SUPERCOPPA LBA Gir.A – Milano affonda Varese e vince anche la seconda

SUPERCOPPA LBA Gir.A – Milano affonda Varese e vince anche la seconda

Non c’è mai stata partita sul parquet di Varese con l’Olimpia che scappa da subito con percentuali monstre dall’arco

di Federico Mezzalira

Il basket torna all’Enerxenia Arena di Varese dopo quasi sette mesi, l’occasione è quella dell’esordio dell’Openjobmetis in Supercoppa, per l’Olimpia Milano si tratta invece della seconda gara del torneo dopo il roboante inizio con Cantù. Armani che parte decisamente forte con mano caldissima da 3 facendo 7/11 nel primo quarto e scavando sin da subito un gap importante. Punter e Delaney sono ispiratissimi, ma tutta Milano riesce a trovare il canestro con grandissima continuità. L’Olimpia si presenta quindi già come squadra ben amalgamata, con le proprie stelle che si cercano e si divertono in campo. Varese invece, complice gli 8 giocatori nuovi su 10, è ancora un cantiere aperto dove emerge chiaramente la necessità dei giocatori di conoscersi per affinare innanzitutto i movimenti difensivi e gli schemi d’attacco.

PRIMO QUARTO: Primi punti della stagione di Varese e della partita messi a segno dall’arco da Strautins, risponde un ispirato Delaney con due triple consecutive. A metà quarto i punti segnati dai padroni di casa sono solo 6 contro i 17 dell’Olimpia che trova grande continuità la retina da tre. Morretti da tre firma il doppiaggio di Milano, 12-24 a 2′ dalla sirena di fine quarto. La tripla di Datome allo scadere vale il 16-32.

SECONDO QUARTO: Roll incrementa in avvio le statistiche dall’arco di Milano, risponde Scola segnando i primi punti dal campo da ex. Per Varese l’unico a crederci è Scola che va in doppia a cifra dopo 5′ riportando varese a -12 dopo che era stata sotto di 19 punti. Punter e Delaney continuano a bombardare dall’arco riportando l’Olimpia sul +20. Scola firma gli ultimi punti del primo tempo 41-59. Milano è di un altro pianeta, la sua percentuale da tre a fine quarto è 65%.

TERZO QUARTO: Brooks riprende a martellare dall’arco dopo la persa di Jackovics, l’Olimpia ne mette 7 di fila e Caja è costretto a chiamare time-out dopo un minuto dall’inizio del quarto. Shileds a metà quarto segna dalla media il canestro del +30. Varese che fatica enormemente a costruire gioco in attacco. Fine quarto 60-92.

QUARTO QUARTO: Strautins segna al ritorno sul parquet per l’ultima frazione di gioco. L’Olimpia da maggior spazio ai giocatori con meno minuti sul parquet senza che tuttavia cambi il canovaccio della gara. Finale 77-110.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-A|X ARMANI EXCHANGE MILANO: 77-110

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Morse 11, Scola 21, De Nicolao, Jakovičs 10, Ruzzier 5, Andersson 2, Strautiņš 9, De Vico 4, Ferrero 6, Douglas 9, Van Velsen ne, Librizzi ne. Coach: Attilio Caja.

A|X Armani Exchange Milano: Punter 19, Leday 10, Moretti 6, Moraschini 17, Roll 12, Biligha, Cinciarini 2, Delaney 13, Shields 10, Brooks 3, Hines 6, Datome 12. Coach: Ettore Messina.

Arbitri: Vicino – Bongiorni – Galasso.

Parziali: 16-32; 25-27; 19-33; 17-18. Progressivi: 16-32; 41-59; 60-92; 77-110.

Note – T3: 6/23 Varese, 17/28 Milano; T2: 20/38 Varese, 15/30 Milano; TL: 19/24 Varese, 29/30 Milano. Rimbalzi: 31 Varese (Morse e Andersson 6), 32 Milano (Leday 7); Assist: 16 Varese (De Nicolao e Ruzzier 3), 22 Milano (Delaney e Hines 4).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy