Magia di Olisevicius sulla sirena! Reggio chiude la rimonta di Pesaro allo scadere

0

Nella dodicesima giornata di LBA, Reggio Emilia arriva a Pesaro dopo l’incredibile vittoria ottenuta in FIBA Europe Cup; dall’altra parte una Carpegna Prosciutto che arriva da 3 successi consecutivi. Pronti via e la UnaHotels con tante triple ed un ottimo impatto sulla gara trova un importante +10, lasciando Pesaro a soli 7 punti segnati nella frazione; il distacco tocca anche il +18 nel secondo quarto, poi un coriaceo Zanotti prova a scuotere i locali che iniziano a ricucire col passare dei minuti. Nella ripresa, la squadra marchigiana concretizza la rimonta grazie a Moretti e Lamb, trovando addirittura il +1 dopo 30′. In chiusura di gara però, Reggio torna sulla doppia cifra di vantaggio, ricucita immediatamente da Jones e dalle prodezze dei giocatori 2 pesaresi appena citati che fanno firmare la parità. A fil di sirena però, Olisevicius deve scoccare il tiro in avvitamento che gela la VitriFrigo arena e fa gioire la squadra di Caja che in 4 giorni conquista due rocambolesche vittorie

Quintetti:

Carpegna Prosciutto: Moretti, Sanford, Delfino, Zanotti, Jones

UnaHotels: Cinciarini, Thompson, Johnson, Olisevicius, Hopkins

1° QUARTO: Dopo i primi possessi, non gestiti al meglio dalle due squadre, Olisevicius e Thompson costringono Banchi al primo timeout sul 2-8 dopo 3’. Diouf appena entrato in campo, risponde a Zanotti che concretizza nonostante un inizio poco esaltante della VL; il numero 31 reggiano firma la seconda tripla personale, così come Thompson poco dopo sul drammatico punteggio di 5-17 dopo 7’. Anche Strautins si unisce alla pioggia di triple con i pesaresi che tornano a smuovere la retina con Demetrio poco prima della sirena sul 7-20.

2° QUARTO: La prima tripla della VL è carioca, a cui risponde Strautins che dà vita al break di 0-7 per il 10-27 al 14’. Tambone smuove la retina dalla lunetta ma nell’altro canestro continuano a grandinare tiri pesanti che valgono il nuovo +16 ospite. La Carpegna Prosciutto recupera qualche punto grazie ai numerosi viaggi verso la linea della carità, guadagnati a rimbalzo offensivo da Zanotti; Moretti allarga il parziale di 9-0, chiuso poi da Thompson per il +11. I pesaresi trovano lucidità e cominciano a creare opportunità per i canestri con fallo di Sanford e Moretti per il 28-34 al 19’ ma Cinciarini trova 5 punti consecutivi che valgono il 30-39 all’intervallo.

3° QUARTO: Lamb firma il -7 nella prima azione disponibile, ma Cinciarini mette a segno 4 punti per il 34-43; Jones risponde con altrettanti punti a cui segue il canestro di Moretti per il -6 al 24’. La Carpegna Prosciutto con una difesa a maglie più ristrette, inizia a prendere fiducia anche in attacco trovando con Lamb la tripla del 43-45. Poco dopo Demetrio firma la parità, con Moretti che amplia il break sul 10-0, chiuso poi da Strautins dalla lunetta. Crawford rimette in equilibrio la gara a quota 50, e con Olisevicius la squadra di Caja torna in vantaggio. Sanford firma la tripla del +1 che è l’ultimo canestro della frazione sul 53-52,

4° QUARTO: Reggio torna in vantaggio, con Crawford che dal nulla firma il 53-57; la difesa a zona 2-3 di Caja porta i suoi frutti, con Diouf che stoppa e segna 4 punti per il +6 al 32’. Il numero 13 di Reggio prova a caricarsi i suoi sulle spalle con 9 punti nel quarto, mentre dall’altra parte un Jones zoppicante impedisce ai suoi di sprofondare oltre il -8. Hopkins riporta Reggio in doppia cifra di vantaggio sul 67-57 al 36’, ma Lamb risponde dall’arco a cui segue Jones che trova la doppia doppia sul -5. Entrambe le squadre smettono di segnare e con 78 secondi sul cronometro, Crawford porta Reggio sul 62-69; Lamb firma un 3+1 di puro talento e dopo aver forzato l’infrazione di 24”, la VL trova la parità a 23 secondi dalla fine con la tripla di Moretti. A fil di sirena, Olisevicius si inventa una tripla in avvitamento che regala una incredibile vittoria a Reggio Emilia.

MVP Basketinside: Osvaldas Olisevicius (16 punti, 4/6 da 3)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – UNAHOTELS REGGIO EMILIA: 69 : 72

Pesaro: Moretti 14, Tambone 2, Stazzonelli ne, Lamb 17, Camara, Zanotti 6, Sanford 9, Larson, Demetrio 9, Delfino 2, Jones 10. All. Banchi

Reggio Emilia: Thompson 10, Hopkins 3, Candi, Strautins 9, Crawford 16, Colombo ne, Cinciarini 11, Johnson 1, Olisevicius 16, Bonacini ne, Diouf 6. All. Caja