Sidigas, Thomas è ispirato: regolata la Consultinvest

I marchigiani durano 25′, poi i biancoverdi dilagano e, grazie ad una grande prestazione del numero 55, arrivano alle Final Eight con una vittoria fondamentale.

di Davide Scioscia

Al PalaDelMauro la Scandone Avellino regola la Consultinvest Pesaro con il punteggio di 79-62, al termine di una partita equilibrata per 25′, poi dominata dai biancoverdi di Sacripanti negli ultimi 15′, chiusi col parziale di 31-15. MVP del match Adonis Thomas, che ha chiuso con 20 punti, ben coadiuvato da Ragland (13), Randolph (13) e Zerini (10); per la Vuelle non è bastata la grande prova di Thornton da 22 punti.

STARTING FIVE
Sidigas: Green, Obasohan, Thomas, Leunen, Fesenko
Consultinvest: Fields, Thornton, Jasaitis, Jones, Nnoko

PRIMO TEMPO: Ritmi un po’ blandi in avvio di gara, con le due squadre che dopo 3′ abbondanti sono bloccate sul 2-2. Jones con cinque punti in fila scuote un po’ una gara finora soporifera, portando Pesaro sul +2 al 5′ (5-7); dopo la tripla di Obasohan e il gioco da tre punti di Thomas, sono Thornton, Nnoko e Fields a dare alla Consultinvest il +6 all’8′ (10-16). Gli ospiti toccano anche le sette lunghezze di vantaggio, ma l’ultimo canestro del quarto è del biancoverde Thomas: al 10′ è 16-21. Ricomincia da dove aveva lasciato il numero 55 della Sidigas, riportando i suoi a -1, prima della nuova tripla di Thornton che fissa il punteggio sul 21-24 al13′. Le due triple da parte di Jasaitis e Ceron ridanno alla Consultinvest due possessi di vantaggio, ma qui la Scandone piazza un parziale di 9-0: grazie a Ragland, Severini e Randolph i locali passano avanti 35-32 al 17′. Il break avellinese sale fino al 13-0, chiuso da due layup consecutivi di Nnoko, prima del canestro di Ragland che manda le squadre negli spogliatoi sul 41-36.
SECONDO TEMPO: Con i punti di Thomas e Ragland, Avellino trova il +7, prima del bel canestro di Thornton che riporta la Vuelle a -5 (45-40) al 23′. Dopo il nuovo vantaggio della Consultinvest firmato da Fields, Randolph dall’arco chiude il parziale di 9-0 degli ospiti, fissando il punteggio sul 48-47 del 25′; la Sidigas alza l’intensità difensiva e, con i canestri di Fesenko e Green, scappa sul +11 senza patemi di troppo: alla terza sirena è 58-47. Thomas in allontanamento e Severini da tre aprono le danze nell’ultimo quarto, con la Scandone che può toccare le 14 lunghezze di distacco, prima di un tecnico fischiato ad un nervoso Bucchi, che costa alla Consultinvest il 64-49 del 33′. Thornton prova a scuotere i suoi con un pregevole layup, ma dall’altra parte sono ancora Thomas e Obasohan a rispondere per il +17 Sidigas al 37′ (70-53); la contesa è ormai chiusa, con Avellino che si puòl permettere di far entrare anche i suoi gregari Parlato ed i due giovani Esposito: 79-62 il finale.

MVP basketinside.com: Adonis THOMAS

SIDIGAS AvellinoCONSULTINVEST Pesaro
Parziali: 16-21; 41-36; 58-47

AVELLINO: Zerini 10, Ragland 13, Green 6, Esposito M., Esposito L., Leunen, Severini 6, Randolph 13, Obasohan 8, Fesenko 3, Thomas 20, Parlato. Coach: Sacripanti.

PESARO: Fields 9, Gazzotti, Cassese, Thornton 22, Jasaitis 3, Ceron 8, Bocconcelli n.e., Jones 14, Serpilli n.e., Nnoko 6, Zavackas, Crescenzi n.e. Coach: Bucchi.

Arbitri: Seghetti, Attard, Caiazza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy