Reggio lotta ma è Venezia a vincere dopo due supplementari

0

Venezia esce vittoriosa dalla battaglia del PalaBigi grazie ad una prova di squadra ed anche la maggior classe dei propri giocatori che nei momenti top si sono fatti trovare pronti. C’è da dire che Venezia ha rischiato di perdere una partita soprattutto grazie ad una ritrovata Unahotels che dopo i primi 2 quarti ha tenuto testa alla più blasonata squadra veneziana.

Quintetti iniziali :

Unahotels : Cinciarini, Hopkins, Anim , Reuvers, Olisevicuus

Umana : Spissu, Granger, Willis, Watt, Moraschini

Primo Quarto : Avvio di gara a suon di triple,Hopkins,Willis e Granger per il 3-6, piccola iniziale spallata di Venezia con Willis e Moraschini per il 5-10 al 2° minuto. Due errori in attacco per Reggio consentono a Venezia di correre in attacco e segnare in solitudine prima con Watte poi con Willis, minuto per Fucà 7-14. Per ora la differenza la fa la difesa, Venezia concede pochissimo agli attaccanti reggiani, Reggio dal canto suo sbanda vistosamente. La reazione di Reggio è nelle mani di Anim che realizza 5 punti di fila che riporta la Unahotels a 4 lunghezze a 3 minuti dalla fine, minuto per De Raffaele. La difesa reggiana consente di Reggio di scporcare i tiri veneziani e di trovare il – 2 ma le triple di Moraschini e Grenger riportano gli orogranata al +10 21-31. Finale con il 3/3 di Spissu per il 23-34.

Secondo Quarto : Debutto in maglia reggiana di Nembhart, ma è Freeman a timbrare la sua prima tripla e Tessitori anch’esso al suo primo canestro per il 25-39. Piccola reazione di Reggio Emilia grazie a Vitali (3+1) e l’entrata di Strautins, minuto immediato per De Raffaele 29-42. Burjanadze prova scuotere i suoi con una tripla dalla punta ma Tessitori in area si beffa Hopkins, Olisevicius trova in contropiede il -10 ma poi si macchia di un fallo veniale su Moraschini che fa 1 su 2. Finale con Reggio riesce ad arrivare al -9 con Cinciarini, Granger non sbaglia dalla lunetta e Vitali trova il la tripla a 2 secondi dalla fine per il 46-50.

Terzo Quarto : In apertura di quarto tripla di Willis,Anim e Hopkins trovano il – 3 ma poi l’ala americana si divora in contropiede il – 1. Venezia non perdona e trova 3 punti con Watt e Willis ma è la tripla di Spissu trovata dalla spazzatura che costringe Fucà a chiamare minuto 50-59. Venezia risponde colpo su colpo ad ogni tentativo di Reggio Emilia, Strautis e Nemdhart trovano il meno 6 e De Raffaele chiama minuto sul 59 a 65. Venezia esce bene dal time out con la tripla di Spissu e la bella imbeccata di Grenger per Watt 60-70. Nella volata finale da segnalare il 3+1 di Parks ed il tap in di Tessitori sulla sirena 65-76.

Quarto Quarto : Ultimo quarto con le difese molto forti sugli attaccanti, un solo canestro in soli 2 minuti, Parks, Reggio trova in Olisevicius e Hopkins i finalizzatori del meno 8 e time out immediato per Venezia 70-78, 7 minuti da giocare. Reggio Emilia lotta con i denti su ogni pallone ma fatica tantissimo a trovare soluzioni per ridurre lo svantaggio, Venezia invece trova sempre soluzioni buone come la tripla di Spissu lasciato inspiegabilmente solo. Olisevicus trova la tripla del -6, Spissu trasforma 2 liberi molto generosi. Ancora il lituano, tripla per il 4 ma è ancora Spissu dalla lunetta a non sbagliare per il +6 a 2 minuti dalla fine. Tripudio al PalaBigi con il pareggio di Olisevicius a 34 secondi dalla fine, minuto obbligato per De Raffaele, 89 – 89. Non succede nulla e si va ai supplementari.

Over time 2 : Avvio fulmineo di Venezia con 5 punti di Spissu, tripla e Granger, Reggio senza Cinciarini non trova la via del canestro e Venezia trova il +8 con Watt. Un vantaggio che rassicura gli uomini di De Raffaele che vincono una gara meritatamente , ma che hanno rischiato di perdere grazie anche ad una Reggio ritrovata, finale 101-115.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA 101-115 ( 23-34,46-50,65-76.89-89,98-98 )

UNAHOTELS : Anim 9,Reuvers 4,Hopkins 21,Cipolla ,Strautins 7 ,Vitali 14,Stefanini ,Nembhard 12,Cinciarini 19 ,Burjanadze 3 ,Olisevicius 6 ,Diouf 6 . Allenatore Fucà

UMANA : Spissu 24,Parks 8 ,Freeman 3,Sima ,Moraschini 9,De Nicolao ,Granger 28 ,Chillo ,Brooks ,Willis 15,Watt 19 ,Tessitori 9 . Allenatore De Raffaele

Arbitri : Martolini, Di Francesco, Patti