Reggio Emilia ritrova la vittoria, massacrata Varese a Masnago

Pessima partita difensiva per la squadra di Vertemati che viene surclassata dalla reggiana.

0

La quinta giornata del campionato di serie A vede sul parquet di Masnago la Pallacanestro Varese e la Pallacanestro Reggiana, con il ritorno da ex di Attilio Caja. Reggio Emilia parte con il piede schiacciato sull’acceleratore trovando punti sin da subito da parte di tanti giocatori complice una difesa varesina ancora tenera come a Cremona. La Unahotels ne mette 49 già nel primo tempo vincendo nettamente la battaglia a rimbalzo e con Varese che, indice di scarsa applicazione difensiva, arriva a meno di 2′ dalla fine del secondo quarto con ancora 4 falli da spendere. Vertemati in panchina sembra senza idee su come riorganizzare la squadra e i tifosi biancorossi già rimpiangono la pallacanestro solida e quadrata di Caja.

PRIMO QUARTO: I primi punti della gara li mette a segno Johnson quindi Olisevicius partenza razzo per Reggio. Dall’altra parte del campo pronta risposta di Varese con la tripla del discusso Wilson, schiacciata di Hopkins e canestro dalla media di Gentile. Reggio non sbaglia mai e segna anche con Thompson 5-9 dopo 3′ di gioco. Kell da tre, primo sorpasso biancorosso. Cinciarini viene lasciato solo e ha tutto il tempo di prendere la mira per la bomba del 12-16 a metà quarto, time-out per Vertemati. Il gancio di Hopkins è il punto 20 reggiano. Cani, Diouf e Crawford firmano il massimo vantaggio ospite 18-25, il libero di Sorokas fissa il punteggio del quarto sul 19-25.

SECONDO QUARTO: Crawford mette 4 punti in un amen appena scesi in campo e la Unahotels scappa sul +10. Gentile toglie le castagne dal fuoco a Varese che da diversi minuti non trovava un canestro dal campo. Ancora Crawford e poi Baldi Rossi la reggiana vola sul +13, secondo time-out per Varese. Cinciarini in avvicinamento mette il canestro del 26-40 nuovo massimo vantaggio ospite. Varese riesce a mettere in fila due attacchi consecutivi ed evita il -20 a fine primo tempo, Caja chiama il primo time-out per evitare che la Openjobmetis trovi ritmo offensivo. Il tiro dalla media di Johnson vale il definitivo 30-49. I varesini escono dal campo sommersi dai “buu” del palazzetto.

TERZO QUARTO: Il primo tiro è di Gentile ma si infrange sul ferro, Thompson mette la tripla del 30-52. Gentile, Kell e Jones firmano un mini break varesino, fermato dalla bomba di Strautins che scalda la mano e ne mette 8 nelle azioni successive. La reggiana continua a mettere a ritoccare il massimo vantaggio. Strautins indemoniato ruba palla e segna in contropiede il 47-73. La sirena del quarto suona sul 50-76.

QUARTO QUARTO: Baldi Rossi segna ancora per il nuovo massimo vantaggio. Non c’è più partita, Reggio veleggia per tutto il quarto sopra i 30 punti di scarto. A 2′ dalla fine il punteggio è sul 62-98, Vertemati chiama time-out…Dalla curva varesina parte un coro ad invocare Caja. Candi mette il libero del 67-106.

Openjobmetis Varese – Unahotels Reggio Emilia 67-106 (19-25, 30-49, 50-76)

Varese: Kell 17, Jones 14, Gentile 11, Egbunu 9, De Nicolao 7, Wilson 3, Sorokas 3, Amato 3, Ferrero, Caruso, Beane NE, Librizzi NE. All: Vertemati

Reggio: Crawford 18, Hopkins 13, Cinciarini 12 (11 assist), Strautins 12, Johnson 11, Olisevicius 11, Thompson jr 11, Baldi Rossi 6, Diouf 2, Colombo, Bonacini. All: Caja

MVP BASKETINSIDE.COM: Andrea Cinciarini con una doppia doppia da 12 punti e 11 assist

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here