Pesaro in caduta libera, Varese vince con un gran secondo tempo

0
fiba.com

OPENJOBMETIS VARESE – CARPEGNA PR. PESARO 91-80
(29-21, 47-43; 69-64)

VARESE: Mannion 12(3-9, 1-4), Hanlan 17 (3-10, 2-7), McDermott 9 (3-3, 1-3), Brown 18 (3-4, 4-6), Spencer 6 (3-5); Ulaneo 6 (3-5), Woldetensae 8 (2-3 da 3), Moretti 12 (1-2, 2-9), Librizzi (0-1 da 3), Virginio 3 (1-2 da 3). All. Bialaszewski.
PESARO: Cinciarini 14 (5-6, 1-5), Bamforth 8 (3-8, 0-6), McDuffie 16 (6-14, 1-3), Ford 12 (3-6, 1-5), Toté 2 (1-3); Bluiett 14 (0-2, 3-8), Visconti 3 (1-2, 0-3), Maretto 2 (1-1), Tambone 3 (0-1, 1-3), Mazzola 6 (2-2, 0-3), Mockevicius. All. Sacchetti.
ARBITRI: Borgioni, Gonella, Capotorto.
NOTE. Da 2: V 19-38, P 22-45. Da 3: V 13-35, P 7-36. Tl: V 14-15, P 15-22. Rimbalzi: V 43 (9 off., Spencer 12), P 51 (McDuffie, Ford 9). Assist: V 19 (Mannion 8), P 24 (Bamforth 8). Perse: V 10 (Mannion 3), P 8 (Bamforth, Ford, Cinciarini 2). Recuperate: V 2 (Spencer, Moretti 1), P 5 (Bamforth 2). Usc. 5 falli: Tambone. F. antisportivo: Bamforth (16.51). F. tecnico: McDuffie (24.48 e 32.07). Spettatori: 4.705.

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro nel match della 20^ giornata di Serie A alla Itelyum Arena di Varese contro la Openjobmetis non trova il successo: ad avere la meglio sono i padroni di casa per 91-80.

Coach Meo Sacchetti – ex giocatore della formazione lombarda – punta su Cinciarini, Bamforth, Ford, McDuffie e Totè mentre coach Bialaszewski schiera Mannion, McDermott, Spencer, Hanlan e Brown.

Il match si apre con i canestri di Cinciarini e Spencer. Hanlan piazza la tripla del 5-2, Totè risponde con una gran schiacciata, con Bamforth a riportare la situazione in parità. Brown e McDermott dalla lunga distanza regalano il 13-7 ai padroni di casa, poi McDuffie commette fallo su Mannion che chiude il gioco da tre punti per il 16-7 al 4′. Bamforth interrompe il parziale lombardo ma la Openjobmetis torna ad allungare ancora con Brown: a 2’54” dalla fine del primo quarto il tabellone è sul 21-12, poco dopo l’ex Davide Moretti infiamma la Itelyum Arena con il tiro pesante che vale il 24-12. Gli ultimi due canestri sono due triple, una di Mannion e l’altra di Tambone: a fine quarto Varese è avanti 29-21.

I secondi dieci minuti di gioco partono con il +10 firmato da McDermott; al 13′ la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro con la bomba di Bluiett torna a -5, con coach Bialaszewski a chiamare timeout a 6’41” dall’intervallo. Ford e McDuffie riportano i biancorossi in parità, con il nuovo vantaggio varesino a opera di Spencer. Brown piazza una gran bomba per il 42-39, nell’azione successiva la Openjobmetis riparte e viene fermata con un antisportivo da Bamforth. Visconti subisce fallo sul tentativo da tre punti ma in lunetta fa 1/3. Spencer da sotto realizza il 47-43 con cui si va negli spogliatoi.

Il secondo tempo si accende con il facile canestro di Cinciarini e il 2+1 di Hanlan che poi sullo scadere dei 24 secondi realizza anche la bomba del 53-45. Altro break per la Openjobmetis e timeout per coach Sacchetti a 6’47” dalla terza sirena sul 56-47: Ford piazza la tripla del -6, poi viene fischiato un tecnico per proteste a McDuffie. A 2’27” dalla fine del terzo quarto la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è di nuovo a -3 ma Woldetensae colpisce dai 6.75 per il 64-58. Cinciarini accorcia le distanze ma è ancora il numero 8 Openjobmetis a trovare la bomba del 67-60. Al 30′ Varese è avanti 69-64.

Gli ultimi dieci minuti cominciano con i quattro punti di Ulaneo per il 73-64; altro fallo tecnico a McDuffie che viene così espulso a 7’50” dalla conclusione. Varese va a +9 con la tripla di Brown, replicata da Moretti per l’82-70. Coach Sacchetti chiama timeout quando mancano 4’57” alla fine e con la Openjobmetis sull’84-70. Tambone esce per falli, al suo posto rientra Visconti. I padroni di casa gestiscono il vantaggio e conquistano il successo con il punteggio finale di 91-80.

A fine match questa l’analisi di Coach Meo Sacchetti: “Siamo stati bravi a riprendere il break iniziale ma poi abbiamo pagato a caro prezzo il parziale firmato da Woldetensae, oltre all’espulsione di McDuffie. Non siamo riusciti a impensierire Varese. Non voglio parlare di mercato, ora devo parlare con i miei giocatori”.

UFF.STAMPA VICTORIA LIBERTAS PESARO