Supercoppa LBA-Venezia in volata vince contro Reggio

0

Venezia in volata si aggiudica una gara dove l’ha vista sempre rincorrere la Unahotels che è caduta negli ultimi 5 minuti di gara. L’Umana ha dimostrato grazie al suo rosters più profondo di saper meglio gestire le rotazioni. Un Watt da 17 punti ha rappresentato la punta di diamante di una squadra che ha sempre trovato soluzioni diverse. Reggio ha resistito bene contro una squadra più attrezzata ed ha pagato la maggior fisicità dai lagunari. Ottima la prova di Thompson con 18 punti, miglior realizzatore della gara insieme ad Olisevicius

Quintetti iniziali :

Unahotels : Crawford,Johnson, Hopkins,Thompson,Olisevicius

Umana : Tonut, Phillip, Charalampopoulos,Brooks,Watt

Primo quarto: Dopo la prima tripla di Phillip Reggio piazza un 6-0 di parziale con Crawford sugli scudi con 4 punti di buona fattura. Pareggio e vantaggio Venezia sempre con Phillip ma Tompson mette la tripla del sorpasso, minuto per De Raffaele 9-8. Reggio esce benissimo dal time out e piazza un 8-0 di parziale con 2 triple di Olisevicius (17-8 al 5°). Sanders per Venezia ferma l’emorragia di canestri ma Reggio è brava in difesa a sporcare molti palloni e grazie Candi si porta al doppio vantaggio sul 21-10 a 2 minuti dalla fine. Il quarto si chiude con il primo canestro di Echodas ed l’uno su due ai liberi di Baldi Rossi per il 24-15 finale.

Secondo quarto : Buona partenza di Venezia con Echodas e Daye, tripla, ma Reggio replica subito e grazie alla tripla di Olisevicius si riporta sul 29-20. Si incrive a canestro anche Watt ma Olisevicius mette 4 liberi e porta Reggio al +10 sul 32-22 a metà del quarto. E’ il momento di Tompson che infila prima una tripla e poi concretizza un gioco da tre punti per il 40-26. Watt è praticamente tutta la Reyer in attacco, sono infatti suoi gli ultimi canestri di Venezia, Reggio non riesce a fermarlo, sul 40-30 Caja chiama minuto a 2’33” dalla fine. Si scaldano gli animi sia in campo che in panchina per alcuni fischi non digeriti ambo le parti. Il quarto si chiude con Reggio che butta via una rimessa e Watt la castiga, già 12 i suoi punti tutti nel secondo quarto, per il 40-35 finale.

Terzo quarto: In apertura di terzo quarto Venezia sembra prendere in mano la gara non concedendo nulla o poco a Reggio, Tonut e Sanders per il 2 e poi il solito Watt per il pareggio a quota 42. E’ il momento di Candi che infila 5 punti in fila e riporta reggioavanti di 3 lunghezze, Venezia sprega 2 attacchi consecutivi e Thompson la castiga in sottomano 49-44 . Ora si lotta su ogni pallone, Caja non ci vede chiaro e chiama minuto 1’44” dalla fine sul 54-49. Arriva il nuovo pareggio a quota 54 con la tripla dell’ex De Nicolao, Echodas mette solo un libero su 2 a 2 secondi dalla fine e così il quarto si chiude con Reggio avanti una lunghezza, 56-55.

Quarto quarto : Vantaggio Venezia in apertura di quarto con Echodas e sul canestro di Tonut Caja chiama subito minuto vedendo i suoi che in attacco stanno sprecando tutto il possibile. Torna avanti Reggio Emilia con i primi 3 punti di Strautins, 61-60 a 5 minuti dalla fine. Tecnico a Caja che ha protestato troppo vivacemente nei confronti della terna, Olisevicius porta Reggio al+3 ma prima Watt e poi Phillip con un tripla porta Venezia al +2 , minuto per Caja. A 16 secondi dalla fine venezia conduce 71-69, palla in mano a Reggio e De Raffaele chiama minuto, passi a Olisevicius e così Venezia aecondi dalla fine chiude l’incontro vincendo per 71-75.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA- UMANA REYER VENEZIA 71-75 (24-15,40-35 ,56-55)

UNAHOTELS: Thompson 18, Hopkins 12, Candi 9, Baldi Rossi 3, Strautins 3, Crawford 4, Johnson, Olisevicius 18, Bonacini ne, Diouf 4. All. Caja

Umana Reyer: Tonut 11, Daye 7, De Nicolao 4, Sanders 7, Phillip 11, Echodas 7, Charalampopoulos, Mazzola 2, Brooks 2, Cerella, Vitali 7, Watt 17. All. De Raffaele.

Arbitri : Mazzoni, Capotorto, Brindisi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here