Scafati-Brescia, Magro: “Scafati si gioca tutto, per noi non sarà semplice”

0

“Ci aspetta una partita complicata, di fatto è come se fosse una partita dei playoff”. Queste le parole di Alessandro Magro, coach della Germani Brescia, che nella consueta conferenza stampa pre-partita presenta i temi della sfida che la sua squadra disputerà sul campo della Givova Scafati, affascinante incontro dal quale dipenderanno le sorti di entrambi i quintetti.

“Sarà una partita estremamente particolare – spiega l’allenatore della Germani -. Noi stiamo vivendo un periodo positivo, che ci ha dato modo di lottare per guadagnare l’ultimo posto disponibile nella griglia playoff. Scafati, invece, si gioca tutto in casa per cercare di raggiungere la salvezza. Entrambe le squadre giocheranno con la necessità di vincere, la gara per noi non sarà semplice non solo dal punto di vista ambientale, ma anche dal punto di vista tecnico e tattico”.

“Scafati ha cambiato pelle rispetto alla partita di andata, con la quale ci sono davvero pochi punti in comune – prosegue Magro -. È una squadra profonda, quarta in campionato per tiro dall’arco dei tre punti, terza per assist e la migliore nella classifica dei rimbalzi d’attacco catturati. Sa giocare bene in attacco e a livello di squadra, con tante possibilità di essere efficace sia offensivamente che difensivamente, e domenica lo farà moltiplicando gli sforzi, sapendo che si tratta di una partita senza domani”.

“Scafati trova in Logan un giocatore che sta vivendo un’altra stagione eccezionale sotto il profilo della capacità realizzativa – spiega il coach di Pallacanestro Brescia -, ben coadiuvato da Rossato, che sta giocando molto bene, e in generale da seconde linee garantiscono impatto e profondità nell’ambito di un roster importante, imperniato sulle giocate di Stone. Sarà una partita tutt’altro che banale per svariati motivi, una sfida che sul piano tecnico-tattico si preannuncia particolarmente interessante”.

“Noi veniamo da un percorso che ci ha visti vincere in trasferta su campi caldi e difficili come Napoli, Tortona e Reggio Emilia – spiega l’allenatore toscano -, campi sui quali abbiamo conquistato vittorie importanti, nelle quali abbiamo trovato continuità di rendimento soprattutto dal punto di vista difensivo, per poi trovare energia e disciplina anche in attacco. Domenica mi aspetto una partita in stile playoff ed è sicuramente meglio così, visto che lo scorso anno, nel quale avevamo già conquistato la certezza della postseason, abbiamo vissuto un finale di stagione nel quale non c’era la stessa esigenza e lo stesso livello di fisicità e concentrazione”.

“Dobbiamo giocare una partita importante, cercando di eliminare gli errori visti nel finale della partita con Brindisi – conclude Magro -. Dobbiamo provare a essere un po’ più cinici e cercare di non disunirci nei momenti in cui Scafati avrà delle fiammate, giocando possesso dopo possesso e avendo sempre cura del pallone. Alla sirena finale vedremo cosa dirà il campo, che resta l’unico vero giudice”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia