Sidigas, è crisi! Colpaccio di Varese al Del Mauro

Quarta sconfitta consecutiva tra F8, campionato e BCL per i biancoverdi, che questa sera hanno ceduto il passo anche ai lombardi, autori di un’ottima prestazione.

di Davide Scioscia

Colpo in trasferta per l’Openjobmetis Varese, che vince sul parquet della Sidigas Avellino col punteggio di 75-82. Partita dai due volti quella andata in scena al PalaDelMauro, che ha visto nel primo tempo una buona Scandone, avanti anche di 9 lunghezze, mentre nel secondo una grande reazione degli uomini di Caja, che hanno approfittato del calo fisico e tecnico dei biancoverdi, ormai consueto nelle loro ultime uscite. Grandi le prove dell’ex Anosike (19 punti e 7 rimbalzi) e del play Maynor, che ha chiuso con 16 punti e ben 9 assist; per Avellino non sono bastati i 20 punti di Randolph, top scorer del match, i 13 di Fesenko e i 12 di Ragland.

STARTING FIVE
Sidigas: Ragland, Obasohan, Thomas, Leunen, Fesenko
Openjobmetis: Maynor, Johnson, Ferrero, Eyenga, Anosike

PRIMO TEMPO: L’avvio di gara è equilibrato, con Varese che mette il naso avanti grazie ad un gioco da tre punti di Anosike dopo i primi punti al Del Mauro di Logan: al 3′ è 5-8. La bomba di Maynor dà addirittura il +7 agli ospiti, che però subiscono la risposta di Ragland alla stessa maniera (10-14 al 5′); dopo il primo canestro di Johnson per l’Openjobmetis, arriva un parziale biancoverde di 8-0 firmato da Randolph e Leunen che danno alla Scandone il +4 (24-20) al 9′; due liberi di Zerini chiudono il primo periodo fissando il 28-24 interno. Sulla scia del primo l’inizio del secondo quarto, con protagonisti Randolph per la Sidigas e Anosike per Varese (33-30 al 13′). Prova ad alzare l’intensità difensiva la squadra di casa, che però non riesce a scappare: Pelle ringrazia e schiaccia i punti del -1 al 16′ (37-34). E’ ancora Pelle a segnare per i biancorossi, ma dall’altra parte tre di Thomas ed una schiacciata di Fesenko portano la Scandone sul 45-38 al 18′; non finisce qui, perché la Sidigas riesce, grazie alla tripla di Zerini, a scappare a +9 prima dell’intervallo: al 20′ è 49-40.
SECONDO TEMPO: Avellino parte contratta e Varese ne approfitta per ricucire lo svantaggio a -5 al 22′ con due liberi di Ferrero (49-44). Continuano i padroni di casa a sbagliare nella metà campo offensiva, con l’Openjobmetis che può dunque impattare sul 49-49 grazie al contropiede trasformato da Ferrero; Leunen da oltre l’arco chiude il break varesino di 0-9, ma Johnson e Maynor riportano gli ospiti in vantaggio: al 26′ è 52-53. Dopo il +7 firmato da Anosike, Randolph e Green griffano la reazione della Sidigas, che al 28′ è sotto di due lunghezze (57-59). Anosike e Eyenga martellano Avellino, ma Ragland non ci sta e con una tripla la mantiene a galla poco prima del termine del terzo quarto (60-63 al 30′). Johnson e Anosike ridanno a Varese il +7 in avvio di ultimo quarto, la Scandone non riesce più a segnare e al 33′ è 60-67. Dopo il +9 firmato da una tripla pazza di Maynor, è Randolph con sette punti consecutivi a tenere a contatto la Sidigas (70-75 al 36′); l’Openjobmetis entra negli ultimi 2′ in vantaggio di 6 lunghezze, Avellino è poco lucida e trova pochi spiccioli dal solo Randolph: gli ospiti possono quindi festeggiare il colpo, col punteggio di 75-82.

MVP basketinside.com: O.D. Anosike

SIDIGAS Avellino 75-82 OPENJOBMETIS Varese
Parziali: 28-24; 49-40; 60-63

AVELLINO: Zerini 5, Ragland 12, Green 4, Logan 10, Esposito M. n.e., Esposito L. n.e., Leunen 6, Severini n.e., Randolph 20, Fesenko 13, Thomas 5, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

VARESE: Johnson 13, Anosike 19, Maynor 16, Avramovic n.e., Pelle 9, Bulleri 1, De Vita n.e., Cavaliero 3, Kangur, Canavesi n.e., Ferrero 8, Eyenga 13. Coach: Caja.

Arbitri: Lo Guzzo, Sardella, Calbucci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy