Supercoppa LBA – Venezia supera all’ultimo respiro Reggio vola alle Final Eight

0
Foto di Gioele Mason

L’Umana Reyer Venezia si aggiudica l’ultimo pass per le Final Eight della Discovery + Supercoppa 2021

Coach Caja arriva al Taliercio con tutti gli effettivi a disposizione, mentre sul fronte orogranata coach De Raffaele è costretto a rinunciare a Charalampopoulos e Bramos nelle rotazioni degli stranieri.

Quintetto Venezia: Phillip, Tonut, Vitali, Brooks, Watt.
Quintetto Reggio Emilia: Thompson, Crawford, Johnson, Olisevicius, Hopkins.

Primo periodo

E’ di Reggio Emilia il primo canestro con Crawford a cui risponde Brooks con due triple di fila di per il 6-2 dopo 3’30’’ di gioco. Primo quarto in equilibrio con Watt sulla sirena dei 24 che firma la tripla del 11-7 con 3’40’’ dal primo intervallo. L’attacco biancorosso è totalmente sulle spalle di Olisevicius che da solo firma il parziale per il 16-14. Olisevicius da una parte e Watt dall’altra che risponde colpo su colpo, con Sanders che chiude il primo quarto con una tripla dall’angolo sul 23-16.

Secondo periodo

Inizio di secondo quarto con il primo canestro dopo quasi 2 minuti con gioco da tre punti di Echodas. Ancora Echodas firma il 29-19 con un altro “fallo e vale” rispondendo a Candi. Echodas ci ha preso gusto e segna ancora subendo fallo e converte il libero per il 34-23 con poco più6 minuti dall’intervallo lungo. La difesa di Stone carica il pubblico del Taliercio, mentre in attacco si accende il talento di Sanders e Phillip che servono al meglio Watt per il 40-26 che costringe Caja al time out con 3’10’’ da giocare. Time out che ha la sua efficacia provocando il contro parziale reggiano per il 40-32 che porta questa volta De Raffaele al time out. Scontro fortuito tra Diouf provova un taglio sotto all’occhio di Watt che è costretto a lasciare il campo (non sarà più della partita, ndr.)con meno di due minuti dall’intervallo. Ultimi due minuti del primo tempo di quasi solo liber che si chiude sul 47-33.

Terzo periodo

Mani fredde da ambo le parti all’inizio del terzo quarto, con gli orgranata avanti 50-40 dopo quasi 4 minuti. Quarto spezzettato con Reggio che prova a stare a contatto, ma un ottima difesa di Vitali da una parte e una tripla aperta di Sanders firma il massimo vantaggio orogranata sul 58-44 con 3’35’’ dall’ultimo intervallo. Arriva però un parziale di 7-0 reggiano per provare a non far scappare via Venezia. Parziale chiuso da una tripla di De Nicolao che chiude il terzo quarto 63-49.

Quarto periodo

Parte meglio Reggio che si riavvicina sul 66-59 con 6’30’’ dalla fine con in canestri di Strautins e di un’incontenibile Hopkins. Reggio ora ci crede e con Crawford segna il -3 con 5’47’’ dalla sirena finale. Venezia è in rottura prolungata e Olisevicius con una tripla segna il 68-66. Reggio completa la rimonta, dal -18, con Cinciarini che impatta sul 68-68 con 3’43’’ dalla fine. Un paio di difese orogranata guidate da Brooks mantengono comunque Reggio a -2 e nell’altra metà campo un gioco da tre punti di Austin Daye segna il 74-69 con 1’15’’ dalla sirena finale. Si entra negli ultima 30’’ con Strautins va per il pareggio ma si spegne sul ferro. Ma Reggio non molla e sul possesso successivo lo stesso Strautins trova un canestro da sotto, ma non basta. Venezia disegna un’ottima rimessa e chiude la partita staccando il pass per i quarti di finale della Supercoppa.


Umana Reyer VeneziaUNAHOTELS Reggio Emilia 76-73

Spettatori: 1.184

MVP Basketinside: Echodas e Daye

Parziali: 23-16; 47-33; 63-49.


Tabellini:

Umana Reyer Venezia:

Stone, Tonut 10, Daye 8, De Nicolao 10, Sanders 8, Phillip 2, Echodas 13, Mazzola, Brooks 6, Cerella, Vitali 6, 13 Watt. All.re De Raffaele.

UNAHOTELS Reggio Emilia:

Thompson 7, Hopkins 17, Candi 5, Baldi Rossi 4, Strautins 8, Crawford 12, Cinciarini 4, Johnson 3, Olisevicius 13, Bonacini n.e, Diouf. All.re Caja.

Fotogallery a cura di Gioele Mason

Tarik Phillip

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here