripla dall’angolo e Virtus che vola sul +12, costringendo Vitucci a fermare il gioco. Brindisi soffre in difesa, ma riesce a trovare punti con continuità, risalendo fino al -7 che vale il 43-36. Altra fiammata bolognese sul finale di primo tempo: le squadre vanno all’intervallo sul 54-43.

Al rientro dagli spogliatoi la Virtus piazza un’altra fiammata delle sue: 11-2 di parziale in 2’ di gioco e +20 (65-45). Tyler Stone sale in doppia cifra tra i pugliesi, riportando gli ospiti fino al -14 a poco più di 3’ dal termine. La schiacciata di Brown firm un parziale di 6-14 in favore degli ospiti, con Djordjevic che decide di fermare il gioco (71-59). La Virtus salta zona 2-3, ma l’HappyCasa è in fiducia e manda a bersaglio due triple consecutive per il nuovo -6. Bologna si rialza nel finale, con l’appoggio in penetrazione di Pajola, che firma il 77-65 finale.

Brindisi si inceppa nuovamente in attacco, la Segafredo non si fa pregare e allunga di nuovo grazie all’inchiodata di Pajola in contropiede. Sono il giovane numero “6” e Cournooh i protagonisti in avvio di ultimo quarto, mentre l’HappyCasa fatica a trovare continuità, nonostante la tripla di Thompson (17 per lui). Due triple consecutive di Baldi Rossi fanno respirare ancora Bologna, che entra negli ultimi 2 minuti avanti di 14 lunghezze (96-82). Non si segna quasi più e i tifosi bianconeri possono festeggiare: 99-87 finale e ritorno alla vittoria per la Virtus.

Tabellino Virtus: Gaines 14, Deri N.E., Pajola 7, Baldi Rossi 8, Markovic 5, Ricci 10, Delia 9, Cournooh 15, Hunter 7, Weems 14, Nikolic, Teodosic 10

Tabellino Brindisi: Brown 8, Banks 22, Zanella 14, Iannuzzi 2, Gaspardo 4, Campogrande, Thompson 19, Cattapan, Stone 18, Ikangi

BASKETINSIDE MVP: David Cournooh (15 punti, 4 rimbalzi e 15 di valutazione)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy