SUPERCOPPA LBA Gir. D: Sassari annienta Roma e si porta momentaneamente prima nel girone

SUPERCOPPA LBA Gir. D: Sassari annienta Roma e si porta momentaneamente prima nel girone

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari batte nettamente per 76-99 la Virtus Roma, fanalino di coda del girone, e si porta a 8 punti nel girone D. Aspettando Brindisi e Pesaro i sardi si portano avanti nel girone, ma aspettano trepidanti il risultato di stasera per vedere più vicine le final 4.

di La Redazione

La Dinamo Banco di Sardegna ritrova la vittoria su Roma: debutto per Justin Tillman top scorer con 21 punti, doppia doppia di Jason Burnell (13 pt, 11 as, 9 rb)

Torna a sorridere il Banco che si impone nella penultima sfida del girone D della Eurosport Supercoppa 2020: i giganti partono forte grazie a un primo tempo con un sontuoso 8/8 dall’arco. Gli uomini di coach Pozzecco chiudono i primi 10’ avanti 22-35, condotti da Kruslin, Bilan, Spissu e Bendzius. Nel secondo quarto debutto assoluto in maglia Dinamo per Justin Tillman: a sorpresa l’ultimo arrivato in casa Banco di Sardegna risponde presente alla chiamata del coach e infila li primi 9 punti dei 21 totali con 8/10 al tiro. All’intervallo lungo la Dinamo chiude sul +24. Nel secondo tempo Devecchi e compagni gestiscono il vantaggio, c’è spazio per i giovani Re e Martis, la sfida si chiude 76-99.

Dinamo-Roma. Starting five biancoblu con Spissu, Bilan, Kruslin, Burnell e Bendzius, coach Bucchi risponde con Hadzic, Baldasso, Cervi, Robinson ed Evans. Riccardo Cervi apre le danze, la Dinamo però parte con energia e piazza un break di 10 lunghezze: due bombe di Kruslin e il contropiede chiuso da Burnell. Anche Bilan si iscrive a referto e coach Bucchi chiama timeout sul 2-10. Roma si sblocca con Evans ma il Banco continua la sua corsa: Bendzius punisce dai 6,75, con un 3/3 dalla lunga distanza, e Burnell a rimorchio firma un canestro and one che dice +12. La Virtus accorcia con Robinson e Baldasso dall’arco ma i giganti ricacciano indietro con Burnell e Spissu. Beane, al debutto in maglia giallorossa, infila due triple che riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra: risponde Pusica con la stessa moneta, e il Banco chiude la prima frazione con 7/7 da tre punti e 10 assist già a referto (22-35). Pusica apre il secondo quarto e la Dinamo continua la sua corsa: parziale di 7-0, ottava tripla a segno per i ragazzi di coach Pozzecco e +20 a referto (22-42). Debutto assoluto in maglia Dinamo per Justin Tillman che infila i primi 3 punti e fa vedere la prima schiacciata della stagione. Il giocatore americano gioca 7’ e mette a segno 9 punti totali. I capitolini provano ad accorciare complice l’ammorbidimento difensivo della Dinamo. Alla seconda sirena il tabellone dice 37-61 per i sassaresi che mettono anche 17 assist a referto.  Nel secondo tempo la Dinamo resta in controllo e risponde alla reazione della Virtus con un 7-0: i giganti sporcano il 100% dall’arco con 8/8 dei primi 20’. Spissu e compagni scrivono il +28, si iscrive a referto anche Marco Antonio Re: la bomba del giocatore sassarese chiude la terza frazione 50-82. Seconda tripla del giocatore classe 2000, il Banco gestisce il vantaggio mentre l’ultimo arrivato Justin Tillman diventa il top scorer della sfida, con 21 punti e 8/10 al tiro.

Virtus Roma – Dinamo Banco di Sardegna 76-99

Parziali: 22-35; 15-26; 13-21; 26-17.

Progressivi:  22-35; 37-61; 50-82; 76-99

Virtus Roma.  Hadzic 6, Beane 9, Baldasso 15, Cervi 9, Telesca 4, Ticic 1, Robinson 10, Evans 15, Nizza, Iannicelli 7, Jovanovic .
All. Piero Bucchi

Dinamo Banco di Sardegna:
Spissu 8, Martis,  Bilan 14, Treier, Pusica 8, Kruslin 11, Devecchi 3, Re 6, Burnell 13, Bendzius 15, Gentile, Tillman 21.
All. Pozzecco

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy