L’Upea rovina l’esordio a coach Markovski, Freeman fa esultare l’Upea

di Antonino Garramone

Arriva alla 6° giornata la prima vittoria casalinga dell’Orlandina, male la prima invece per coach Markovski. Partita molto equilibrata sin dal 1′, con il massimo vantaggio che è stato di +6 da una parte e dall’altra. Decide un’ultimo quarto assurdo di Freeman che alla fine ne mette 27, bene anche Archie con 12 punti e 7 rimbalzi. Il migliore per i campani è Young con 20 punti e 9 rimbalzi.

CRONACA:

1° QUARTO: Palla a due di Caserta, che realizza i primi tre punti del match con Gaines. I primi due minuti sono disastrosi per i Paladini, che si iscrivono al tabellino dopo 120″ con un piazzato di Freeman. Al lay-up di Michelori rispondono Hunt e Freeman; 6-10 dopo 5′. Si sveglia l’Orlandina, che mette due triple di fila con Archie e Burgess, coach Markovski chiama timeout. I Casertani rimettono il naso avanti con la tripla di Scott, e il primo quarto con ritmi molto blandi si chiude sul 12-13.

2° QUARTO: Il secondo quarto lo aprono Young ed Archie. Ritmi subito diversi rispetto quelli della prima frazione di gara, con le ali che infuocano il match da entrambe le parti; al 14′ il risultato è fermo sul 21-21. Il tap-in vincente di Soragna è vanificato dalla tripla di Mordente, ma è la tripla di Pecile a pareggiare i conti sul 26-26 con 2’20” da giocare prima dell’intervallo lungo. Fase equilibrata del match, con i liberi di Archie e Freeman l’Orlandina è sul +2 a 50″ dalla sirena. Ottima la difesa dell’Upea, che costringe Caserta all’infrazione di 24″, la discrepanza tra i due cronometri e di appena 2″ e il Baso non trova il fondo della retina. 30-28 a fine primo tempo.

3° QUARTO: Il terzo quarto è aperto da 4 punti di Gaines e tanta confusione sponda Orlandina, Ad interrompere questo periodo è Freeman che si costruisce da solo un parziale di 8-0; 40-37 a 4′ dall’ultimo intervallo. Scott da tre per il nuovo vantaggio di Caserta. Freeman in penetrazione risponde a Sam Young, ma i biancoblu rimangono sotto di due lunghezze. Dopo 30′, gli ospiti conducono 45-46.

4° QUARTO: Nell’ultimo quarto parte forte Caserta, bene in difesa ma non benissimo in attacco. Gaines manda sul più 4 i suoi. Dopo 3′ il risultato è 47-53 e Griccioli chiama timeout. All’uscita dal timeout è un’altra Upea, che mette 8 punti in un minuto e costringe coach Markovski a richiamare i suoi in panchina. Incontenibile Freeman che si carica la squadra sulle spalle, 25esimo punto della sua partita e +1 Orlandina. Michelori risponde al piazzato di Nicevic. A 2′ dal termine, coach Markovski chiama timeout, i padroni di casa conducono di tre lunghezze. Esce Nicevic per 5 falli e Young fa 1/2 in lunetta. Dall’altra parte è 1/2 anche per Archie, 66-61 a 26″ dal termine. Non serve a nulla il canestro finale di Young. L’Orlandina vince e vola a quota 4 punti in classifica.

CAPO D’ORLANDO – CASERTA 68-64 (12-13, 30-28, 45-46)

Capo d’Orlando: Archie (12), Freeman (27), Hunt (2), Basile (0), Soragna (9), Nicevic (6), Pecile (5), Karavdic (ne), Burgess (7), Strati (ne).

Caserta: Howell (3), Gaines (14), Mordente (3), Young (20), Tommasini (0), Michelori (10), Sergio (0), Tealdi (0), Moore(0), Scott (14).

MVP Basketinside: FREEMAN (27 punti)

Fotogallery a cura di Salvatore Di Pane

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy