Sutor prima vittoria casalinga battendo l’ Angelico Biella

0

PalaRossini sfatato. Arriva finalmente la prima vittoria casalinga in questo campionato per la Sutor.

Seconda gara casalinga consecutiva per la Sutor Montegranaro impegnata oggi al PalaRossini contro l’Angelico Biella.

Match di oggi importantissimo per entrambe le squadre ai fini della classifica. Montegranaro in cerca del primo successo casalingo e di quei due punti utili per abbandonare l’ultimo posto in classifica, per Biella invece una possibile vittoria su una diretta concorrente alla salvezza, significherebbe più quattro punti dalla retrocessione. Una Biella in salute, come l’ha definita Recalcati, proveniente da due vittorie consecutive contro Venezia e Avellino, proprio le formazioni che anche la Sutor è riuscita a battere quest’anno.

Nonostante non smuovano la classifica dal lontano 4 novembre, i gialloblu vengono dalla più bella prestazione dell’anno con trenta minuti fatti di carattere e personalità fatti contro l’ Olimpia, in settimana hanno allargato l’organico con l’istrionico nonché talentuoso Valerio Amoroso e finalmente chiarito la situazione contrattuale di Freimanis.

Da ricordare la speciale giornata dedicata all’European Basketball Week.

E quanto dimostrato di buono da parte della Sutor lo si è rivisto oggi. La partita è stata vinta dalla Sutor e non assolutamente regalata o persa da parte di Biella anche se hanno pesato le molte palle in più rispetto a Montegranaro. Quanto fatto di buono da parte delle due squadre nella giornata precedente, è stato confermato anche oggi ma la i gialloblu con l’arrivo di Amoroso hanno avuto maggiori rotazioni e hanno trovato continuità da parte del miglior giocatore di Venezia della scorsa stagione: Slay. Un ultimo quarto da favola e un 13 di valutazione conquistato nell’ultimo quarto che va così sommato agli 8 dei primi tre quarti segno come detto poi da lui stesso degli infortuni smaltiti.

Cose che erano mancate in tutte le partite precedenti, come la grinta e precisione trovata negli ultimi dieci minuti di questa partita. La vera svolta è stata questa. Proprio nell’ultimo quarto infatti i gialloblu riescono a ricucire lo strappo e portarsi avanti nell’ultimo minuto che qui al PalaRossini era sempre risultato decisivo a favore però delle squadre ospiti.

Ottima prestazione anche da parte di Di Bella che reagisce al meglio alle ultime critiche mosse in sala stampa nelle ultime prestazioni.

Da segnalare il giocatore rossoblu Johnson:14 su 19 al tiro e un 32 di valutazione fatto di anche 7 rimbalzi

Le cifre valgono più di ogni commento.

 

 

 

 

1°QUARTO

 

Tanta confusione in campo con palle perse a ripetizione. 4 pari dopo 3 minuti, 7 a 9 dopo 5 minuti e 30 secondi con nessuna delle due squadre che riesci a togliersi di torno l’altra. Minuto che si segnala per il ritorno in campo con la maglia gialloblu di Amoroso. Arriva poi il primo allungo della partita per Biella con contropiede di Chrysikopoulos e bomba di Jaramaz che porta i rossoblu a +7 (11 -18). La Sutor realizza soltanto un uno su due dai liberi e subisce il massimo svantaggio (-8) sul canestro di Chiacig e l’ ennesimo errore dalla linea della carità costa il -7 per il conclusivo punteggio di primo quarto di 13 a 20.

 

2°QUARTO

 

Nono punto in poco più di dieci minuti per Johnson, ma la Sutor vuole ricucire lo strappo e riesce a riportarsi a -3 con quattro punti consecutivi del capitano Di Bella (21 – 24). Svantaggio di un possesso che dura poco, infatti dall’altra parte del campo Jurak mette la bomba e con gli arbitri che concedono tutte le palle dubbie a Biella è facile tornare a +6. Così il pubblico locale è inferocito, ma la Sutor lo è di più e si torna a -1 con la bomba di Burns (30 – 31). Per Biella però torna a realizzare l’immarcabile Johnson e così è nuovamente +6 e punteggio di 33 a 39 per i rossoblu. Slay con i piedi sulla riga dei tre punti realizza il 35esimo punto per Montegranaro, ma dall’altra parte il quindicesimo realizzato (sedici minuti giocati) dal solito Johson fissano il punteggio sul 35 a 41 prima di andare negli spogliatoi per la pausa lunga.

 

3°QUARTO

 

Slay e due semplicissimi errori della Sutor aprono il terzo quarto assieme agli innumerevoli fischi a favore degli arbitri che riescono anche a contraddirsi tra di loro nelle scelte arbitrali. Burns si trova meglio come guardia che come pivot e piazza la bomba del 44 a 47. I gialloblu passano a zona e ottengono una stoppata ma la palla termina nelle mani di Robinson che piazza la tripla. Fallo subito sul tiro per Burns che mette entrambi i liberi ma Biella trova di nuovo Robinson con le mani calde fuori dalla linea dei tre punti e si è 55 a 46 in favore dei rossoblu. Arbitri completamente nel pallone, e prendono di mira Montegranaro e Amoroso. Il Palas è un pentolone bollente. Due minuti al termine e punteggio di 50 a 57 con Di Bella ancora protagonista. Piovono falli contro la Sutor che raggiunge il bonus e Robinson realizza entrambi i liberi. I precedenti fischi e il bonus raggiunto riportano Robinson a due tiri sulla lunetta, entrambi vengono realizzati. Rimessa veloce per Montegranaro che sul suono della sirena trova la bomba di Slay e punteggio di 55 a 61.

 

 

4°QUARTO

 

Slay apre il quarto con precisione dalla linea dei liberi, il Johnson gialloblu imita quello rossoblu mettendo la tripla. 60 a 61 e Cancellieri è costretto a chiamare time out. Ancora una persa però per Biella e Burns inchioda la schiacciata del momentaneo vantaggio. Il più ben noto Johnson sblocca il punteggio per i piemontesi e li riporta avanti ( 62 – 63), Slay in formato Venezia fa sognare i tifosi gialloblu mettendo la tripla ma Jurak ricuce subito lo svantaggio (65 – 65). il 25esimo punto di Johnson vale il 68 a 69. Rientra Amoroso e segna, Burns è una guardia vestita da pivot e metta la bomba: 73 a 69. Biella è solo Johnson con ben 8 punti consecutivi (75 a 73) ma Slay finalmente gioca con continuità e mette così la bomba del +5 a 30 secondi dal termine. Montegranaro difende anche e così arriva uno dei rari errori di Johson. Si va avanti con i falli sistematici da parte di Biella e la schiacciata di Burns sancisce il 82 – 75 e la prima vittoria stagionale in casa per Montegranaro.

 

 

 

SUTOR MONTEGRANAROANGELICO BIELLA= 82 – 75

 

Quintetto iniziale:

 

Montegranaro: Steele, Cinciarini, Slay, Freimanis, Burns.

 

Biella : Jurak,Mavunga, Johnson, Chrysikopoulos, Robinson.

 

 

SUTOR MONTEGRANARO: Steele 8, Cinciarini 15, Panzini ne, Perini ne, Slay 19, Freimanis 2, Campani ne, Di Bella 6, Mazzola 2, Johnson 5, Burns 18, Amoroso 7. All. Recalcati.

 

ANGELICO BIELLA: Jurak 7, Raspino 0, Laganà 0, Jaramaz 3, Mavunga 8, Johnson 31, Uglietti ne, Chiacig 4, Chrysikopoulos 8,De Vico ne, Brackins ne, Robinson 15. All. Cancellieri

 

Arbitri: Mattioli, Loguzzo, Mazzoni

 

Note: Tiri da 2 punti Montegranaro 22/41 Biella 25/47 .Tiri da 3 punti Montegranaro 8/22 Biella 4/17 . Tiri liberi Montegranaro 14/21 Biella 13/13 . Rimbalzi Montegranaro 33 Biella 40 .

 

Mvp basketinside: Slay. Johnson con Biella vincente.