Sassari vince ancora: al PalaSerradimigni Treviso si inchina

Al PalaSerradimigni gli uomini di Pozzecco vincono contro un’ottima Treviso per 97-93. La Dinamo Banco di Sardegna Sassari centra un’altra grande vittoria dopo l’exploit della settimana scorsa in casa della Virtus Bologna.

di Alessandro Sanna

Al PalaSerradimigni gli uomini di Pozzecco vincono contro un’ottima Treviso per 97-93. La Dinamo Banco di Sardegna Sassari centra un’altra grande vittoria dopo l’exploit della settimana scorsa in casa della Virtus Bologna. Burnell, Bendzius e Bilan tutti in doccia cifra i trascinatori dei sardi che, complici i 2 punti tolti dopo l’esclusione di Roma dal campionato volano a 10.

La Dinamo approccia in maniera troppo soft al primo quarto e patisce l’energia offensiva di Treviso (21-29), nel secondo quarto invece i biancoblu imbrigliano gli ospiti e trovano continuità in attacco chiudendo il primo tempo avanti (40-38). Nel secondo tempo la Dinamo si porta anche sul +12, Treviso -trascinata dall’ex David Logna (25 pt con5 triple) e Russel – risale la china e arriva a giocarsela negli ultimi 2′. A trascinare la Dinamo nella seconda vittoria consecutiva la doppia doppia di Jason BUrnell (20 pt, 10 rb), 17 punti a testa di Bilan e Bendzius e i 14 di Justin Tillman.

Starting five biancoblu con Spissu, Bilan, Burnell, Bendzius e Gentile, coach Menetti risponde con Russell, Logan, Mekowulu, Sokoloski e Carroll. Eimantas Bendzius infila la prima tripla e firma il primo canestro del match, gli ospiti rispondono con 5 punti di fila di nicola Akele. Ancora Bendzius a riportare la parità, anche gentile -partito in quintetto- si iscrive s referto. Russell si sblocca per Treviso, il contropiede nato dalla rubata di Gentile per il canestro di Burnell su assist di Bendzius dice controsorpasso Dinamo. Danza punto a punto, gli ospiti in fiducia bombardano dai 6.75 e con quattro triple (6/9 dopo 10’) mettono la testa avanti . Ad accorciare le distanze Miro Bilan (6 pt) e Kruslin con una tripla da distanza siderale. Dopo 10’ 21-29. In avvio di secondo quarto Justin Tillman si iscrive a referto, David Logan punisce la difesa isolana dall’arco. Ma la Dinamo si accende e piazza un break: canestro and one di Bilan, seguito dai6 punti di fila di Tillman. Il giocatore originario di Detroit scrive il -2 (32-34) e coach Menetti ci vuole parlare su. Spissu monetizza il fallo di Sokolowaki e sigla il 34 pari. Il Banco allunga il parziale a 15 mentre Treviso resta inchiodata a quota 5, Bilan non sbaglia a cronometro fermo per il sorpasso. Rubata di Burnell e contropiede per l’ottavo punto di Tillman. Treviso in burnout offensivo rosicchia un punto con Logan in lunetta, la Dinamo può contare su un Jason Burnell tentacolare (6 rimbalzi nella seconda frazione) ed è +5 biancoblu (40-35). Il Professor Logan sblocca i suoi e punisce dall’arco, alla seconda sirena il tabellone dice 40-38.  Il secondo tempo si apre con il break sassarese di 8-3: apre le danze un tarantolato Burnell, seguono Bilan e Kruslin. Seconda triple della partita di David Logan, anche Bendzius si sblocca e ritrova il canestro dopo i 5 punti segnati nei primi 10’. Kruslin punisce dall’arco e il canestro in contropiede di Burnell dice +11. Timeout Treviso. È l’ex di giornata a trascinare Treviso: due triple per Logan, rispondono Spissu e Burnell. Il Professore fa 3/3 a cronometro fermo e riporta i suoi sotto di 7. 2+ 1 di Burnell, in odore di doppia doppia: la Dinamo allunga fino a +12 con Tillman. Ma gli uomini di Menetti non mollano e scrivono un mini parziale di 5 lunghezze (70-63). La tripla allo scadere di Bendzius chiude la terza frazione 73-63. >Gli ultimi dieci minuti si aprono con il canestro di Mekowulu, Tillman risponde dalla media. Treviso riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra, ma Benzius sfrutta il fallo di Chillo con 2/3 dalla lunetta. Il primo canestro di Toni Katic al PalaSerradimigni dice +12 Banco, 79-67. Ma la De Longhi piazza un break da 7-2 che convince coach Pozzecco a chiamare minuto (81-74). Logan allunga il break veneto: con 23 punti il numero 1 porta i suoi a -5 (81-76). Tonnara sotto canestro e fallo in attacco fischiato a Bilan, con tecnico per proteste. Treviso rosicchia un altro punto in lunetta con Imbrò. Akele scrive il -2. Il canestro dall’angolo di Stefano Gentile dà ossigeno al Banco, Logan riporta i suoi a un solo possesso. Con un parziale di 9-3 è -1 per Treviso. Gioco da tre punti per Burnell, diciottesimo punto per JB e stoppata su Logan; non trema in lunetta il giocatore originario della Florida che porta i suoi sul +7. Treviso però non molla un centimetro: tripla di Sokolowski. Il polacco spende il quinto fallo su Bendzius: il lituano non trema a cronometro fermo. Quando iniziano gli ultimi 30’’ si gioca sui nervi. Penetrazione e canestro facile di Russell, fallo di Akele che manda Spissu in lunetta: 2/2 di Minispì. Treviso esegue in velocità, spende ancora fallo su Bendzius, che porta il suo score a quota 17. Nel finale la Dinamo è brava a gestire gli ultimi secondi: al PalaSerradimigni finisce 97-93.

TABELLINO:

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Spissu 7, Bilan 17, Treier,  Kruslin 11, Devecchi , Katic 2, Re, Burnell 20, Bendzius 17, Gandini, Gentile 914, Tillman .
Coach Pozzecco

Treviso: 
Russell 20, Logan 25, Vildera, Bartoli, Imbrò 9, Piccin, Chillo 5, Mekowulu 7, Sokolowski 9, Carroll 4, Akele 17. All. Massimiliano Menetti
Coach Menetti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy