Partita senza storia al Del Mauro: Fiat spazzata via dalla Sidigas

Partita senza storia al Del Mauro: Fiat spazzata via dalla Sidigas

Torna a vincere la Scandone Avellino, che infligge una sonora sconfitta alla Fiat Torino col punteggio di 109-82.

di Davide Scioscia

Torna a vincere la Scandone Avellino, che infligge una sonora sconfitta alla Fiat Torino col punteggio di 109-82. Partita dominata in lungo e in largo dalla Sidigas, che ha avuto il proprio massimo vantaggio sul +36 nel corso del terzo periodo, contro una Torino apparsa impotente di fronte alle folate offensive degli uomini di coach Maffezzoli. La squadra di casa ha mandato ben sei giocatori in doppia cifra (Sykes, Campogrande, Udanoh, Silins e Harper), mentre per gli ospiti non sono bastate le prove di Wilson (18) Jaiteh (17) e Moore (18). Vittoria importante per la Scandone, che si mantiene quindi in zona Playoff a tre giornate dalla fine della regular season, mentre i piemontesi rimangono a +2 sul fanalino di coda Pistoia, sconfitto oggi a Trento.

STARTING FIVE
Sidigas: Sykes, Harper, Nichols, Udanoh, Young
Fiat: Moore, Cotton, Hobson, Wilson, Jaiteh

PRIMO TEMPO – Dopo un break repentino di 6-0 per la Sidigas firmato da Sykes e Young, Torino reagisce con un contro break di 0-7 griffato da Cotton, con il quale si porta in vantaggio al 3’ (6-7). L’avvio di gara vive di parziali e lo dimostra ancora una volta Avellino, che trova punti da Udanoh, Sykes e Harper per il 16-7 del 5’. Jaiteh e Wilson provano a rispondere per la Fiat, che però non riesce a tenere Silins e Harper che firmano il +11 interno all’8’; negli ultimi secondi del primo quarto i biancoverdi gestiscono bene le folate offensive ed il divario rimane immutato: è 28-17 al 10’. La partita si mantiene ad alti ritmi e, nonostante Torino provi, con Wilson in particolare, a mantenersi in partita, la Scandone riesce ad allungare sino al +14 firmato dalla tripla di Nichols: timeout per Galbiati sul 41-27 del 13’. La Fiat torna a segnare da tre con Moore, ma dall’altra parte Campogrande e Udanoh mantengono la Sidigas a +14 al 16’ (45-31). Wilson si carica gli ospiti sulle spalle, ma Avellino continua a correre e grazie alle giocate di Udanoh, Campogrande e Nichols vola a +21 al 18’ sul 55-34. La formazione piemontese non riesce a contenere gli irpini, che vanno negli spogliatoi superando addirittura quota 60 punti: a metà gara è 61-38.
SECONDO TEMPO – Torino rientra in campo con un buon piglio in attacco, ma in difesa la musica non cambia, con la Sidigas che continua a fare il bello e il cattivo tempo: Nichols e Filloy consegnano il +24 ai padroni di casa, 69-45 al 23’. Avellino adopera la stessa aggressività anche in fase difensiva ed imbriglia la Fiat, con Galbiati che è costretto al timeout quando i suoi sono sotto di 30 al 25’ (75-45). Torino sembra aver stacco la spina, la Scandone ne approfitta arrivando a toccare il +36 al 27’ (83-47) con le bombe di Silins e Campogrande. Provano a limitare i danni gli ospiti, che chiudono il terzo periodo a -29 con i canestri di Moore e Hobson: 87-58 al 30’. La partita è di fatto già in ghiaccio, le due squadre che pensano a rimpolpare i tabellini individuali, con protagonisti Campogrande da una parte e Wilson dall’altra: è 98-65 al 33’. Si iscrivono a referto anche D’Ercole e Spizzichini e la Scandone scollina quota 100 al 37’ (103-72), mentre per gli ospiti si mette in mostra Anumba, ben coadiuvato da Hobson; gli ultimi minuti scivolano via, con il punteggio finale che recita un eloquente 109-82 per la Sidigas.

MVP basketinside.com: Keifer SYKES

Sidigas AvellinoFiat Torino 109-82
Parziali: 28-17; 61-38; 87-58

AVELLINO: Udanoh 15, Young 3, Nichols 8, Filloy 9, Campani, Sabatino, Silins 15, Campogrande 16, Harper 14, D’Ercole 3, Sykes 18, Spizzichini 8. Coach: Maffezzoli.

TORINO: Wilson 18, Anumba 4, Hobson 10, Guaiana 1, Poeta n.e., Cusin 2, McAdoo n.e., Jaiteh 17, Portannese, Moore 18, Cotton 12, Stodo n.e. Coach: Galbiati.

Arbitri: Martolini, Borgo, Di Francesco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy