Sassari abbatte Trento: vittoria d’autorità per i sardi nel recupero di LBA

0

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari, nel recupero della 22° giornata di LBA, batte in una partita mai in discussione la Dolomiti Energia Trento per 94-76. Trascinati da un sontuoso Bendzius autore di 28 punti i sardi hanno condotto il match portando a casa la seconda vittoria di fila dopo quella di domenica scorsa a Brescia. I sardi volano a 32 punti a 4 lunghezze da Treviso

1° QUARTO:
Bendzius firma l’avvio del Banco con canestro e tripla, Kelvin Martin sblocca Trento ma l’allungo isolano prosegue con Bilan e Burnell. Dinamo molto presente e pronta sulle palle vaganti: contropiede di JB e Bendzius. Il lituano si porta a quota 16 punendo con due triple di fila la Dolomiti Energia  sul 17-9. Morgan ferma l’emorragia dopo il timeout di coach Molin ma Benji infila la quarta tripla. 2+1 di Maye per il -5 mentre in casa Dinamo Happ si iscrive a referto ma viene sanzionato con due falli in meno di un minuto. Trento però resta lì e accorcia con Forray in contropiede: con un break di 8-2 si riporta a un possesso di distanza (22-20). Nell’ultimo giro di cronometro il Banco si porta avanti con Katic in lunetta e la magia di Kruslin: al 10’ è 26-20.

2° QUARTO:
Si alza la tensione nel secondo quarto: tecnico alla panchina sassarese, Trento ringrazia e firma un 4-0 che accorcia le distanze. Happ ferma il break dalla lunetta con un punticino, ma la tripla di Sanders dice 27 pari. Browne firma il sorpasso dall’arco, la difesa dell’Aquila mette in difficoltà i padroni di casa. Coast to coast di Miro Bilan che infila il quarto punto della sua partita e dà fiducia alla Dinamo. Il centro croato trascina i suoi sul + 7 insieme a Burnell. Timeout Trento. La Dolomiti Energia ritrova il canestro dopo quasi 2’ con la schiacciata in contropiede di Morgan, servito da Williams. Spissu risponde con la tripla del +8, Williams accorcia dalla linea della carità. Bilan si porta in doppia cifra, la tripla di Spissu sembra chiudere il primo tempo ma la preghiera di Morgan manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 45-39.

3° QUARTO:
Il Banco entra nel secondo tempo con la faccia giusta: due triple di Bendzius e Gentile ad aprire il break, dodicesimo punto di Bilan e bomba di Burnell dell’11-0. Morgan interrompe la rottura prolungata ma la sesta bomba -senza neanche un errore da tre- di Benji dice 59-42. La difesa di Trento, molto fisica ai limiti del falloso, permette agli ospiti di piazzare un break di 17-5 che mette in difficoltà la Dinamo che era volata fino al +17. Il Banco però tiene botta con la tripla di Katic e la schiacciata di Treier che chiude la terza frazione 66-59.

4° QUARTO:
L’ultima frazione si apre con i tre liberi di Spissu, la bomba di Burnell e il 2+1 del numero 14. 5-0 degli ospiti con Morgan e Ladurner per il -9. La Dinamo si riprende l’inerzia  e piazza un parziale di 6 punti trascinata da Eimantas Bendzius, ormai oltre i 26 punti e autore di una giocata spettacolare con virata e gancio destro (81-66). Williams ferma la striscia sassarese, il capitan Forray costretto alla panchina per il quinto fallo. Canestro and one di Spissu per il +16, Bilan allunga con un gesto di grande tecnica che lascia Williams sul posto (90-72). Spissu a cronometro fermo scrive il +20 e al PalaSerradimigni scorrono i titoli di coda. Spazio sul campo per Chessa, Re e Gandini: a referto anche il numero 13: finisce 94-76.

TABELLINI:

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu , Bilan , Treier , Chessa , Martis, Kruslin, Happ, Katic, Re, Burnell , Bendzius , Gandini, Gentile .
Coach Pozzecco

Dolomiti Energia Trento: Martin, jovanovic, Pascolo, Conti, Browne, Forray, Sanders, Morgan, Williams, Ladurner, Maye.
Coach Lele Molin

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here