Pazza Sutor, Pazza Brindisi. Alla fine festeggia la Sutor

0

L’ottava giornata di ritorno andata di scena al PalaRossini di Ancona vedeva scontrarsi la Sutor Montegranaro e l’ Enel Brindisi. Partita importante per entrambi le squadre: marchigiani in lotta per la salvezza con l’ultimo posto pericolosamente vicino a 4 punti, brindisini invece aggrappati con le unghie alla zona playoff distante soltanto 2 punti. E così vista l’importante posta in palio nessuna delle due squadre si è tirata indietro nella corsa e nella grinta. E ne è venuta fuori una gran bella partita. Sopratutto pazza. Brindisi infatti prova a scappare nei primi minuti iniziali (9 punti di vantaggio), Montegranaro recupera nel finale di primo quarto, si porta avanti nel secondo, allunga fino al più 21, crolla nell’ultimo e decisivo quarto ma nonostante tutto riesce a portare a casa la partita. Sugli scudi e uomo partita Fabio Di Bella che chiude la partita con un bel 28 di valutazione, e tanto lavoro sporco in mezzo al campo e un ottimo atteggiamento. L’ex capitano sembra rigenerato dopo la partenza del play titolare fino a quel momento Steele. Ottima anche la prova di Slay, che pian piano sembra recuperare la forma dopo gli infortuni che lo hanno tormentato. Fondamentale per i pugliesi l’ottima prova al tiro di Ndoja che chiude la partita con un 5/5 ai tre punti ed ha permesso ai suoi nei momenti peggiori di Montegranaro di riportarsi sotto e riaprire la partita.

Quintetto iniziale:

Montegranaro: Di Bella, Cinciarini, Campani, Burns, Slay.

Brindisi: Reynolds, Viggiano, Robinson, Simmons, Gibson.

 

Cronaca del match

1°QUARTO

Primo quarto scoppiettante, con corri e tira in entrambi i canestri. La prima metà del quarto vede Brindisi protagonista: riesce a scappare anche sul +9 (13 a 22) grazie a delle buone giocate con “penetrazione e scarico” sotto canestro con una Sutor completamente distratta in difesa e con tante palle perse in attacco prima di riuscire ad arrivare al tiro. Nella seconda metà invece, tutto si capovolge. É la Sutor a fare la voce grossa con un’ottima difesa corale mascherando bene la zona e dei buoni attacchi riesci a rientrare in partita piazzando un break di 7 punti consecutivi arrivando al meno due sul punteggio di fine parziale di 22 a 24. Ottime per Brindisi le prestazioni di Gibson e Simmons mentre per i locali una buonissima prova di Di Bella.

2°QUARTO:

Sulla scia del buon momento di fine quarto, la Sutor riesce ad allungare il proprio break sino a 12 (27 – 24), quando l’ Enel ritrova il canestro(5 minuti senza segnare) con due bombe consecutive di Ndoja. (29 – 30). Montegranaro però non ha intenzione di far riallungare Brindisi e piazza prima un breack di 6 punti (35 – 30), e con un concretissimo Di Bella un secondo breack di 7 punti arrivando anche al più 10. L’ Enel prova a rimanere attaccata al match con Grant che mette 4 punti consecutivi, ma dall’ altra parte Slay lo imita (in mezzo anche il max vantaggio Sutor, +11 e punteggio di 45 a 34) e con il conclusivo canestro di Burns, il quarto si conclude sul punteggio di 49 a 40 in favore dei locali.

3° QUARTO

Come nel secondo quarto la Sutor parte forte, Cinciarini con 4 punti consecutivi allunga sino a 13 lunghezze di vantaggio (53 a 40), Viggiano lo copia dall’altra parte. Ma arriva il miglior momento della partita per qualità di gioco della Sutor che piazza di nuovo parziale di 12 a 0 con Burns che si fa finalmente notare dopo un’opaca prova (65 – 44). Nuovo massimo vantaggio di 21 punti per i veregrensi: ma questa è una pazza partita. La Sutor torna a dormire, l’ Enel allora torna a crederci e piazza due break (uno di 8 punti e uno di 6) e riesce a tornare a meno 10 (68 – 58) con ancora Simmons protagonista. Per fortuna dei gialloblu però ecco salire in cattedra Johnson che con una tripla e un tiro libero riporta ad un tranquillo +14 Montegranaro. Quarto che si conclude sul 72 a 58.

4°QUARTO:

Squadre abbastanza stanche, il ritmo non cala, ma naturalmente è la precisione al tiro e nei passaggi a risentirne. E così in 3 minuti, le squadre realizzano soltanto un canestro per parte ( 74 a 60). Come da copione (per questa pazza partita), ad entrambe le squadre torna la mira e piazzano 5 bombe (2 per la Sutor e 3 per Brindisi) con Ndoja che ne mette 2 su 2 e tabellone luminoso che segna (82 a 69). La rimonta dei biancoblu continua, prima grazie al solidissimo Ndoja che piazza due liberi, poi Reynolds mette un piazzato che vale il -8 (76 – a 84). Ndoja è un trascinatore dalle mani calde piazza la quinta tripla su cinque tentativi e così ad un minuto e un secondo dalla fine il punteggio recita 85 a 81 con palla in mano Sutor. Un Cinciarini frettoloso commette un ingenuo fallo in attacco e quinto personale, regala di nuovo la palla a Brindisi che con Reynolds e 2 liberi realizzati accorcia a – 2. 
Il bonus raggiunto da Brindisi permette per 2 volte consecutive di andare a tirare dai liberi prima con Di Bella e poi con Slay (89 – 85). Nell’azione successiva tocca a Brindisi tirare dalla linea della carità ma la palla pesa un macigno e Reynolds ne mette solo uno su due (89 – 86). Brindisi è per il fallo sistematico, la Sutor si ritrova di nuovo in lunetta e Di Bella però ha la freddezza di realizzare entrambi i liberi (91 – 86). Reynolds corre a tutta velocità, Montegranaro resta a incredibilmente a guardare ma il giocatore biancoblu sbaglia da solo sotto canestro. Rimbalzo per i gialloblu che corrono in contropiede e chiudono la partita con il canestro da sotto di Panzini: 93 a 86 il finale

SUTOR MONTEGRANARO – ENEL BRINIDISI  93 – 86

Montegranaro: Cinciarini 14, Panzini 2, Perini ne, Vallasciani ne, Slay 15, Freimanis 12,Campani 4, Di Bella 14, Johnson 11, Burns 8, Amoroso 13. All. Recalcati

Brindisi: Viggiano 17, Robinson 6, Reynolds 8, Formenti 0, Fultz 8, Ndoja 19, Simmons 14, Zerini 3, Gibson 8, Alibegovic ne, Grant 3. All. Bucchi

Arbitri: Paternicò, Lanzarini, Di Francesco.

Note: Tiri da 2 punti Montegranaro 25/43 Brindisi 18/43.Tiri da 3 punti Montegranaro 9/23 Brindisi 9/22. Tiri liberi Montegranaro 16/18 Brindisi 23/28. Rimbalzi Montegranaro 40 Brindisi 33.

 

Mvp Basketinside: Di Bella

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here