Sassari è viva: battuta Varese nel lunch match del PalaSerradimigni

Sassari è viva: battuta Varese nel lunch match del PalaSerradimigni

Gli uomini di coach Esposito si impongono nell’anticipo della 2° giornata di regular season: un super Bamforth a referto con 24 punti

di Manuel Berti, @ManuelBerti

La Dinamo Banco di Sardegna conquista la sfida della 2° giornata di regular season e mette in cassaforte i primi due punti in campionato. Dopo un avvio contratto i ragazzi di coach Esposito, trascinati da un super Scott Bamforth a referto con 24 punti, trovano il break e si portano in vantaggio in doppia cifra. Nel secondo tempo Varese si riporta a contatto ma i giganti sono bravi a ricacciare indietro i lombardi.

Prima della palla a due è stato osservato il minuto di silenzio per ricordare la vittima dell’alluvione che ha colpito il sud dell’isola e il presidente Fiba Patrick Baumann, scomparso improvvisamente questa mattina.

Starting five biancoblu con Bamforth, Petteway, Pierre, Thomas e Cooley, Varese risponde con Archie, Avramovic, Scrubb, Caine e Moore. Avvio contratto delle due squadre, Varese si iscrive per prima a referto con Avramovic. Gentile e Thomas rompono il ghiaccio piazzando il primo break, i lombardi rispondono con Moore e Cain. La stoppata di Petteway su Avramovic fa saltare sulle seggiole i cinquemila del PalaSerradimigni. Bamforth punisce gli avversari con due bombe dalla stessa mattonella: Cooley scrive il +10 nel pitturato. Canestro and one di Polonara e dopo 10’ il Banco avanti 16-8. Bamforth continua a bombardare dalla lunga distanza e si porta in doppia cifra. Moore e Scrubb provano ad accorciare: reazione isolana con il 2+1 di Polonara e Cooley. Il canestro di Petteway manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 31-18. Al rientro dall’intervallo lungo è Alksa Avramovic, pretoriano di coach Caja, a condurre in solitaria la rimonta biancorossa: la guardia serba riporta i suoi dal -13 a un possesso di distanza. La reazione biancoblu non si fa attendere: il duello tra Bamforth e Avramovic appassiona i presenti. Il giocatore originario di Albuquerque piazza il controbreak che permette ai suoi di tenere la testa avanti. È Stefano Gentile a trascinare i suoi: il numero 22 infila tre bombe che scrivono 52-45 al 30’. Nell’ultima frazione gli uomini di coach Esposito scrivono il +10 con Bamforth, Thomas e il primo canestro in maglia Dinamo di Parodi (60-50). Moore conduce l’ultimo tentativo di rimonta di Varese, ma i biancoblu rispondono con solidità trascinati da Polonara e Bamforth. La sfida finisce 71-60.

Dinamo Banco di Sardegna 71-Pallacanestro Varese 60
Parziali: 16-8; 15-10; 21-27;19-15.
Progressivi: 16-8; 31-18; 52-45; 71-60.

Dinamo Banco di Sardegna. Re, Bamforth 24, Petteway 2, Devecchi, Parodi 2, Magro 2, Pierre, Gentile 12, Thomas 10, Polonara 15, Diop, Cooley 4.
All. Vincenzo Esposito

Pallacanestro Varese. Archie 2, Avramovic 19, Gatto, Iannuzzi, Natali 3, Scrubb 7, Verri, Tambone, Cain 5, Ferrero 6, Moore 18, Bertone.
All. Attilio Caja

 Uff.Stampa Banco di Sardegna Sassari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy