Torino guida per tre quarti ma è Cremona a spuntarla nel finale

Torino guida per tre quarti ma è Cremona a spuntarla nel finale

La Fiat Auxilium Torino gioca bene per buona parte dell’incontro ma nell’ultimo quarto Cremona rimonta ed espugna il PalaVela

di Andrea Conte

La Vanoli Cremona insegue per tre quarti e mette in scena una rimonta per ottenere i due punti al PalaVela vincendo 94 a 88. Non basta la buona prova corale e la prestazione super di Jaiteh alla Fiat Torino che spreca troppo e si fa raggiungere nell’ultimo periodo. Dall’altra parte invece bene l’apporto di Diener e gli ultimi minuti di Ruzzier.

Fiat Torino – Vanoli Cremona 88-94 (32-23, 48-46, 68-63, 88-94)

PRIMO TEMPO:     I titolari dell’incontro sono Wilson, Jaiteh, Hobson, Moore e Cotton da una parte mentre dall’altra il quintetto è formato da Saunders, Diener, Mathiang, Crawford e Aldridge. Gli attacchi sono i veri protagonisti del primo quarto, con percentuali altissime per entrambe le squadre e un super Jaiteh da 10 punti raggiunti già a metà tempino. I contropiedi e le transizioni dell’Auxilium creano parecchi problemi ai cremonesi, poco reattivi in difesa. I padroni di casa ottengono un buon vantaggio nel punteggio grazie soprattutto agli errori che gli ospiti iniziano a commettere dalla lunga distanza. Nel secondo periodo l’intensità difensiva sembra destinata ad aumentare ma Wilson riesce comunque a raggiungere quota 10 punti. McAdoo si impone sotto al tabellone con tre spettacolari stoppate; successivamente la lucidità viene meno in parecchie azioni e la Vanoli ne approfitta per riavvicinarsi e arrivare persino al pareggio. La sirena suona sul +2 in favore di Torino.

SECONDO TEMPO:     Nella ripresa Cremona scende in campo più convinta e concreta riuscendo a mettere in scena una bella sequenza di sorpassi. Nella fase offensiva piemontese i tentativi di passaggio a Jaiteh in post basso sono numerosi e una poderosa inchiodata di Cotton fa esplodere il PalaVela. L’inerzia torna nelle mani della Fiat che prova a riallungare e la sirena suona sul +5 per Torino. Nell’ultima fase di gara la stanchezza degli atleti in campo si inizia a notare maggiormente con ritmi e percentuali più basse. McAdoo viene espulso per aver commesso il secondo fallo tecnico e Galbiati, vedendo una Cremona agguerrita a rimbalzo d’attacco, è costretto a chiamare il minuto di sospensione. Ricci mette a segno la tripla del pareggio e ai piemontesi inizia a pesare maggiormente il pallone in mano. Le scorribande di Ruzzier sono fondamentali per il nuovo vantaggio ospite e a Torino non riesce la disperata rimonta negli ultimi istanti.

MVP Basketinside: Ruzzier

Torino: Wilson 13, Anumba, Hobson 3, Guaiana ne, Poeta 4, Cusin ne, McAdoo 7, Jaiteh 31, Portannese, Moore 14, Cotton 16, Stodo ne.

Cremona: Saunders 8, Sanguinetti ne, Gazzotti ne, T.Diener 12, Ricci 11, Ruzzier 17, Mathiang 12, Crawford 10, Aldridge 18, Stojanovic 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy