PalaFerraris in festa, Casale batte Cantù

0

La Novipiù Casale vince contro la NGC Cantù  69 a 65 grazie ad una prova tutto cuore e orgoglio; decisivi in favore dei rossoblu il primo e il quarto periodo, 20 a 8 e 27 a 17 i parziali in favore della Junior che hanno tagliato le gambe ai canturini.

La Junior scende in campo con lo stesso quintetto di Treviso e a segnare il primo canestro è proprio il miglior marcatore del match contro Venezia, 3 punti per Janning. I piemontesi sembrano avere il controllo del gioco nel primo periodo, con Cantù che perde palle a ripetizione è Casale che va a canestro con Temple, Shakur e Janning, dopo 7 minuti il punteggio è 15 – 5 Casale.
Tre falli spediscono in panchina presto Garrett Temple e Giannella mette due tiri liberi, ma è troppo poco per stare dietro a questa Junior, Chiotti, Gentile e una tripla di Malaventura chiudono un primo quarto straripante 20 a 8.

Il secondo quarto parte a rilento e i tiri dei piemontesi non entrano più come nei primi 10 minuti, il primo canestro lo realizza dopo 3 minuti Basile con una delle sue triple, Mustafa Shakur gli risponde in penetrazione, ma bastano due minuti a Leunen e Basile per riaccorciare lo svantaggio e un altro minuto a Shermadini per cancellarlo quasi del tutto sul 22 – 20 Casale dopo 17 minuti.
Negli ultimi tre minuti la difesa su Chiotti di Shermadini comincia a fare un po’ d’acqua e l’italoamercano ringrazia mettendo a canestro 6 deli ultimi 9 punti della Junior, anche grazie agli splendidi assist di Shakur. Mazzarino chiude la prima metà di partita con la tripla del 30 a 29 Casale.

Un buon Ferrero torna in pachina e Temple riprende la sua posizione in quintetto ad inizio terza frazione; Shakur riparte, questa volta non con un assist, ma con due bei piazzati che riportano Casale sul più 5. Cantù ha bisogno del suo capitano, e Mazzarino per non deludere i tanti tifosi canturini giunti nel Monferrato, mette prima una tripla e poi un layup che portano Cantù avanti per la prima volta nella partita, 34 a 36.
Ora Casale è in netta difficoltà, senza più il controllo della partita la difesa comincia a reggere di meno, Shermadini batte Chiotti sotto canestro e realizza i 2 punti che mandano Cantù a +8, prima della schiacciata del +10 firmata Leunen. Ma fortunatamente il terzo periodo non si chiude qua, Crespi riesce a caricare i ragazzi prima degli ultimi due minuti, e grazie a 6 punti di un ancora una volta immenso Chiotti, Casale chiude la frazione sotto di 6 lunghezze, 42 a 48.

Riaccende il PalaFerraris Stefano Gentile con una tripla prima dello Shakur-Show, 8 punti in 1 minuto per lui, ma le triple di Mazzarino e Markoishvili mantengono Cantù davanti 58 a 54.
Ultimi 5 minuti, il palazzetto non ne vuole sapere di mollare e fortunatamente neanche la Junior. Shakur e Janning completano la rimonta e la rifinisco per il controsorpasso “stelle e strisce”: con l’aiuto del terzo americano, Temple, realizzano 20 punti nell’ultimo quarto. I canturini riescono ad intervallare i canestri rossoblu solo con i tiri liberi e con il canestro del provvisorio pareggio di Shermadini, prima dei 2 su 2 finali di Janning e Gentile. 69 a 65 il risultato finale.

Grandiosa prova d’orgoglio della truppa di Marco Crespi, che dopo aver sbagliato qualche scelta di tiro sul +12, si è vista sorpassare di 10 da Cantù nel terzo quarto, ma il cuore di chi non vuole perdere più tra le mure amiche ha saputo superare tutto ciò che ci si potesse aspettare per questa domenica dalla Junior Casale.

Partita decisa dai parziali, prima Casale, poi Cantù e poi ancora Casale, sono riusciti a tirare fuori il meglio dai loro attacchi solo a folate. Da sottolineare come la Junior sia riuscita a vincere andando peggio in tutte e 3 le percentuali di tiro e subendo a rimbalzo (37 a 29); decisive senza debbio le 18 palle perse della squadra di coach Trinchieri.

MVP di Basketinside: Mustafa Shakur, è lui il fautore di tutto, è lui che ha lanciato la Junior verso la rimonta inaspettata, sono suoi i punti decisivi e gli assist nel terzo e nel quarto periodo, ma sono anche suoi tanti dei tiri errati del terzo periodo.

Il tabellino della partita:

(20-8; 30-29; 42-48; 69-65)

NOVIPIU’ CASALE: Malaventura 8 (0/2, 2/3), Gentile 6 (0/3, 1/2), Nnamaka, Pierich (0/1 da 2), Martinoni (0/1 da 3), Chiotti 14 (6/10), Temple 4 (0/1, 0/1), Stevic (0/1 da 2), Ferrero (0/1, 0/1), Shakur 20 (7/15, 0/4), Janning 17 (2/3, 3/8). All.: Crespi

BENNET CANTU’: Micov 12 (3/7, 1/1), Ortner ne, Markoishvili 5 (1/3, 0/3), Leunen 6 (2/4, 0/1), Marconato, Mazzarino 15 (1/1, 3/5), Diviach ne, Gianella 7 (1/3, 0/2), Shermadini 11 (4/6), Cinciarini 2 (1/3, 0/1), Bolzonella ne, Basile 7 (2/8 da 3). All.: Trinchieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here