Siena domina una Virtus senza motivazioni

0

 

Montepaschi Siena – Oknoplast Bologna 75–55 (23-10; 40-26; 59-39)

 

Vittoria importante per il morale della Montepaschi, che domina l’incontro sin dalla palla a due, contro una Bologna senza motivazioni. Partita da mvp per Kangur, doppia doppia da 18 punti ed 11 rimbalzi: 15 le realizzazioni del solito Brown, 14 quelle di Moss. Esordio per Christmas, ancora fuori dai giochi e dalla mano fredda, con un mesto 1/7 dal campo. Unico in doppia cifra per la Virtus Pullen, con 12 punti, mentre in valutazione raggiunge il massimo per i bianconeri Gigli, con 12 (5 punti 10 rimbalzi).

 

Quintetto iniziale Siena: Brown Christmas Moss Kangur Eze
Quintetto iniziale Bologna: Poeta Gaddefors Andusic Rocca Gigli

 

SIENA PARTE IN QUARTA – Partita che inizia con ritmi decisamente blandi, il ritmo di gara è a tratti assonnato e la Montepaschi ne approfitta, pur senza spingere sull’acceleratore, ritrovandosi avanti 8-2 a metà primo quarto, con i due punti bolognesi arrivati dalla lunetta. Alla fine del quarto i punti della Oknoplast saranno solo 10, merito soprattutto dei 5 realizzati da Pullen nell’ultimo minuto: Siena chiude invece a quota 23, pescando da tutti punti preziosi, in particolare 8 da un chirurgico Kangur ed i primi in maglia bianco verde di Dionte Christmas.

a

 

BOLOGNA NON RICUCE – Più passano i minuti e più si palesano le enormi difficoltà per la Virtus nel trovare il fondo della retina, sbloccando la fatidica quota 10 con la tripla di Parzenski dopo tanti, troppi giochi in post bloccati dall’ottima difesa dei lunghi senesi, sempre pronti alla stoppata o al raddoppio. I padroni di casa macinano il proprio gioco, comunque non fluido e piuttosto confusionario in attacco, come sempre nell’ultimo mese e mezzo, ma quanto basta per chiudere tranquillamente avanti la seconda frazione di gioco 40-26.

 

MOSS PORTA SIENA A +20 – Al rientro in campo dopo la pausa lunga, i valori delle forze in campo non sono variati. Siena cerca con insistenza Moss, il quale risponde con 7 punti d’autore tutti in un fiato, premiato dalle assistenze di Hackett e Brown che si alternano in cabina di regia. Bologna oppone una resistenza minima, le 13 palle perse al 28’ e gli zero falli spesi nel quarto sono lo specchio di una squadra svogliata e sfiduciata: lo scarto con i minuti si dilata sempre più, assestandosi fino ad un costante +20, punteggio di chiusura del terzo quarto (59-39)

 

SIENA TREMA, POI CHIUDE – Come sempre succede nell’ultimo periodo alla Montepaschi, il calo dell’ultimo quarto è ormai un must al quale Banchi sembra non aver ancora trovato la soluzione. Bologna piazza un parziale di 10-0 in apertura con Andusic e Imbrò, con il quale si riavvicina sino al 59-49, prima di essere ricacciata indietro da Brown e la pesantissima tripla di Kangur al 37’, che di fatto chiude l’incontro sul 67-52. Gli ultimi giri d’orologio servono solo per aggiustare i tabellini, il risultato non è più in discussione e la vittoria è netta, 75-55.

 

MVP Kangur 18 punti 11 rimbalzi 26 valutazione

 

Tabellini

Siena: Brown 15, Eze 10, Carraretto 9, Rasic, Kangur 18, Sanikidze, Ress 2, Ortner, Lechthaler, Christmas 2, Hackett 5, Moss 14.

Bologna: Gaddefors 4, Imbrò 6, Poeta 7, Rocca, Gigli 5, Landi 1, Parzenski 5, Fontecchio 6, Pechacek, Guazzaloca 9, Andusic 2, Pullen 12.

 

Reportage fotografico dell’incontro a cura di Francesco Giacchini