SF G1 – Trento espugna il Taliercio e batte Venezia

SF G1 – Trento espugna il Taliercio e batte Venezia

L’Aquila va 1-0 nella serie e ribalta il fattore campo

di Riccardo Lucarini

Primo atto della rivincita della finale scudetto dello scorso anno. Stavolta in semifinale Venezia, dopo aver eliminato Cremona, trova una Trento che ha ribaltato il fattore campo contro Avellino, approdando in semifinale. Primo tempo equilibrato, con Venezia che però chiude sotto di uno. Perfetta paritá anche a fine terzo quarto. Nell’ultima frazione Trento piazza il break decisivo e vince una gara molto equilibrata grazie ad una straordinaria solidità su entrambi i lati del campo e una super prestazione individuale di Shields. 

LA CRONACA: 

Intensità ed equilibrio; sono questi i fattori che caratterizzano il primo parziale, giocato all’insegna di un’elevata fisicità. I primi minuti di gioco sono un botta e risposta tra Shields e un ispiratissimo Daye che chiude con una tripla il break di 7-0 che porta la Reyer avanti sul 18-12 al 6’. Reagisce Trento con Hogue che inchioda il 18 pari. La prima frazione si chiude sul 25-23 per i padroni di casa.

Gomes apre il secondo quarto con una tripla. La Reyer sta incollata alla partita grazie a due appoggi di Watt e il solito Daye. La bomba in campo aperto di Shields porta l’Aquila sopra di 5 lunghezze (29-34)  e costringe coach De Raffaele al timeout al 4’. Haynes sullo scadere dei 24’ segna il canestro del 34-36. Controparziale Reyer chiuso dal canestro dall’angolo di Cerella. 37-36 e timeout Trento. Il finale di quarto si chiude con i canestri di Shields e Daye che continuano la loro sfida a distanza. Nell’ultimo minuto del primo tempo segna Biligha dopo un rimbalzo offensivo, dall’altra parte il centro orogranata stoppa due volte Hogue. Trento chiude avanti 43-44 all’intervallo. 

Al rientro dagli spogliatoi apre le danze Forray. La gara si scalda: tecnico di Sutton, tripla di Austin Daye (con dedica), si lotta su ogni pallone e dopo molti errori da entrambi i lati del campo il solito Shields segna da 3 per il 47-51 al 4’. Al 5’ Peric pareggia la gara sul 51-51. Sutton si mette in proprio, la sua aggressività non riesce ad essere gestita dalla difesa orogranata, Trento c’è. Schiaccia Watt a 20 secondi dal termine del quarto, risponde Gomes da tre sulla sirena. 62-62 a 10 minuti dalla fine. 

Gutierrez apre con un appoggio l’ultima frazione di gioco. Daye si chiama l’1vs1, segna con il fallo, la Reyer è avanti 67-66. Al 4’ la difesa orogranata si perde Flaccadori che segna per la seconda volta in questo quarto e questa volta è una mazzata. La Reyer insegue 67-71, timeout De Raffaele. Alla tripla di Haynes risponde Shields con un canestro e fallo. Al 8’ Gomes segna per il +4 Trento. Risponde Bramos che si sblocca con una tripla. Persa sanguinosa di Peric a 45“ dalla fine, rimessa Trento avanti di una sola lunghezza e segna ancora Shields, 75-78. Timeout Venezia. Haynes sbaglia in penetrazione, Trento vede lo striscione del traguardo a 13 secondi dalla fine. Silins fa 1/2 ai liberi, +4 Aquila. Tripla impossibile di Daye a 6 secondi dal termine. Timeout Buscaglia. Shields fa 1/2, Daye sul -2 prova una tripla allo scadere che però finisce lunga. 78-80 il finale.

UMANA REYER VENEZIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 78-80 (25-23, 43-44, 62-62)

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 13, Jenkins 2, Peric 10, Daye 27, Biligha 2, Ress, Watt 6, Sosa 2, Tonut 5, De Nicolao 4, Cerella 4 , Bramos 3. All. De Raffaele

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Gomes 8, Gutierrez 8, Franke 2, Hogue 5, Silins 3, Forray 6, Flaccadori 8, Sutton 13, Shields 27 , Lechthaler, Czumbel, Conti. All. Buscaglia

MVP BASKETINSIDE: Shavon Shields

Fotogallery di Thomas Barea e Arianna Zani

Shavon Shields

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy