LBA, QF-G2: non c’è partita al PalaPentassuglia: Brindisi schiaccia Trieste e vola sul 2-0

0

Si torna subito in campo per gara 2 nella la serie che vede Brindisi in vantaggio 1-0 su Trieste. Per i pugliesi out James Bell ed esordio nella serie per Ousmane Krubally.

HAPPY CASA BRINDISI – ALLIANZ TRIESTE 86-54 (25-11, 15-14, 28-16, 18-13)

QUINTETTO HAPPY CASA BRINDISI: Thompson, Bostic, Gaspardo, Willis, Perkins

QUINTETTO ALLIANZ TRIESTE: Fernandez, Doyle, Henry, Grazulis, Delia

PRIMO QUARTO:

I primi 2’ sono segnati dai due falli di Doyle che compromette la sua partita. Bostic dalla lunetta segna i primi punti per la Happy Casa, dall’altra parte è Grazulis a sbloccare l’Allianz. Rispetto a gara 1, i ritmi sono subito alti e Brindisi chiaramente ci va a nozze e guidata da un super Willis vola sul +8: 14-6. Così Dalmasson chiama il primo timeout che non sortisce gli effetti sperati perché i pugliesi continuano a correre splendidamente il campo, concludendo i primi 10’ sul 25-11.

SECONDO QUARTO:  

Gli ospiti fanno una fatica tremenda nel trovare la via del canestro e in difesa non reggono i ritmi brindisini che con Bostic ed Harrison trovano il +20. Allora Dalmasson deve interrompere nuovamente il gioco. Dopo il minuto di interruzione Trieste riesce per la prima volta, attraverso la zona, a mettere in difficoltà l’attacco pugliese e nella metà campo offensiva Delia vince lo scontro contro Krubally e trascina i suoi sul -11. Verso la fine del quarto, la formazione di Vitucci torna a giocare la sua pallacanestro e rimette 15 punti di vantaggio tra sè e gli ospiti: 40-25 dopo 20′.

TERZO QUARTO:    

Dopo la pausa lunga il volto della partita non cambia, anzi, Brindisi dilaga arrivando sul +30 grazie alle giocate di Gaspardo, Willis, Perkins e la tripla di Harrison. Sostanzialmente è netta la differenza in termini qualitativi, fisici, tecnici tra le due squadre e la gara è chiusa già al 23′. L’Allianz non fa nulla almeno per provare a creare qualche scompiglio alla Happy Casa che, invece, controlla in modo autoritario, si diverte e conclude il terzo quarto sul 68-41.

ULTIMO QUARTO: 

Gli ultimi 10′ sono di garbage time, dove Vitucci mette in campo le cosidette “seconde linee” dando spazio e minuti preziosi a Visconti e al rientrante Krubally. Nei minuti finali spazio anche per Guido e Cattapan. In questo modo una Trieste mai in partita cede di colpo ad Harrison e compagni che si portano sul 2-0.

TABELLINO:

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 6 (0/1, 1/6), Krubally 3 (1/6, 0/1, 10 r.), Zanelli 5 (1/3 da 3, 4 r.), Harrison 10 (0/1, 2/4, 1 r.) Gaspardo 16 (3/5, 3/4, 6 r.), Visconti 5 (1/2, 1 r.), Thompson 6 (3/6, 0/1, 6 r.), Guido, Udom 7 (2/2, 1/1, 1 r.), Perkins 17 (8/10, 0/1, 8 r.), Willis 11 (3/7, 9 r.), Cattapan. All.: Vitucci.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica 2 (1/2, 0/1, 1 r.), Upson 11 (5/5, 4 r.), Fernandez 4 (1/6, 0/3, 3 r.), Arnaldo, Laquintana (0/1, 0/2), Delia 7 (3/5, 4 r.), Henry (0/7, 0/5, 4 r.), Cavaliero 1 (0/2 da 3, 2 r.), Da Ros (0/1, 0/1, 1 r.), Grazulis 7 (2/3, 1/2, 2 r.), Doyle 8 (2/5, 0/1, 2 r.), Alviti 14 (4/11, 2/2, 3 r.). All.: Dalmasson.

BASKETINSIDE MVP: Nick Perkins 17 (8/10, 0/1, 8 r.)

PROGRESSIVI: 25-11, 40-25, 68-41, 86-54

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here