Quarta frazione decisiva, Milano espugna Pistoia

0

A Pistoia, l’Olimpia conquista la quinta vittoria consecutiva in campionato, l’ottava nelle ultime nove, 78-72. Decisivo l’allungo nel secondo quarto e poi la reazione all’unico momento di difficoltà della ripresa, nel terzo periodo, ma controllato bene con una risposta veemente. Nel quarto periodo, anche contro una squadra ricca di tiratori che ha avuto quasi 60 punti dal trio Moore-Willis-Varnado, l’Olimpia ha mantenuto il controllo della gara.

IL PRIMO TEMPO – Pistoia segna solo da tre, ma segna. Payton Willis segna 12 punti nel primo quarto incluso un gioco da quattro punti, due triple le mette anche Jordon Varnado E’ 6 su 8 dopo un quarto e così l’Olimpia deve stringere i denti per reggere l’urto. Scivola a meno sei su una prodezza di Willis, in parte compensata dalla tripla dall’angolo conclusiva di Pippo Ricci con la quale Milano torna a meno tre, 24-21. Nel secondo quarto però il livello di rendimento della difesa sale di tono. Pistoia non segna per tre minuti. L’Olimpia piazza un parziale di 10-0 che contiene due triple consecutive, di Ricci ancora e poi di Tonut. Il vantaggio tocca i sette punti, prima che torni ad operare Jordon Varnado con la terza tripla della sua partita. L’Olimpia si affida alla regia occulta di Voigtmann e gioca di squadra anche perdendo Ricci per un taglio al volto. In un primo tempo da 20-14 a rimbalzo e nove palle rubate riesce a chiudere il tempo sul più otto, 41-33.

IL SECONDO TEMPO – L’Olimpia raggiunge il massimo vantaggio, dieci punti, poi respinge due volte l’assalto di Pistoia che torna a centrare triple con Willis, Varnado, anche Moore. Improvvisamente come altre volte l’Olimpia smarrisce lucidità in difesa e in attacco. Pistoia ne approfitta e con Melli gravato di tre falli (il terzo è un tecnico per flopping) sorpassa e vola a più tre con una schiacciata di Varnado. L’Olimpia qui serra le fila. Voigtmann dalla media e Hall con due tiri liberi certificano il 4-0 che le permette di rimettere la testa avanti 57-56 dopo tre quarti. L’Olimpia parte 7-0 nel quarto periodo con due canestri in penetrazione di Devon Hall e in mezzo una tripla di Ricci così torna a più otto e costringe Coach Brienza al time-out. Una schiacciata di Voigtmann su assist di Melli scava il nuovo più dieci a metà del periodo,. Subito dopo Moore completa un gioco da tre punti. La risposta è una clamorosa tripla di Shields allo scadere dei 24 secondi e subito dopo Voigtmann restituisce la cortesia a Melli per la schiacciata del più 12 a meno di tre minuti dalla fine. A questo punto l’Olimpia porta a casa la vittoria senza eccessivi patemi, 78-72.

UFF.STAMPA OLIMPIA MILANO