SF G3 – In una gara all’ultimo respiro, Milano si prende gara-3 contro Brescia

SF G3 – In una gara all’ultimo respiro, Milano si prende gara-3 contro Brescia

E’ l’Olimpia Milano ad uscire vittoriosa da gara-3, sul parquet del PalaGeorge di Montichiari contro la Germani Basket Brescia

di Silvia Castrezzati

Germani Basket Brescia – EA7 Emporio Armani Milano  74-80 (17-17; 38-36; 55-58) 

Quanta Milano sul finale, ma altrettanto quanto coriacea questa Leonessa. Un primo tempo equilibratissimo, con la Germani che avvia in maniera ben diversa dalla precedente uscita in gara-2 (17-17 al 10’). L’avversaria però è un osso duro: a dimostrarlo è il punteggio al 20’  (38-36) e soprattutto la carica con la quale Milano rientra in campo dopo l’intervallo, abile nel mettere in difficoltà la Leonessa per un terzo quarto all’insegna della rincorsa (55-58). L’ultimo periodo è ciò che più ricorda una battaglia: ad uscirne vittoriosa è milano, che fa sua gara-3 e compie un altro, decisivo passo, nella serie.

Il primo tempo – E’ un inizio carichissimo per i padroni di casa, che al 5’ hanno guadagnato un ottimo +7 (12-15) con Landry ed Ortner protagonisti. Milano, come da aspettative, non perde le redini del gioco e ne approfitta per impattare. La situazione rimane in totale parità fino allo scadere del primo quarto, chiuso sul 17-17. Anche il secondo periodo viaggia sulle stesse battute, con Brescia che mette il naso avanti ed una lucidissima EA7 che, ancora una volta, guadagna la perfetta parità con il 25-25 firmato Jerrells. Tra botta e risposta, Milano fa suo un buon parziale e si porta avanti di 5 lunghezze. Sarà una sfuriata di Landry (5 punti di fila, ben servito da Sacchetti) a permettere alla Leonessa un nuovo vantaggio. L’ultima azione del primo tempo è ancora dell’Olimpia, che accorcia sul -2.

Il secondo tempo – Milano rientra in campo grintosissima, autrice di un parziale di 10-0 che intende affondare la Leonessa. E la sensazione è quella che la Germani possa essersi disorientata, ma i fatti dimostrano l’opposto: perché il divario si accorcia sul -2 con Michele Vitali autore di quattro punti consecutivi. Nell’ultimo segmento di gioco uno stellare Cotton si carica la squadra sulle spalle e con due bombe sganciate nell’arco di un minuto è di nuovo sorpasso Brescia. Ma anche l’Olimpia fa il suo, spinta da Goudelock che sentenzia a suon di bombe e dà una spinta verso la vittoria finale.

Brescia: Hunt, Mastellari ne, Vitali L. 6, Landry 19, Ortner 10, Cotton 17, Fall ne, Traini ne, Vitali M. 18, Moss, Sacchetti 4. All: Diana

Milano: Goudelock 20, Micov 16, Vecerina ne, Pascolo 4, Tarczewski 2, Kuzminskas 14, Cinciarini 2, Cusin ne, Abass ne, Bertans 3, Jerrells 8, Guadaitis 11. All: Pianigiani

Fotogallery di Silvia Fassi & Riccardo Cherubini

PalaGeorge

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy