QF G2 – Sassari stende Brindisi e vola 2-0 nella serie

QF G2 – Sassari stende Brindisi e vola 2-0 nella serie

Sassari vola 2-0 nella serie di quarti di finale scudetto contro l’HappyCasa Brindisi. Finisce 106-97 per i sardi.

di Alessandro Sanna

Nella seconda gara di quarti di finale scudetto Sassari rispetta il fattore campo portandosi sul 2-0 nella serie contro l’HappyCasa Brindisi. In un match giocato a viso aperto da entrambe le squadre, con gli ospiti sempre in partita, sono i sardi a portare a casa l’intera posta centrando la 18esima vittoria di fila e mettendo un serio mattoncino sulla semifinale grazie al 106-97 finale. Un Banks da 27 punti e il solito Moraschini (19pt), non sono bastati ad una Brindisi sempre in partita, ma che si è dovuta inchinare nel finale allo strapotere di Pierre (15pt) e Thomas (17pt) autori dei canestri decisivi nel momento migliore per gli ospiti. Spissu e Polonara hanno fatto il resto, con Sassari che ora avrà a disposizione il primo matchpoint già mercoledì in terra pugliese.

1° QUARTO:

Pronti via ed è subito break Brindisi con Chappell e Brown autori del 9-0 iniziale; Sassari non fa una piega e risponde con un controparziale di 12-0 che ribalta tutto grazie agli scatenati Carter, Pierre e Smith (12-9). Vitucci è costretto al timeout, che funziona sui suoi: Banks e Moraschini firmano il 9-2 che vale il nuovo vantaggio pugliese (14-20). La partita si gioca su ritmi altissimi, punto a punto, con un buon Carter per i sardi e un Banks quasi inarrestabile. Il primo quarto si chiude con uno scatenato Spissu autore di una bomba da metà campo allo scadere che ricuce lo svantaggio Brindisino che chiude avanti di una sola lunghezza. Finisce 25-26.

2° QUARTO:

La prima frazione di quarto è caratterizzata da un ottimo impatto di Achille Polonara autore di 6 punti di fila che regalano ai sardi il primo mini break sul 34-28. Banks è immarcabile e continua a macinare punti, saranno 20 alla fine del quarto, riportando in un Amen Brindisi sulla parità (38-38). La partita continua a giocarsi su ritmi alti, e punto a punto, con nessuna delle due compagini che riesce a scappare via creando il solco. Spissu, Banks, Gaffney e Chappell portano avanti il punteggio, ma ci pensa Polonara a chiudere il quarto con i punti del definitivo 49-47 sassarese, propiziato dall’errore finale, dai 6.75 di Zanelli.

3° QUARTO:

Moraschini apre con una bomba dall’angolo che vale il nuovo vantaggio per l’Happy Casa, Smith risponde ancora da 3, Thomas e Zanelli portano avanti il tabelllino, ma è Sassari a creare di più e sfruttare l’ottima vena di Thomas che con 6 punti personali lancia i suoi sul 67-61 costringendo Vitucci al primo timeout. Al rientro in campo Sassari prova a scappare via con la bomba di Spissu che vale il +9, ma Brindisi non ci sta ad alzare bandiera bianca rispondendo colpo su colpo con Chappell e Brown autori di un parziale di 5-0 che chiude il quarto sul 74-70 per gli isolani.

4° QUARTO:

Thomas apre l’ultimo e decisivo periodo con un perfetto 2/2 dalla lunetta che porta Sassari sul +6, ma Chappell risponde colpo su colpo con 5 punti personali di fila che valgono il nuovo -1 (76-75), Banks completa la rimonta con uno step-back perfetto. Sassari non si scompone e gioca alla grande la seconda metà di quarto con Gentile e Cooley autori del parziale che vale il nuovo +5 (90-85). Rush ci prova, ma Pierre spara 2 bombe di fila che lanciano la Dinamo sul +9 (96-87) con Vitucci che chiama un nuovo timeout. AL rientro in campo Banks mette a segno un gioco da 3 punti di vitale importanza per i suoi, Pierre risponde, Moraschini e Gentile piazzano le bombe e il risultato dice 100-95 quando manca un minuto e mezzo. Il finale non riserva sorprese: Polonara e Spissu la chiudono dalla lunetta portando i sassaresi sul 2-0 nella serie. Finisce 106-97

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Spissu 16, Smith 10, Mcgee n.e., Carter 9, Devecchi n.e., Magro n.e., Pierre 15, Gentile 14, Thomas 17, Polonara 15, Diop n.e., Cooley 10.

Coach Gianmarco Pozzecco

Happy Casa Brindisi:

Banks 27, Brown 17, Rush 7, Gaffney 6, Zanelli 2, Orlandino n.e., Guido n.e., Moraschini 19, Greene 3, Cazzolato n.e., Chappel 16, Taddeo n.e..

Coach Francesco Vitucci

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy