SUPERCOPPA LBA Gir. C – Gary Browne on fire, Trento supera Treviso in rimonta

SUPERCOPPA LBA Gir. C – Gary Browne on fire, Trento supera Treviso in rimonta

Arriva la prima vittoria in Supercoppa per l’Aquila Basket: Trento vince in casa grazie al gioco di squadra e ad un brillante Gary Browne, Treviso battuta per 90-79.

di Maddalena Vettori

La BLM Group Arena torna ad aprire le porte al pubblico anche in questo sabato 5 settembre
Per Trento, si tratta della terza partita del girone C della Supercoppa.

QUINTETTO BASE TREVISO: Russell; Cheese; Carroll, Akele, Mekowulu

QUINTETTO BASE TRENTO: Sanders, Pascolo, Browne, Morgan, Williams

Si parte subito con un primo possesso per Treviso, in una partita che si preannuncia interessante: entrambe le squadre provengono da due sconfitte e sono al momento a caccia di una vittoria in questa edizione della Supercoppa.
A poco più due minuti dall’inizio della partita, Trento è in vantaggio grazie ai punti di Pascolo e Williams.
Tuttavia nonostante l’avvio positivo per Trento, vede entrambe le squadre  peccare di imprecisione e di errori evitabili.  Innegabile è soprattutto il talento di Williams e di Mekowulu, impegnati in un serrato duello sin dall’inizio del match, che mettono a segno punti importanti e buone giocate in difesa.
Treviso si risveglia a metà del quarto grazie proprio alle spinte di Mekowulu, ma Trento allunga il distacco grazie ad una tripla di Morgan, ai liberi di Sanders ed a due punti di Forray.
Il primo periodo si conclude con una Treviso che sembra non riuscire a contenere i trentini nonostante le buone prove di Carroll, Akele, Imbro e Vildera.

Si riparte veloci con Treviso particolarmente agguerrita in difesa, che spende subito due falli di squadra e vede arrivare anche il secondo fallo di Vildera.
Trento sembra perdere concentrazione: viene infatti raggiunta e superata da Treviso nei primi minuti di questo secondo quarto.
A metà del periodo, grazie soprattutto a Logan e Mekowulu, Treviso è avanti di 5 punti mentre l’Aquila Basket si ritrova in totale blackout.
La pausa lunga arriva con Treviso avanti di 13 punti.

Si nota come entrambe le squadre siano ancora alla ricerca di una loro identità e di un loro equilibrio: Trento è partita alla grande ma poi ha frenato bruscamente prima della pausa lunga; Treviso invece ha fatto proprio il contrario, ritrovandosi a guidare la partita di ben 13 punti all’inizio del terzo tempo.
Entrambi i team sono formati prevalentemente da giovani talenti che devono ancora affinare le loro abilità, senza contare che, con tutti i problemi degli ultimi mesi, la vittoria in questa Supercoppa è relativa: ciò che conta è rimettersi in gioco e ricominciare dopo mesi di stop.
A rimettere in carreggiata Trento, dopo l’antisportivo di Mekowulu, è Browne che accorcia la distanza tra i due punteggi. A tre minuti dall’inizio del periodo, entriamo nel vivo di una bella partita con entrambe le squadre che sembrano aver ritrovato la giusta energia: Trento trascinata da Browne raggiunge il -6 e la De Longhi si trova a dover affrontare nuovamente un momento di difficoltà non indifferente.
Il punteggio rimane fermo per alcuni minuti, prima di veder andare a segno alcuni punti da parte di entrambe le squadre, nonostante Treviso rimanga in vantaggio di 9 lunghezze.
La De Longhi dimostra di avere un buon potenziale ed una grande energia che vanno perfezionate in vista della regular season: se gli sprazzi di dinamismo che si sono visti in questo match sono solo una parte dell’entusiasmo di questo team, la De Longhi potrebbe diventare una squadra molto interessante nel corso della stagione.
Trento riparte e cerca di accorciare nuovamente la distanza dalla squadra veneta: è ancora Browne ad avvicinare i punteggi delle due squadre, che chiudono il quarto con una differenza di soli 4 punti.

Gli ultimi 10 minuti di gioco hanno inizio con Browne che ancora mette a segno tre punti utili. L’Aquila cerca di raggiungere Treviso ed a tre minuti dall’inizio del periodo è ancora Browne che trascina l’Aquila al -2 dalla De Longhi.
Nel corso di questi interminabili 10 minuti, Treviso non cede e cerca in tutti i modi di contrastare la ripresa dei trentini, ma due triple di Morgan e due di Sanders portano Trento in vantaggio sia per quanto riguarda il punteggio che per quanto riguarda l’entusiasmo.
La partita si chiude con la vittoria di Trento per 90-79.

Trento (90) – Treviso (79)
(24-16; 9-30; 28-19; 29-14)

MVP Basketinside: Gary Browne

De’ Longhi Treviso Basket: Mekowulu e Russell 16; Carroll 11; Akele 10; Logan 9; Vildera e Bartoli 2; Imbro 7; Cheese 6; Pellizzari, Piccin, Chillo 0.

Aquila Basket Trento: Browne 29; Pascolo e Williams 12; Morgan 14; Mezzanotte 2; Lechthaler, Ladurner e Jovanovic 0; Forray 3; Sanders 18.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy