Sassari non si ferma più: la Fiat Torino si arrende al PalaSerradimigni

Sassari non si ferma più: la Fiat Torino si arrende al PalaSerradimigni

Sassari non si ferma e trova la sesta vittoria di fila tra campionato e coppa battendo la Fiat Torino per 96-82.

di Alessandro Sanna

Una super Dinamo Sassari porta a casa una vittoria strameritata contro la Fiat Torino in una partita dominata dal primo all’ultimo quarto. I sardi trovano grazie ad una prova maiuscola la sesta vittoria di fila tra campionato e coppa e superano proprio i piemontesi in classifica volando a 6 punti.

Partita da subito in discesa per i sassaresi che trascinati da Petteway (16), Polonara (16) e Cooley (15) piazzano il primo parziale già nel primo periodo, dilagando nel quarto quando il vantaggio diventa addirittura di 20 lunghezze. A Torino non basta la grande prova di Cotton e Rudd che sono impotenti di fronte alla sfrontatezza offensiva di una Sassari che con Esposito sembra aver ritrovato il carattere e la voglia di vincere dei tempi migliori. Ora per i sardi si prospetta un’altra partita da vincere in Europe Cup contro i Falco Vulcano che saranno ospiti in terra sassarese mercoledì 31 ottobre.

1° QUARTO:

Parte bene Sassari che prova a dare subito il primo break al match: Cooley, Thomas e Pierre creano il primo parziale che vale il 14-7. Torino prova a rispondere con Taylor e Wilson, ma è sempre Sassari a tenere in mano il pallino del gioco mantenendosi avanti nella prima metà del quarto (17-11). La fisicità sotto canestro e le ottime percentuali dai 6.75 permettono agli isolani di volare sul massimo vantaggio di 11 punti complice il break firmato da Magro e Polonara che lanciano i sardi sul 27-16. Il quarto si chiude 27-18 con la Fiat che prova a riaggrapparsi al match con il canestro allo scadere di Rudd.

2° QUARTO:

Il secondo quarto si apre come si era concluso il primo con Polonara e Thomas scatenati, Poeta e Taylor rispondono tenendo vicini i piemontesi (31-25). Le triple tengono viva Torino, ma Sassari non molla e risponde con Pierre e Thomas. Nella seconda metà del tempo Torino prende coraggio e spinta da Wilson, Thomas, Cotton e Rudd trova il break del clamoroso -1. Esposito chiama timeout e aizza il pubblico del PalaSerradimigni che risponde presente: Bamforth, Cooley e Polonara allo scadere lo mandano in estasi chiudendo il tempo avanti di 7 lunghezze. Finisce 49-42.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo è la Dinamo a continuare a comandare il match grazie agli strappi di Petteway e Cooley che respingono le avanzate gialloblù (53-47). Carr riporta i piemontesi fino al -3, ma Polonara è in grande giornata e con 5 punti personali coadiuvato da Petteway e Gentile riporta gli isolani sul +9 costringendo Galbiati al timeout (62-53). Cotton piazza la bomba della speranza, ma Sassari trova la strada spianata grazie all’antisportivo fischiato a Carr che consente ai sassaresi di piazzare un parziale consecutivo di 6-0 che chiude il tempo 72-57.

4° QUARTO:

Petteway indiavolato apre il quarto periodo con 2 bombe di fila che valgono il +20 sassarese e chiudono virtualmente il match. Cooley si prende il lusso di segnare anche una tripla che manda in visibilio il PalaSerradimigni che assiste ad un finale gestito alla grande da Sassari che chiude il match 96-82.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Spissu n.e., Smith 5, Bamforth 13, Petteway 16, Devecchi 0, Magro 4, Pierre 7, Gentile 12, Thomas 6, Polonara 16, Diop 2, Cooley 15.

Coach Vincenzo Esposito

Fiat Torino:

Wilson 6, Rudd 19, Anuba n.e., Carr 8, Guaiana n.e., Poeta 7, Delfino 0, Cusin 5, Mcadoo 7, Taylor 8, Marrone 0, Cotton 22.

Coach Paolo Galbiati

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy