Mannion show non basta a Varese, festeggia Brescia

0

Dopo la sconfitta casalinga con la Virtus Bologna, la Germani Brescia ritrova il sorriso in trasferta superando nel derby lombardo la Openjometis Varese.

Il derby lombardo tra Varese e Brescia si apre con il canestro di Spencer che porta subito avanti i padroni di casa. Per la Germani è Bilan ad inaugurare il tabellino firmando i primi due punti con una schiacciata. Brown nel possesso successivo riporta subito avanti Varese con la specialità della casa (5 a 2 il punteggio), ma Petrucelli è bravo a rispondere con la stessa moneta riportando così il match in parità. Ecco arrivare però la prima fiammata di Varese che trova 3 triple in rapida successione e costringe Coach Magro al timeout (14 a 5 il punteggio al 3’). Al rientro in campo Bilan trova 4 punti in rapida successione che riportano la Germani sul -5 (14 a 9 il punteggio), ma Varese non vuole saperne di rallentare e la tripla di Brown vale il nuovo +8 sul 17-9. Il capitano Della Valle decide di prendersi i compagni sulle spalle, e con 5 punti di fila riporta i suoi sul -3 (17 a 17 il punteggio), ma Brown è letteralmente on fire e realizza un’altra tripla. Il neo entrato Burnell firma realizza per ben due volte il canestro che vale il -4 per i biancoblu e sul 22-18 Coach Bialaszewski decide di chiamare timeout per parlare ai suoi. Al rientro in campo Varese continua a litigare col ferro e Brescia ne approfitta per rientrare sul -1 con il gioco da 3 punti (2+1) di Jason Burnell. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 22-21 in favore dei padroni di casa.

Varese prova subito a riallungare in apertura di quarto prima con la tripla di Besson e poi col canestro di Spencer che valgono il +6 (27 a 21 il punteggio al 12’). Cournooh sblocca finalmente la Germani ma Mannion e Besson trovano ancora il fondo della retina. Si iscrive alla partita anche Kenny Gabriel con una tripla delle sue e il successivo canestro da sotto di Bilan vale il -2 (30 a 28 il punteggio al 14’). Partita che viaggio in equilibrio con Varese che non riesce a prendere il largo e con la Germani che fatica a trovare la parità fino al 17’ quando il canestro di Bilan prima e quello di Petrucelli poi valgono la parità sul 36-36 costringendo Coach Bialaszewski al timeout. Nel momento peggiore di Varese è Nico Mannion a prendersi i compagni sulla squadra realizzando 8 punti in rapida successione con ben due triple e portando i padroni di casa avanti sul +4 (44 a 40 il punteggio al 18’). La Germani fatica ancora in attacco e il canestro in contropiede di Moretti costringe Coach Magro al timeout quando restano da giocare 60’’ nel secondo quarto. Il canestro praticamente allo scadere di Christon fissa il punteggio sul 48-44 al termine del primo tempo di gioco.

Il terzo quarto si apre con i tiri liberi di Mannion, ma la Germani non vuole saperne di mollare e trova con la tripla di Christon e il canestro in penetrazione di Petrucelli il -1 sul 50 a 49. Spencer prova a tenere avanti i suoi con 4 punti in fila ma la seconda tripla di Christon vale la parità sul 54-54. Varese rimette subito la testa avanti con la tripla di McDermott, ma Brescia riesce finalmente a prendere il comando della partita con un parziale di 0-4 firmato da Christon e Bilan (57 a 78 il punteggio al 25’). Botta e risposta di triple per le due squadre con Moretti a segnare da una parte e Della Valle a rispondere dall’altra poi il canestro su rimbalzo offensivo di Burnell vale il +3 e costringe Coach Bialaszewski al timeout (60 a 63 il punteggio al 26’). Akele dalla lunetta prima e Bilan da sotto poi regalano il +5 alla Germani quando restano da giocare solo 1’ nel terzo quarto. Massinburg trova una tripla importantissima che vale il +8, ma Mannion è bravo a rispondere con la stessa moneta fissando il punteggio sul 67 a 72 al termine del terzo quarto.

È Massinburg ad aprire le marcature nel quarto quarto riportando a 7 le lunghezze di vantaggio della Germani, ma Varese non vuole arrendersi e confenziona un parziale di 5-0 che vale il -2 (72 a 74 il punteggio al 32’). Brescia però non si scompone e trova un controparziale di 0-6 con Christon e Bilan, e tornando così sul +8 (72 a 80 il punteggio). Nel momento migliore della Germani è di nuovo Mannion ad accendersi per tenere a contatto i suoi, prima segna la tripla del -5 poi McDermott in penetrazione trova il canestro che vale il -3 costringendo questa volta Coach Magro al timeout (77 a 80 il punteggio al 35’). Al rientro in campo Brescia fatica ancora a trovare il fondo della retina e la schiacciata di Brown vale il -1 per Varese. Massinburg dalla lunetta sblocca finalmente i suoi e riporta a 3 le lunghezze di vantaggio per i biancoblu. Spencer da sotto trova il -1 ma la successiva tripla di Massinburg porta sul +4 la Germani costringendo Coach Bialaszewski al timeout (81 a 85 il punteggio a 80’’ dal termine). Al rientro in campo Mannion subisce fallo sulla tripla e dalla lunetta è glaciale facendo 3 su 3 e riportando Varese sul -1, ma la Germani questa volta non si fa sorprendere e chiude i giochi prima col canestro di Massinburg e poi con la schiacciata di Bilan. Mannion non vuole però saperne di mollare e trova la tripla del nuovo -1 a 2’’ dalla fine. Della Valle dalla lunetta non sbaglia e Brescia si aggiudica la sfida con il punteggio finale di 92-95

TABELLINO
Openjobmetis Varese-Germani Brescia 92-95
(22-21, 48-44, 67-72)

VARESE: Gilmore 2, Mannion 37, Spencer 12, Woldetensae, Zhao, Moretti 5, Virginio, McDermott 12, Besson 10, Okeke, Brown 14. All. Bialaszewski
GERMANI BRESCIA: Christon 14, Gabriel 3, Bilan 25, Burnell 13, Massinburg 12, Tanfoglio, Della Valle 10, Petrucelli 12, Cournooh 4, Pollini, Akele 2, Porto. All. Magro

UFFICIO STAMPA
Pallacanestro Brescia