Sassari rimonta e stravince: Brescia domata al PalaSerradimigni

Dopo l’exploit di Cremona la Dinamo Banco di Sardegna Sassari centra la seconda vittoria di fila tra le mura amiche del PalaSerradimigni contro un’ottima Brescia. I lombardi sembrano mettere in cascina la partita quando nel secondo periodo volano sul +18 e mantengono le distanze. Ma la rimonta sarda non si fa attendere e nel secondo tempo i sardi ribaltano il match chiudendo per 100-87. Spissu e Bendzius i migliori per i sassaresi.

di Alessandro Sanna

Dopo l’exploit di Cremona la Dinamo Banco di Sardegna Sassari centra la seconda vittoria di fila tra le mura amiche del PalaSerradimigni contro un’ottima Brescia. I lombardi sembrano mettere in cascina la partita quando nel secondo periodo volano sul +18 e mantengono le distanze. Ma la rimonta sarda non si fa attendere e nel secondo tempo i sardi ribaltano il match chiudendo per 100-87. Spissu e Bendzius i migliori per i sassaresi che con questa vittoria ipotecano un pezzo importante di Final Eight.

 

1° QUARTO:
Miro Bilan infila i primi punti della partita, Bendzius raddoppia su assist di Burnell. Brescia risponde con un break di Chery: canestro e tripla sfruttando la distrazione dei padroni di casa. Burns e Moss allungano il parziale lombardo a 12-0. Timeout Dinamo. Reazione isolana condotta da Miro Bilan: il centro croato sigla 4 punti ma non monetizza il libero addizionale, Spissu firma il 6-0 (10-12). Burns allunga e Spissu sfrutta il fallo di Kalinoski riportando i suoi a un possesso. Ma Brescia è implacabile e piazza un 12-0 mentre il Banco va in completo burnout offensivo. Prova a riordinare le idee coach Pozzecco, la bomba di Kruslin sblocca i giganti ma Bortolani punisce da fuori e chiude la prima frazione 15-31.

2° QUARTO:
Nel secondo quarto il Banco prova a riportarsi a contatto con un super Miro Bilan, primo in doppia cifra nelle file sassaresi, e Bendzius. Moss mette la terza tripla della sua partita per il nuovo+ 16. Burnell e Bendzius conducono i padroni di casa, storie tese tra Moss e l’ala sassarese. I lombardi sono in fiducia e continuano a bombardare dall’arco con oltre il 54%. Spissu punisce dall’arco e suona la carica ai suoi, anche Bendzius colpisce dai 6.75 e chiude un gioco da 4 punti su fallo di Moss. Seconda tripla di fila per il play sassarese (36-43). Il terzo fallo di Kruslin lo confina in panchina, la Dinamo continua la sua corsa e si riporta a -5 con un parziale di 15-3. Alla seconda sirena è 41-46.

3° QUARTO:
Bendzius apre il secondo tempo mettendo a referto il tredicesimo punto personale, gli ospiti però partono forte e scrivono un 6-0 Reazione isolana con Bilan e Burnell, ma la Leonessa riporta il vantaggio in doppia cifra con due giocate del duo Cline-Kalinoski (47-58). Miro Bilan sale in cattedra, diventa il rebus della difesa e porta a casa due falli avversari che gli permettono di accorciare a cronometro fermo. Il contropiede di Spissu dice 6-0 e  -5 Dinamo (53-58). Il play sassarese, che nel mentre ha raggiunto Drake Diener al secondo posto alla voce assist nella storia della Dinamo, allunga ancora il parziale e infila la tripla del -2. Risponde Moss con 2+1, ma Gentile ristabilisce la parità a quota 61 sfruttando il fallo di Sacchetti con 2’56’’ nel terzo quarto. Il Banco si accende: Bilan punisce la difesa avversaria e Burnell chiude il contropiede per il primo soprasso del match (65-63). Il quarto fallo di Spissu costringe il play sassarese alla panchina, Kruslin incassa il fallo in attacco di Chery: il croato punisce dai 6.75. La Dinamo firma il +4 con Gentile, anche lui sanzionato con 3 falli: il tiro rocambolesco allo scadere di Moss, top scorer della Leonessa con 16 punti, chiude al 30’ 71-69.

4° QUARTO:
Due triple di Kruslin aprono l’ultima frazione, anche Gentile si unisce al bombardamento ed è 80-69. Treier allunga ancora, mentre Burns sblocca i suoi monetizzando il quarto fallo di Kruslin dopo quasi 4’ di digiuno. Gentile e Burnell trascinano i sassaresi, JB firma il +15. La Dinamo conduce con un break di 15-2. TJ Cline firma in solitaria un controparziale di 6 punti: quando mancano 4’27’’ la panchina biancoblu ci vuole parlare su (86-77). Sassari ricaccia indietro la Leonessa con al giocata spettacolare di Burnell e Spissu dall’arco, Cline si carica la squadra sulle spalle e infila il sedicesimo punto personale (91-81). Gli ultimi 100’’ sono di grande intensità, il canestro di Burnell mette in cassaforte la vittoria e quando Spissu monetizza l’antisportivo fischiato a Crawford scorrono i titoli di coda. Finisce 100-87.

TABELLINI:

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Bilan 19, Bendzius 18, Burnell 13, Gentile 11, Spissu 23, Kruslin 12, Tillman 2, Treier 2, Katic, Devecchi, Gandini, Re.
Coach Pozzecco

Germani Brescia: Moss 16, Sacchetti 4, Crawford 8, Burns 15, Vitali, Kalinoski 2, Cline 17, Chery 11, Parrillo, Ristic 4, Ancellotti, Bortolani 10.

Coach Buscaglia

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI E TABELLINI COMPLETI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy