Sassari non si ferma più: la Virtus Bologna cade al PalaSerradimigni

Sassari non si ferma più: la Virtus Bologna cade al PalaSerradimigni

La Dinamo Banco di Sardegna non si ferma e annichilisce la capolista Virtus Segafredo Bologna per 91-77.

di Alessandro Sanna

La Dinamo Banco di Sardegna non si ferma e annichilisce la capolista Virtus Segafredo Bologna davanti ad un PalaSerradinigni infuocato. Trascinata da Pierre (18pt) ed Evans, Sassari domina il match fin dalle prime battute quando un parziale di 10-0 spiana subito la strada ai sardi che conducono interamente il match. Finisce 91-77 con la Virtus che incappa nella seconda sconfitta stagionale dopo quella di Cremona. Gli emiliani mantengono comunque la testa della classifica, con Sassari che si porta a soli due punti di distanza.
Il prossimo turno regalerà agli appassionati il derby di Bologna con Sassari che sarà ospite di Treviso in una giornata di campionato importante per la vetta della classifica.

1° QUARTO:
Pronti via e la Dinamo mette il turbo piazzando un parziale di 10-0 grazie ai centri di Pierre e Vitali, che costringono coach Djordjevic ad un doveroso timeout. Gamble e Markovic regalano finalmente alla Virtus i primi punti con Teodosic bravo a riportare vicini i suoi sul 14-10. Il match si gioca punto a punto con Bologna che si riavvicina fino al -2, ma un controparziale di 5-0 ridà ossigeno ai sardi che chiudono avanti per 22-17

2° QUARTO:
Il secondo periodo è aperto da Mclean e Jerrells che regalano agli isolani il break che vale il nuovo +9 (30-21). Mclean è protagonista anche dai 6.75, ma Teodosic risponde tenendo Bologna sul 34-27. Gamble in piena trance agonistica realizza il -3, ma Sassari trascinata da Gentile realizza in contropiede il 43-34. Bologna prova a ricucire lo strappo chiudendo il quarto sul 43-38.

3° QUARTO:
Dopo il riposo lungo Gamble e Baldirossi ridanno ossigeno a Bologna con i canestri del pareggio, Evans sblocca il punteggio in favore di Sassari restituendo un buon margine di vantaggio con Djordjevic costretto al timeout. La Virtus continua però a patire Vitali che fa esplodere il PalaSerradimigni con il massimo vantaggio sul 61-47. Il quarto si chiude 70-57 con un Teodosic capace di tenere ancora vivi i suoi.

4° QUARTO:
Nell’ultimo e decisivo periodo un ottimo Mclean non si ferma e piazza il canestro che vale il +15 sassarese, Teodosic e Pajola ci provano, ma a 5 dalla fine la Virtus è ancora sotto 76-69. Cournooh trova l’ultimo lampo dei suoi con il -4, ma Sassari pian piano la chiude tornando prepotentemente avanti con un parziale di 13-0. Finisce 91-77 per la Dinamo.

 

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Spissu 8, McLean 11, Bilan 12, Re NE, Bucarelli, Devecchi NE, Evans 17, Magro, Pierre 18, Gentile 7, Vitali 8, Jerrells 10

Virtus Segafredo Bologna:
Gaines 3, Deri NE, Pajola 3, Baldi Rossi 12, Markovic 5, Ricci, Delia 7, Cournooh 5, Weems 11, Nikolic, Teodosic 22, Gamble 9

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy