Olimpia Milano dai due volti, Treviso sconfitta in rimonta

0

L’Olimpia riemerge da un primo quarto difensivamente complicata e da meno 17 la rimette in piedi e la vince, 91-89. Milano ha rimesso le mani sulla partita nel secondo quarto con la difesa, poi ha allungato nel terzo quarto e quando sembrava potesse controllare la gara ha subito la disperata reazione di Treviso. Costretta a rivincerla nel quarto periodo l’ha fatto guidata da Shabazz Napier, da Stefano Tonut e nel finale anche Shields. Ma tutto è cominciato con Kyle Hines. Entrato sul meno 17, ha ribaltato l’inerzia della gara con un gioco da tre punti e poi ha sostenuto la difesa e non ha commesso errori.

IL PRIMO TEMPO – L’inizio di partita dell’Olimpia è molto debole sui due del campo. Treviso riempie l’area e forza Milano a usare il tiro da fuori. Ne mette uno Shields, ma è solo un attimo. Le cose peggiori succedono sull’altra metà del campo, dove Bowman segna in successione un gioco da tre punti e una tripla. Treviso così scappa via 7-0; 15-5, poi 22-10 quando, dopo la seconda tripla di Shields, anche Harrison converte un gioco da tre punti e ci costruisce sopra un jumper dalla media. Treviso è in pieno ritmo. L’Olimpia spende un time-out, cambia tutti i cinque uomini ma precipita a meno 17, prima che un gioco da tre punti di Kyle Hines riduce il divario a meno 14, 31-17, alla fine del primo periodo. L’Olimpia cambia volto difensivamente nel secondo periodo. Tiene Treviso senza segnare per quasi sei minuti per un parziale di 10-0 (13-0 contando la parte conclusiva del primo periodo) e ritorna a meno quattro. Il secondo gioco da tre punti di Kyle Hines la riporta a meno tre, poi arriva un jumper dalla media di Napier. Treviso spende un secondo time-out. Dopo un tiro libero di Olisevicius, Mezzanotte centra la tripla del più sei. Qui sale di colpi Stefano Tonut: prima completa un gioco da tre punti attaccando il ferro poi segna una tripla da rimbalzo creato da Hines per il primo pareggio della partita. Nell’ultimo minuto, Olisevicius segna ancora da tre, Flaccadori risponde con un jumper dalla media praticamente sulla sirena per il 40-39 Treviso.

IL SECONDO TEMPO – Quattro volte l’Olimpia impatta la gara. Voigtmann segna due volte da tre, una volta Napier. Poi la difesa cresce dopo un avvio di periodo incerto e permette all’attacco di generare finalmente il sorpasso con Tonut. Poi segnano da tre in sequenza Melli e Napier. L’Olimpia tenta subito la fuga. Su una palla rubata da Melli e canestro di Napier, costruisce addirittura nove punti di vantaggio. Ma poi la tensione si abbassa ancora. Treviso piazza un parziale di 7-0. Lo ferma Melli segnando a rimbalzo d’attacco. Ma da lì in poi è un altro 5-0 concluso da Bowman per il 65-64 Treviso che chiude il terzo periodo. L’Olimpia rimette la testa avanti all’inizio del quarto con due tiri liberi di Hines, poi con una palla rubata a metà campo da Napier. L’allungo arriva su una sequenza che comprende una tripla di Napier, un canestro dalla media di Melli e un’entrata di Tonut. L’Olimpia scava sette punti di vantaggio e li conserva anche quando Treviso va all’assalto con D’Angelo Harrison. Segna cinque punti di fila Shields, Tonut è chirurgico ne suo gioco dentro-fuori. La tripla di Napier del più dieci a 63 secondi dalla fine è cancellata dall’instant-replay. Bowman mette la tripla del meno quattro poi anche quella disperata del meno, ma l’Olimpia la porta in fondo 91-89.

NUTRIBULLET TREVISO BASKET 89 – EA7 MILANO 91

NUTRIBULLETRobinson 10 (2-2, 2-5), Bowman 19 (3-8, 4-7), Harrison 21 (5-7, 1-5), Olisevicius 22 (3-7, 5-6), Paulicap 8 (4-5); Zanelli (0-2 da 3), Mezzanotte 5 (1-1 da 3), Allen 4 (2-4, 0-3), Camara. Ne: Torresani, Faggian, Scandiuzzi. All.: Vitucci

EA7: Napier 20 (4-7, 3-7), Tonut 17 (5-7, 2-4), Shields 15 (2-3, 3-7), Melli 7 (2-4, 1-4), Poythress 4 (2-4); Bortolani 2 (1-2), Ricci 3 (1-3 da 3), Flaccadori 4 (1-2, 0-1), Hines 8 (2-2), Valentine (0-1 da 3), Voigtmann 11 (2-4, 2-2). Ne: Caruso All.: Fioretti

ARBITRI: Begnis, Borgioni, Borgo

NOTE: parziali 31-17, 40-39, 65-64. T.l.: TV 12/14, MI 13/15. Da 2: TV 19/33, MI 21/35. Da 3: TV 13/29, MI 12/29. Rimbalzi: TV 28 (6 off., Bowman e Olisevicius 7), MI 32 (9 off. Melli e Hines 5). Assist: TV 18 (Robinson 11), MI 9. Perse: TV 14 (Bowman e Paulicap 4), MI 13. Recuperi: TV 9, MI 6. F. tecnico Valentine 25’55” (53-60). 5 falli: Harrison 39’51” (83-87). Spettatori 4939

UFF.STAMPA OLIMPIA MILANO