Piovono triple a Masnago, Sassari supera Varese

0

OPENJOBMETIS VARESE 76-83 DINAMO SASSARI (24-25; 18-17; 19-20; 15-21)

Una Varese in costante miglioramento sul profilo del gioco, e reduce da due prove convincenti in Champions League, è costretta ancora a rimandare l’appuntamento con la vittoria in campionato complice una Sassari cinica e spietata nel bucare ripetutamente la retina dai 6,75, e dall’ex di turno Stipcevic a una delle sue migliori partite stagionali. La Dinamo tira un irreale 53% da tre (salito al 65% nella sequenza tra il terzo e quarto periodo) che di fatto non concede chance a una Varese orgogliosa, che gioca bene fino a cinque minuti dalla fine, quando ricade nei suoi peccati atavici e in quegli individualismi che già gli sono costati numerose partite in questa stagione.

CRONACA
1° TEMPO – Primi 5′ di gioco equilibrati (12-12). Varese coinvolge bene Anosike mostrando evidenti progressi nel gioco a metà campo, mentre Sassari si affida agli assoli di Bell che sale presto a quota 8pt. I cambi di Pasquini provano a lanciare la Dinamo con un parziale di 5-0, ma la OJM non si scompone e ricuce con Kangur e Cavaliero sul 24-25. Ritmo elevato e partita godibile anche in avvio di secondo periodo. L’asse Avramovic-Pelle prova a dare inerzia a Varese, ma un paio forzature e uno Stipcevic in modalità “partita dell’ex” restituiscono il vantaggio ai sardi (33-38). La reazione dei padroni di casa arriva da un redivivo Kangur (10pt) e da Johnson che con una bomba dall’angolo sigilla il 9-4 che manda le squadre all’intervallo sul 42-42.

2° TEMPO – Varese e Sassari a viso aperto in avvio di ripresa. Bell colpisce subito dall’arco, ma è la difesa biancorossa a salire d’intensità e dettare l’andamento del ritmo con Ferrero in prima linea. L’OJM sfrutta la transizione con Johnson, e lo stesso Ferrero, a colpire dall’arco e Kangur a rifinire d’esperienza sui palloni vaganti. Sassari però resta aggrappata (anche oltre i suoi meriti) grazie a una pioggia di triple a cavallo tra terzo e quarto periodo che addirittura regalano l’allungo alla formazione di Pasquini sul 65-74 a 5′ dal termine. Caja prova la zona per fermare l’emorragia e un paio di giocate di Eyenga riportano Varese sul -5. Ma proprio quando servirebbe coralità alla squadra di casa, Avramovic e co. si affidano ad individualismi facilmente decifrati dalla formazione sarda che amministra bene la girandola finale dei liberi ed espugna Masnago 76-83

MVP Basketinside: Rok Stipcevic

TABELLINO
VARESE: Johnson 14, Anosike 9, Maynor 6, Avramovic 10, Pelle, Bulleri, Cavaliero 4, Campani n.e., Kangur 16, Canavesi n.e., Ferrero 7, Eyenga 10

SASSARI: Bell 13, Lacey 9, Devecchi 2, D’Ercole 6, Sacchetti 10, Lydeka 5, Savanovic 3, Carter 9, Stipcevic 21, Lawal 5, Monaldi n.e., Ebeling n.e.

Fotogallery a cura di Gianluca Bertoni