Olimpia, e sono 13! Montegranaro lotta ma si arrende alla superiorità di Milano

0

Il commento: L’Olimpia Milano centra la dodicesima vittoria consecutiva in campionato e si insedia ancor più saldamente in prima posizione. L’EA7 ha espugnato il PalaSavelli di Porto S. Giorgio 88-76, abbattendo una Sutor Montegranaro che si è mostrato un ostacolo tutt’altro che facile per la truppa di Banchi. La formazione gialloblu ha lottato infatti a viso aperto per almeno 30 minuti, impedendo alla capolista di esporre al meglio le proprie trame di gioco. E’ all’inizio dell’ultimo quarto che Gentile (29 punti e 10 rimbalzi) e compagni hanno trovato l’allungo decisivo, costringendo alla resa definitiva la Sutor, cui non sono bastati i 19 punti di capitan Cinciarini, come di consueto primo terminale offensivo della squadra. Con questo successo, i lombardi volano a +6 dalla seconda posizione; i marchigiani invece, vista la sconfitta di Pesaro, conserva i 2 punti di margine dall’ultimo posto in classifica.

Starting Five

Sutor Montegranaro: Kudlacek, Cinciarini, Mitrovic, Mazzola, Campani.
EA7 Emporio Armani Milano:
Hackett, Cerella, Gentile, Kangur, Samuels.

La cronaca: Non c’è storia in fase d’avvio. L’Olimpia, spinta da un Samuels letteralmente dominante sotto canestro, vola dopo 4 minuti sull’11-4. Montegranaro però non ci sta e spinta dal pubblico del PalaSavelli, accorso numeroso per la sfida con i meneghini, centra un break di 11-2, che vale addirittura il vantaggio grazie a 4 canestri consecutivi di Cinciarini. Chiuso il primo quarto sotto di 3 lunghezze, Milano alza la testa alla metà del secondo periodo, ritrovando il comando del match, ma continuando a giocarsela punto a punto con i locali. E’ solo grazie ad un paio di liberi conclusivi di Jerrels giunge alla pausa lunga avanti 43-42.

All’inizio della ripresa non si smuove l’inerzia del match, prima che a 4’ dal termine del terzo periodo in campo si riscaldino gli animi: un antisportivo fischiato a Cinciarini e un tecnico ad indirizzo della panchina della Sutor consentono alle Scarpette Rosse di volare in un amen sulla doppia cifra di vantaggio. I gialloblu però non affondano, approfittano di un antisportivo fischiato a Gentile e si riportano a distanza irrisoria (58-60 dopo 28’). Gli uomini di coach Banchi non tardano a controbattere e sanciscono la loro superiorità tecnico-tattica, timbrando all’inizio dell’ultimo periodo il +14. Montegranaro non riesce a risalire la china e nel finale, non senza averci provato, è costretta ad alzare bandiera bianca.

MVP Basketinside.com: Alessandro Gentile – 29 punti, 8/10 da 2 punti, 2/3 da 3 punti, 7/9 ai liberi, 10 rimbalzi, 40 di valutazione.

Tabellini:

SUTOR MONTEGRANARO 76–88 EA7 EMPORIO ARMANI MILANO

SUTOR MONTEGRANARO: Cinciarini 19, Sakic 12, Tessitore, Rossi, Lauwers 10, Kudlacek 5, Campani, Mazzola 7, Mitrovic12, Piunti, Skeen 11. All: Recalcati.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Gentile 29, Cerella, Melli 7, Restelli ne, Hackett 2, Kangur 8, Fumagalli, Samuels 13, Wallace, Lawal 2, Moss 17, Jerrels 10. All: Banchi.

Fotogallery a cura di Paolo Centanni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here