LBA SF – G3: La Virtus Bologna sbanca Tortona e vola in finale

0
Virtus Bologna

La Virtus Segafredo Bologna vince (69-77) gara 3 dei Play Off di LBA ed accede alla Finale. La squadra di Scariolo conduce la gara dall’inizio alla fine anche se Tortona prova a ribaltare il risultato le V Nere fanno pesare la profondità del loro roster ed i centimetri di Shengelia e Jaiteh sotto le plance.

Quintetti: Tortona parte con lo starting five tipo con Wright, Daum, Macura, Cain e Sanders, mentre Bologna si affida a Teodosic, Jaiteh, Condinier, Shegelia ed Hackett.

PRIMO PERIODO: Tortona parte subito con intensità ma è sfortunata in fase di realizzazione, ma la squadra di Ramondino parte intensa, volenterosa di far capire alle V Nere che non avranno vita facile. bologna però non si fa intimorire e si porta sullo 0 a 3 con Shengeila, ma sopratutto la squadra di Scariolo mette in campo una buona intensità difensiva che limita l’attcco tortonese. Sullo 0 a 7 per la Virtus, Ramondino chiama time out per registrare le maglie offensive della sua squadra che è partita con le polveri un pò bagnate e sopratutto per correggere le quattro palle perso in due minuti e mezzo della Betram. Al rientro in campo il canestro della Bertram sembra stregato e Shengeila prende per mano i suoi e regala il +10 (0 a 10) alla Virtus. I primi punti di Tortona arivano su tiro libero di Severini che ha avvicendato Daum, dopo quattro minuti di gioco. ma dall’altra parte Shengelia ricorda a tutti perchè è un big di Eurolega e porta Bologna sul 3 a 15 (9pt. di Shengelia). La bomba di Toedosic reglano il masimo vantaggio dei felsinei (+15) con 4.42 alla fine del primo peirodo. Sopratutto pesano per Tortona le n.8 palle perse in poco più di cinque minuti di gara., dovute anche ad un altissimo livello difensivo della Virtus. Due buone giocate di Wright prima e Mascolo poi danno la scossa ai ragazzi di Ramondino che riducono il gap sul 7 a 18, con 3.23 da giocare. Tortona torna a una sola cifra di svantaggio ( 9 a 18) grazie ad un’ottima giocata di Wright. Bologna, invece, pare aver esaurito l’abbrivio offensivo iniziale e fatica a trovare la via del canestro facile. Ultimi minuti del primo periodo tutti di marca Bertram Yachts che con un break di 10 a 0 si riporta sul meno cinque punti (13 a 18) alla sirena.

SECONDO PERIODO: Primi due punti per Alibegovic che sblocca l’attacco della Virtus ed è sempre Alibegovic a mettere la bomba del 5 a 0 di parziale per la squadra di Scariolo che riporta le V Nere sul +10 (13 a 23): Tortona però risponde con Cannon ma si accende anche Belinelli e la Virtus rimane in vantaggio di dieci lunghezze, sul 18 a 28, dopo tre minuti di gioco. Belinelli regala il +13 (18 a 31) alla Virtus con la sua solita uscita dai blocchi e spara dai 6.75 nella retina della Bertram. Anche Daum si iscrive alla partita, segna in penetrazione e guadagna pure il fallo che vale la giocata da tre punti per il 21 a 31 con 6.30 all’ntervallo. Tortona fatica in zona offensiva, Bologna fa buona guardia su Macura e Daum cercando di bloccare l’offensiva dei ragazzi di Ramondino. Dall’altra parte il rientro in campo di Teodosic regala il +16 alla Virtus (25 – 41). Sander segna i primi due punti della sua gara e accorcia le distanze dagli ospiti. Tortona ha bisogno che Macura entri in partita (zero pt. fino a questo punto) e sopratutto ha bisogno di accendersi dall’arco dei tre punti dal quale fa segnare un sanguinoso 0 si 7. Intanto la segafredo macina gioco e con 1.50 da giocare tocca il +20 (27 a 47), guidata da un magistrale Shengelia. Macura si accende, segna quattro punti in fila e riporta la Bertram sul meno sedici. Il secondo periodo si chiude con la Virtus sul +14 (33 a 47) ma con Tortona che ha provato, con Macura a recuperare qualche punto alla squadra di Scariolo.

