Pazzesco Jerrells sulla sirena: si ritorna al Forum per Gara 7

0

 

Montepaschi Siena 72–74 EA7 Emporio Armani Milano
(20-21; 36-40; 55-63)
Quintetti
Siena: Haynes, Janning, Carter, Ress, Hunter.
Milano: Jerrells, Langford, Gentile, Melli, Samuels.
Arbitri
Taurino, Martolini, Bettini

Serviva una prestazione da campioni, da grande squadra. E Milano, nella serata più difficile, ha risposto presente. I ragazzi di coach Banchi giocano la partita perfetta e con una vittoria da sogno, arrivata grazie al pazzesco canestro di Jerrells sulla sirena, riportano la serie al Forum di Assago per la decisiva Gara 7, spezzando la striscia vincente casalinga di Siena nei playoff (20-0). Un blitz, quello dei meneghini, frutto soprattutto della straordinaria prestazione di capitan Alessandro Gentile, autore di 23 punti arrivati tirando 8/15 da due e 2/3 da tre punti, oltre a un 1/2 dalla lunetta. Da evidenziare anche la partita di un ottimo Gani Lawal, in grado di limitare, soprattutto nel secondo tempo, un Othello Hunter (18 punti) a tratti infermabile nei primi 20 minuti. Non bastano per Siena i 22 di Haynes e i 19 di Carter.

Siena comincia alla grande, trascinato dall’eroe di Gara 5, Othello Hunter, che mette a referto i primi tre canestri della serata mensanina. Milano risponde con Gentile dalla media e Langford, che con 5 punti consecutivi firma il primo vantaggio milanese (6-7) dopo 4 minuti di gioco. Hunter continua il suo show, arrivando in doppia cifra in soli 6 minuti di gioco, mentre dall’altra parte gli unici in grado di trovare la via del canestro sono Gentile e Langford: Carter esplode una tripla dall’arco ma Milano non si scompone e risponde con un fallo e canestro del solito numero 23 texano. Siena ritrova il vantaggio con un gran canestro di Haynes ma l’Olimpia risponde con un parziale di 6-0: Carter segna da oltre l’arco e fissa il primo quarto sul punteggio di 20-21 per i meneghini.
Milano inizia il secondo quarto alla grande, con Gentile che segna una tripla sullo scadere dei 24 secondi: arriva immediatamente la risposta senese, che piazza un parziale di 5-0 con Haynes e il solito Hunter, per il +1 (25-24) a 7 minuti dalla pausa lunga. Siena prova a scappare con Viggiano e Haynes, ma Gentile, Moss e un combattivo Lawal tengono gli ospiti a contatto. Hackett firma il vantaggio milanese con un canestro pazzesco ma nell’azione successiva Carter fa 2/2 dalla lunetta e rimette il match sui binari dell’equilibrio. CJ Wallace e David Moss segnano gli ultimi 6 punti per Milano, che chiude il primo tempo avanti di 4 lunghezze (36-40).

Siena apre il secondo tempo con un canestro del solito Hunter ma Milano, questa sera estremamente concreta, risponde con un parziale di 6-0 frutto delle triple di Gentile e Langford. Ress segna una tripla di vitale importanza ma ancora il capitano milanese trova il piazzato dalla media per il +7 dopo tre minuti giocati nel terzo quarto. Ancora Gentile con una pazzesca schiacciata a due mani a difesa schierata e Siena che sembra sempre più in difficoltà: Milano compie il massimo sforzo e con la schiacciata di Samuels ritorna a +9. Hunter e Janning riportano Siena a 5 lunghezze di distanza, ma ancora Milano con Gentile e un Lawal in grande spolvero ritorna a +11: la Mens Sana nell’ultimo possesso del quarto segna da oltre l’arco, per il -8 in vista dell’ultimo quarto. In apertura di ultimo quarto Siena ritorna a -5 grazie a Carter e Haynes: ancora l’ex Olimpia fa 3/3 dalla lunetta e nell’azione successiva segna la tripla del +1 che fa esplodere il Palaestra. Melli ferma l’emorragia milanese con una tripla ma arriva immediatamente la risposta, sempre dall’arco, di un grande Josh Carter: Milano non ne vuole sapere e trova il controsorpasso con Gentile (69-70) a 3 minuti al termine. Haynes impatta, Jerrells segna il +2 e ancora Haynes rimette la sfida in parità: capitan Ress subisce un fallo in attacco e Siena ha la palla in mano a 35 secondi dal termine. Il tiro di Janning letteralmente balla sul ferro e Milano ha in mano il pallone della vittoria: l’ultimo tiro se lo prende Jerrells, fino a quel momento 2 punti con 1/4 al tiro. Palleggio, arresto e tiro: Gara 7.

Montepaschi Siena: Viggiano 6, Hunter 18, Cournooh, Haynes 22, Carter 19, Janning 4, Ress 3, Ortner, Nelson, Udom ne, Bucarelli ne, Green.
EA7 Emporio Armani Milano: Gentile 23, Cerella ne, Melli 6, Hackett 4, Kangur 2, Langford 13, Samuels 2, Tourè ne, Wallace 4, Lawal 10, Moss 6, Jerrells 4.

Fotogallery a cura di Francesco Giacchini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here