LBA QF – G2: Tortona si impone su Venezia e tiene viva la serie.

0

Tortona costringe Venezia a soli 58 punti ed impatta la serie. La squadra di Ramondino ha condotto tutta la gara ed ora andrà a Venezia a provare il colpaccio in trasferta.

PRIMO PERIODO: La Bertram Tortona parte con il quintetto tipo Wright, Macura, Sanders, Daum e Cain, mentre Venezia parte con Theodore, Tonut, Watt, Brooks e Bramos. Primi due punti della partita dalle mani di Bramos a cui segue una buona giocata di Tonut per il 0 a 4 della Reyer dopo unminuto di gioco. Tortona perde due paloni e Venezia si porta sullo 0 a 6 con una poderosa schiacciata di Brooks. Tortona rompe gli indigi con Sanders che appoggia, magistralmente al tabellone, per il 2 a 6; Tortona è partita un pò poco intensa, mentre Venezia pare voler mettere sin dalle prime battute la mani sulla gara. ma la partita è ancora lunga e Tortona è noto che ha fiammate importanti che spesso ribaltano le partite. Torotna intanto con Macura cerca di correre e trova la soluzione che gli permette di accorciare sul 4 -6. Tortona ha bisogna di alzare i ritmi della gara e giocare tanto in transizione. Tortona rimane aggrappata alla partita e con 3.58 alla fine del periodo il risultato è sul 8 a 10. Tonut però prende le chiavi della gara, segna il suo ottova punto di serata e Venezia si porta sul 10 a 14 con 2.29 sul cronometro. Daum ha buoni tiri ma stasera le polveri dell’ala bianconera sono bagnate ed i padroni di casa non riescono ad accorciare la distanza dagli ospiti. Tortona pèerò lancia importanti mesaggi di vita ed impatta la gara a quota 14 al termine del primo periodo di gioco.

SECONDO PERIODO: Tortona apre le danze con mascolo per il primo vantaggio di serata per il 16 a 14; Venezia però mette la prima tripla della gara per il contro sorpasso sul 16 a 17. La Reyer ora fatica ad attaccare e Tortona sfrutta la forza fisica di cannon per rimettere il naso avanti sul 18 a 17. ora l’inerzia è per la Bertram che si porta sul 20 a 17 grazie a buone soluzioni offensive. le difese la fanno da padrone ma Tortona si sblocca dalla lunga distanza con Daum e la Bertram si porta sul +4 ( 23 a 19) quando mancano 4 minuti all’intervallo. Venezia tenta sempre di rallentare il ritmo di Tortona ma la Bertram non si adegua al ritmo avversario e con Wright si porta sul +6 (25 a 19) con 2.08 sul cronometro. Primi due quarti a punteggio bassissimo, con Tortona che parte molle ma si riprende in modo significativo nel secondo periodo, mentre si spegne la vena offensiva di Venezia e la Bertram cerca lo strappo dalla lunga distanza con daum e Sanders che portano i tortonesi sul +9 (28 a 19) quan mancano 90 secondi all’intervallo. Nei secondi finali di secondo periodo Watt cerca di accorciare le distanze dei suoi, ma Tortona tiene botta e mantiene cinque punti di vantaggio (30 a 25).

TERZO PERIODO: Tortona riparte forte con una tripla di Sanders per il 33 a 27. sanders però è in striscia, bomba e canestro con fallo che valgono alla Bertram il 36 a 27 dopo un minuto di gioco. L’inerzia è tutta per Tortona che vola sul +11 e la Reyer annichilita. Wright lancia l’allungo della Bertram che si porta sul +14 con 6.13 sul cronometro. Venezia dall’arco non trova mai la via el canestro e Tortona è cinica e, con Mascolo, allunga la sua striscia sul 43 a 27. Mascolo entra in striscia, sigla 5 punti consecutivi e Tortona rimane sul +16 (49 a 33); ora le squadre scaldano le polveri ed anche dalla lunga distanza iniziano ad infiammre la retina. Tonut prende per mano i suoi ma Tortona rimane sul +13 con 2.21 alla fine del terzo periodo. Sanders è infallibile dalla lunga e Tortona rimane +12, ma sopratutto ora la squdra di Ramondino impone il proprio gioco ed il proprio ritmo alla gara. Tortona conduce il terzo periodo, grazie alle bombe di Sanders, Filloy e Mascolo e mantiene un ottimo vantaggio su Venezia, sopratutto tenedo gli ospiti a quota 42 dopo tre periodi di gara. Tortona chiude il terzo periodo sul +15 (57 a 42);

QUARTO PERIODO: Inerzia della gara sempre nelle mani della Bertram che mantiene i 17 punti di vantaggio. ramondino ha motivato difensivamente i suoi in modo magistrale che tengono Venezia, dopo 33 minuti di gioco, a quota 42, contro i 59 di Tortona. Ora Tortona si lancia versa la vittoria di gara 2, mentre venezia pare annaspare, specie in fase offensiva. I bianconeri conducono 63 a 47 quando il cronometro segna 5.22 al termine. Tonut fa la partitona ma i suoi compagni oggi sono latitanti in attaco e Tortona mantiene il vantaggio saldo, mentre il cronometro corre e la Bertram è sempre più vicina ad impattare la serie. Ultimi minuti di gioco, Torotna consolida il proprio vantaggio ed impatta la serie. Tortona vince gara 2 con il punteggio di 69 a58 ed ora si va a Venezia per le due gare in casa della Reyer.

BERTRAM YACHTS TORTONA – UMANA REYER VENEZIA 70-58

BERTRAM YACHTS TORTONA: Wright 9, Filloy 7, Sanders 20, Daum 9, Macura 6, Mortellaro, Cannon 6, Tavernelli, Mascolo 9, Cattapan, Severini; All. Ramondino.

UMANA REYER VENEZIA: Tonut 30, De Nicolao 3, Echodas, Mazzola, Cerella 2, Stone 3, Bramos 4, Morgan 1, Brooks 2, Theodore 2, Vitali 3, Watt 8; All. De Raffaele.