TERZO PERIODO: I primi due punti sono della Virtus ma subito risponde Tortona con la bomba di Wright a cui seguono quattro di Macura e Tortona ritorna sul meno nove( 40 a 49) mentre il publlico bianconero esplode e spinge la rimonta della Bertram. Bologna però risponde con Hackett dall’arco lungo per il 40 a 52. la Virtus però ha l’inerzia della gara, Teodosic e Shengelia regalano un break di cinque a zero e le V Nere tornano sul +15 (42 a 57); Wright trova, per la seconda volta, spazio dai 6.75 e spara la seconda bomba del periodo, riportando la Bertram sul meno 11 ( 46 a 57) con 4.47 sul tabellone. La Virtus cavalca la prestanza fisica di Jaiteh in mezo all’area ed il lungo francese regala il +16 alla squadra di Scariolo. Tortona prova a scuotersi ma è poco fortunata in fase offensiva, sbaglia tanto mentre il cronometro inesorabilmente scorre. Ma Sanders ancora ci crede e mette la bomba che vale il meno 11 per la Bertram. Il secondo periodo si chiude con il punteggio di 51 a 62 per la Virtus Bologna.

QUARTO PERIODO: Tortona parte forte, prova a ricucire lo strappo ma è poco fortunata in attacco, mentre Scariolo dalla sua panchina lascia trasparire un certo nervosismo. Bologna però trova la bomba di Weems che rimette 14 punti tra le due squadre. La Virtus cala però di concentrazione e Tortona, con Filloy, si riporta sul meno 9 (56 a 65), nella bolgia del Pala Ferraris. Ora tortona torna a crederci, quando mancano 6 minuti alla sirena finale. Severini prende Tortona per mano, lotta a rimbalzo e segna la bomba che riporta la squadra di Ramondino sul 59 a 65 con 5.26 da giocare. Bologna però non cede all’offensiva tortonese e si riporta sul +10 con Hackett ed il gigantesco Jaiteh (17pt. in 21 min.). a tre minuti dalla sirena finale la Virtus pare avere l’inerzia della gara ma Tortona non mai doma e Sanders mette la tripla che porta la Bertram a meno sette ( 62 a 69) con 2.22 al termine. nel momento di difficoltà la palla della Virtus passa nelle mani di Shengelia che guadagna una giocata da tre punti e riporta i suoi sul +10 ( 62 a 72). Ad 1.39 dalla fine Teodosic da la zampata che porta Bologna sul 64 a 75 (+11) ed ipoteca la vittoria della Virtus Segafredo Bologna. Tortona giuoca una buonisima gara, tenta di impensierire fino alla fine la Virtus, ma la profondità del roster dei campioni d’Italia pesa su una serie. La Virtus Bologna è la prima finalista dei play off della LBA, battendo la Bertram Torrtona con il punteggio di 69 a 77.

BERTRAM YACHTS TORTONA – VIRTUS SEGRAFEDO BOLOGNA: 69 -77

BERTRAM YACHTS TORTONA: Wright 10, Macura 11, Daum 11, Cannon 7, Sanders 13, Filloy 5, Mascolo 2, Tavernelli, Cain 2, Severini 8, Cattapan, Mortellaro; All. Ramondino

VIRTUS SEGRAFEDO BOLOGNA: Belinelli 8, Jaiteh 17, Weems 7, Shengelia 14, Hackett 5, Cordinier 4, Tessitori 2, Alibegovic 5, Mannion, Sampson, Pajola; All. Scariolo