Supercoppa LBA, Reggio Emilia vince ancora contro la Fortitudo Bologna

0

Reggio torna alla vittoria in Supercoppa battendo una Fortitudo che ha resistito quasi 3 quarti di gioco, poi quando Reggio ha dato la spallata giusta non c’è più stata partita. Con un sontuoso candi in regia Reggio ha giocato da squadra mandando 4 uomini in doppia cifra. Buone le prove di Strautins 14 e Thompson con 15 uscito alla distanza. Per la Fortitudo Benzing chiude con 18 punti certamente il migliore dei suoi.

Quintetti iniziali :

Unahotels : Crawford,Johnson, Hopkins,Thompson,Olisevicius

Fortitudo : Gudmunsson,Procida,Benzing,Richardson,Groselle

Primo quarto: Buon avvio di Reggio che piazza un 6-0 di parziale ( 4 di Olisevicius ) interrotto dalla tripla di Benzing per gli ospiti. Procida e Gudmunsson completano il divario ed anche il sorpasso sul 6-7, Thompson ristabilisce i vantaggio con 2 liberi. Allungo Fortitudo con il gioco da 4 punti di Benzig ( 8-13 ) e sulla seguente palla persa in attacco minuto per Caja che vede la propria squadra poco incisiva soporattutto in attacco. Reggio grazie a Strautins riesce a ridurre lo svantaggio ad una sola lunghezza, la parità la raggiunge Thompson con un libero (15-15 all’8°). Finale tutto Fortitudo che trova +5 con i canestri di Gudmunsson e Ashley 15-20.

Secondo quarto : Reggio con molta pazienza riesce a ridurre il divario portandosi al – 3 con i liberi di Hopkins ed il bel canestro di Candi, sullo sfondo di Groselle Repesa chiama minuto 19-22 al 12° di gioco. Per Reggio è il momento di Johnson che grazie alla sua caparbietà sotto canestro riporta la Unahotels avanti sul 23-22. Antisportivo fischiato a Crawford, solo 1su 2 per Gudmunsson. Tripla di Oliseviciusper il 31-28 e questa volta è Repesa a chiamare minuto con la Fortitudo che fatica a tenere gli avanti reggiani. I bolognesi escono bene dal time out e con 4 punti ribaltano il parziale, questa volta è Caja che è costretto a chiamare minuto a 3 minuti dalla fine con la Fortitudo avanti 32-31. Reggio nel finale riesce a mettere di nuovo la testa avanti grazie a Johnson, anche se deve rammaricarsi per i liberi sbagliati, 35-34.

Terzo quarto: Avvio di terzo quarto con le squadre che sono sempre punto a punto, da segnalare la trpla di Hopkins e quella di Richardson, 40-39 al 34°. Si gioca ad un ritmo alto con capovolgimenti di fronte, tripla di Baldi Rossi per il 47-43 al 27° seguita da quella di Strautins per il + 7, minuto obbligato per Repesa. Reggio tocca il + 10 grazie alla tripla di Strautins ad un minuto dalla fine, divario che aumenta grazie alle 2 triple di consecutive di Thompson che fissano il risultato sul 6349.

Quarto quarto : Ancora Reggio in avvio con la tripla di Johnson e sulla palla persa in attacco dalla Fortitudo subito minuto per Repesa dopo appena un minuto di gioco. Deve lasciare il campo Benzing per il 5° fallo di gioco, stoppata di Diuf e in contropiede di Johnson mette il canestro per il +19 68-49. Lascia il campo per Reggio Hopkins anch’esso per raggiunto numero di falli. Momento della gara dove si segna solo dalla lunetta, segno della stanchezza delle squadre, Aradori si mette in proprio ed infila 4 punti seguito da Mancinelli 71-57 e minuto per Caja visibilmente arrabbiato per le ultime azioni di gioco 2’48” alla fine. Il canestro da sotto di Olisevicius interrompe l’inerzia della gara anche se Baldasso è l’ultimo a mollare con le sue triple, Reggio vince il secondo derby per 78-66.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA-FORTITUDO BOLOGNA78-66 (15-20,35-34,63-49)

Unahotels : Thompson 14, Hopkins 8, Candi 12,Baldi Rossi 3,Strautins 15, Crawford 3, Johnson 9, Olisevicius 12,Bonacini n.e,Diuf 2. Allenatore Caja

Fortitudo : Ashley 10 ,Gudmunsson 5,Aradori 13,Mancinelli 2,Procida 4,Benzing ,Manna ,Pavani ,Richardson 4,Baldasso 6 ,Groselle 4. Allenatore Repesa

Arbitri : Baldini,Borgo,Noce

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here