Reggio si riprende il PalaBigi, strapazzata Brescia

0

Reggio passeggia su una Brescia che si è presentata al PalaBigi in piena emergenza: Diana ha infatti dovuto attingere a rotazioni forzatissime non potendo contare su Moss (problemi ad un ginocchio), Moore e Michele Vitali. Il merito dei reggiani è stato quello di non concedere nulla agli ospiti giocando 40 minuti di grande intensità. La Germani prima si è attaccata a Landry (19) e poi a Burns (22 punti e uno stratosferico 40 di valutazione) ma nulla ha potuto contro la formazione di Menetti, che ha chiuso con 8 uomini in doppia cifra.

Reggio Emilia: De Nicolao, Della Valle, Aradori, Polonara, Cevi.

Brescia: Vitali, Laganà, Landry, Burns, Berggren

1°Quarto- Brescia parte subito con la zona, ma Reggio non esita a punirla dalla distanza con le triple di Della Valle, Aradori e De Nicolao portandosi sul 16-4 al 3° minuto, obbligando Diana al minuto di sospensione. La reazione è affidata a Landry e Burns che con un 6-0 di parziale riducono il margine, ma la Grissin Bon continua a sparare triple su triple e in un amen tocca il più dieci (22-12). In difesa Reggio stringe le maglie e grazie ad alcuni buoni recuperi consentono di aumentare il vantaggio sino al 29-15 al 7° di gioco. Finale di quarto con la Grissin Bon che spinge sull’acceleratore chiudendo in vantaggio per 36-17.

2°Quarto- Si inizia con una bella tripla di Landry che poi si macchia di un fallo antisportivo su Reynolds. Menetti manda in campo anche Strautins per provare a limitare Burns sotto canestro ed il giovane lituano ripaga la fiducia concessa. Needham si iscrive anche lui a referto con quattro punti consecutivi mentre è una schiacciata di Reynolds a scrivere più ventuno sul tabellone di gioco. Gli ospiti ci provano con Burns a segno con quattro punti di fila, ma la trama non cambia è al riposo è 52-35 per i locali.

3°Quarto- Avvio un po’ soft per ambo le squadre soprattutto in attacco finché Della Valle con un azione personale da tre punti riporta Reggio sul più venti. Brescia non riesce a reagire e la tensione sale in un attimo: Vitali commette fallo antisportivo, poi arriva un tecnico ai danni di Bushati obbligando Diana a chiamare timeout per per cercare di raffreddare gli animi. Dopo un momento di stasi Reggio riprende a correre e lo fa con Polonara e Della Valle con 2 triple in transizione ( 69-41 al 25° ). Per Brescia piove sul bagnato, Landry viene colto per la seconda volta in fallo antisportivo e deve lasciare il campo. E’ il momento di Kaukenas che grazie ad un 4/4 ai liberi ed bel canestro dall’angolo mette il suo sigillo a questo quarto che si chiude con Reggio che conduce 82-51.

4°Quarto- L’ultimo si gioca in scioltezza con Reggio che non molla la presa e grazie alle triple di Kaukenas e Strautins ed i canestri da sotto di Reynolds si porta sul 92-58 al 33°. Brescia è solo Burns che arriva a 22 punti al 35°.Il resto è garbage time con Reggio che supera i 100 punti e chiude 103 a 70.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – GERMANI BASKET BRESCIA 103-70

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 10, Needham 11, Polonara 11, Reynolds 13, Della Valle 19, De Nicolao 13,  Strautins 10, Kaukenas 12, Cervi 4, Gentile, Williams. Allenatore: Menetti.

GERMANI BASKET BRESCIA: Moore ne, Berggren 14, Vitali 9, Landry 19, Laganà, Bolis 2, Berthol ne, Vertova 1, Burns 21, Bushati 3. Allenatore: Diana.

Parziali: 36-17; 16-18; 30-16; 21-19

Arbitri: Lanzarini, Bartoli, Grigioni.

Note: Antisportivo a Landry al 12′. Antisportivo a Vitali al 23′. Tecnico a Bushati al 23′. Antisportivo a Landry al 26′ e viene espulso.

Fotogallery a cura di Roberto Pistilli

Reggio Emilia