Pesaro spreca, Gaines raccoglie e trascina Cantù alla settima vittoria

Pesaro spreca, Gaines raccoglie e trascina Cantù alla settima vittoria

Gaines e Blakes trascinano i canturini alla vittoria con 16 e 18 punti, non bastano a Pesaro i 21 di Mockevicius ed i 18 di Blackmon

di Alessandro Kokich

Due momenti diametralmente opposti per Cantù e Pesaro, che si presentano alla VitriFrigo Arena rispettivamente con 6 vittorie e 5 sconfitte consecutive; situazione più delicata nelle Marche con la squadra che è da poco tornata dal ritiro a Borgo Pace, viste le ultime sconvolgenti uscite. L’inizio di partita lascia sperare ai tifosi di casa che si illudono per un quarto prima di tornare a vedere il solito copione, individualismi, giocatori a fasi alterne con la costante del solo pivot lituano a tenere in vita la VL; dall’altra parte invece, Jefferson limitato bene dal pari ruolo pesarese, lascia la possibilità a Gaines e Blakes di trascinarsi la squadra sulle proprie spalle. Scommessa accettata dai giocatori canturini che fanno siglare l’ennesima vittoria del girone di ritorno, bruciando in volata una VL che non ha risolto nessuno dei suoi problemi stagionali

Quintetti:

Pesaro: Lyons, Blackmon, Murray, McCree, Mockevicious

Torino: La torre, Gaines, Carr, Davis, Jefferson

 

1° QUARTO: Parte forte la VL che si affida al gioco interno con 6 punti immediati di Mockevicius; La Torre accorcia le distanze da dietro l’arco ma Lyons firma il 9-3 dalla lunetta. Gaines torna a Pesaro da ex e firma subito 5 punti per il primo vantaggio ospite sul 11-12. Le squadre si ribattono canestro su canestro con difese abbastanza permissive come dimostra il 17-20 dopo 7 minuti; Monaldi dall’arco segna il nuovo sorpasso biancorosso frutto di una ottima circolazione di palla ma l’ultima azione di Jefferson non fa in tempo a concludersi che suona la sirena: 22-20 il primo parziale.

 

2° QUARTO: I ritmi calano notevolmente, la VL smuove il punteggio con 6 punti di Blackmon mentre Cantù con il solo libero di Jefferson in 3 minuti; le maglie difensive si stringono ed il tiro da fuori diventa difficoltoso così i locali si affidano alla tenacia di McCree. Dopo metà frazione il punteggio è sul 32-27 con lo stesso Jefferson che prova a ricucire; Carr e La Torre seguono il loro compagno, e complici alcune ingenuità di Lyons, i canturini tornano in parità a quota 34. Blake porta il parziale sull’8-0 a proprio favore, con Blackmon che interrompe questa serie dalla lunetta dopo diversi tiri finiti sul primo ferro. A differenza del primo quarto, l’ultimo possesso di Jefferson va a segno, concludendo i primi 20’ sul punteggio di 36-40.

 

3° QUARTO: Grazie ad un ottimo gioco corale che è valso 4 canestri di Mockevicius, la VL mette due possessi di vantaggio sul 50-44 in 4 minuti di gioco. Carr interrompe l’emorragia e grazie ai due liberi di Blakes, la differenza torna sui 2 punti; Blackmon riprende a segnare e con una tripla da 9 metri a fil di sirena di Lyons la VL riprende quota sul 55-50. Da qui in poi, attacchi inconcludenti per diversi minuti prima della tripla di Blackmon, subito replicata da Blakes. Con 5 secondi da giocare, il tentativo di schiacciata di Ancellotti viene fermato fallosamente, con il giocatore che segna un solo libero per il 59-55, lasciando agli ospiti un ultimo tentativo, fermato dal ferro.

 

4° QUARTO: Il pivot lituano della VL scollina i 20 punti ma Stone con 4 punti fa riavvicinare gli ospiti sul 61-60 a 7 minuti dal termine; Gaines dimenticato dalla difesa segna il nuovo vantaggio seguito poi da Blakes che sigla l’8-0 parziale, poi chiuso da Blakmon. Entrambe le compagini pasticciano sotto canestro, ma a 4 minuti dal termine Mockevicius sigla il pareggio a quota 64. Blakes continua a punire la difesa locale ma il 2+1 di McCree compensa tutto; Gaines si mette in proprio con 5 punti, Lyons prova a ricucire e complice un’ingenuità di Jefferson McCree pareggia a quota 72 a 70 secondi dal termine. Il numero 0 in maglia verde non trema dalla lunetta, e seguito dalla magia di Carr porta i suoi sul +4 a 21 secondi; partita finita sul 72-80, con Pesaro che avrà da recriminare parecchio.

 

MVP Basketinside: Frank Gaines (16 punti, 5/7 da 2, 3 rimbalzi, 2 assist)

 

VICTORIA LIBERTAS PESARO – ACQUA SAN BERNARDO CANTU’: 72-80 (22-20, 14-20, 23-15, 13- 15)

Pesaro:

Blackmon 18, McCree 17, Artis 2, Murray, Conti n.e, Lyons 10, Giunta n.e, Ancellotti 1, Bonci n.e, Monaldi 3,  Zanotti, Mockevicius 21 All. Matteo Boniciolli

Cantù:

Gaines 16, Carr 13, Blakes 18, Baparapè ne, Parrillo, Davis 7, Tassone ne, La Torre 5, Olgiati ne, Pappalardo ne, Stone 8, Jefferson 13 All. Nicola Brienza

Arbitri: Sahin, Grigioni, Vita

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy