Pesaro supera Cremona e conquista la salvezza con un super Mack

0

La Scavolini Banca Marche si prende partita e salvezza, batte sul campo la Vanoli Cremona 88 ad 81 e la contemporanea sconfitta di Biella in quel di Brindisi le regala la permanenza nella massima serie con tre giornate di anticipo. Partita decisa nel terzo quarto nel quale Pesaro riesce ad alzare un minimo i toni in difesa dopo che nel primo tempo( chiuso in parità a quota 48) Cremona era riuscita a segnare con continuità, presi 10 punti di vantaggio i biancorossi hanno giocato con più serenità e si sono svegliati dal torpore che li aveva avvolti nella prima frazione segnando con percentuali anche stasera ottime dalla linea dei tre punti( 14/30) conducendo senza patemi fino alla fine. Per i padroni di casa segnaliamo un ottimo Lamont Mack autore di 22 punti con 6/8 dalla lunga ed un Barbour a tutto campo, a volte pasticcione ma altrettanto generoso, per Cremona ottimo primo tempo da squadra molto ben organizzata, nella ripresa ha pesato l’infortunio occorso a Johnson nel primo tempo che ha di fatto accorciato le rotazioni facendo arrivare con il fiato corto nel finale molti dei suoi protagonisti sui quali svettano un Peric da 21 punti ed 8 rimbalzi ed un Vitali sempre in controllo della sua squadra.Per Pesaro non è ancora tempo del rompete le righe , domenica c’è un tabù nel derby da sfatare per dare almeno una soddisfazioni ai propri tifosi che hanno dovuto subire troppo in questa stagione, per Cremona resta l’ottimo campionato a fronte di un budget risicatissimo, complimenti allo staff tecnico e dirigenziale.

MVP BASKETINSIDE: MACK 22 punti 6/8 da tre 5 rimbalzi 3 recuperi 25 di valutazione

 

SCAVOLINI PESARO – VANOLI CREMONA 88-81
SCAVOLINI BANCA MARCHE PESARO Cavaliero 10 Stipcevic 8 Kinsey 12 Barbour 18 Thomas 5 Crosariol 12 Mack 22 Bryan 1 All. Markovski
VANOLI CREMONA Peric 21 Chase 7 Vitali 15 Kotti 6 Jackson 15 Johnson 0 Conti 3 Stipanovic 14 All. Gresta

LA CRONACA

Pesaro parte bene ispirata da Barbour, Cremona è costretta ad esaurire subito il bonus dopo neanche due minuti di gioco, gli ospiti reagiscono e la premiata ditta Peric-Stipanovic dettano legge in area( 13 a 13), Kinsey è imprendibile per Conti e realizza con continuità. L’ ingresso di Chase da fluidità alla manovra cremonese, Jackson segna dall’ angolo, gli risponde ancora Barbour dai 6.75 , Vitali a fil di sirena segna il tap in del 24 a 23 per i suoi.

Vitali sfrutta il suo gioco spalle a canestro ed ispira splendidamente i compagni, sull’altro versante Mack inizia a mitragliare dall’ arco( 31 a 29) ma Pesaro è evanescente in difesa e Cremona ne approfitta per segnare canestri facili da sotto, entra Thomas che ispira la rimonta completata dalla tripla di Cavaliero( 43 a 41),Peric continua ad essere immarcabile, la bomba di Thomas dall’angolo chiude il primo tempo sul 48 pari.

Pesaro rientra bene dagli spogliatoi, Kinsey e Barbour cercano l’allungo ma gli ospiti non cedono,ancora Mack con tripla e rubata con schiacciata in contropiede( 62 a 56), Cremona perde due brutti palloni di fila e Stipcevic con due triple di fila allunga sul più 10( 70 a 60), Kotti da sotto accorcia, Crosariol nel cuore dell’area firma il 72 a 62 con il quale si chiude il terzo periodo.

Crosariol segna da sotto, sale in cattedra ancora Mack che con due triple consecutive porta i suoi sul più 16 ( 78 a 62), Peric mai domo segna da sotto, la Vanoli si mette a zona ma Pesaro oggi ha la mira giusta e Cavaliero va a segno, Cremona non ne ha più e complice anche un fallo tecnico fischiato alla sua panchina è costretta ad arrendersi, la tripla di barbour chiude il match.Finale 88 ad 81.

VISITA LA GALLERY DI FLAVIA FANTINI