Tortona letale per Sassari. La Bertram domina il Banco di Sardegna

0

Con un terzo periodo da quaranta (40) punti segnati la Bertram Tortona doma la Dinamo Sassari con il punteggio di 95 – 89 in una gara in totale equilibrio nei primi due quarti ma che nel terzo, grazie all’energia di Macura, affonda totalmente la difesa sarda;

Ottava giornata di LBA e la Bertram Tortona ospita, tra me mura del PalaEnergetica Paolo Ferraris, la Dinamo Sassari dell’ex coach bianconero Demis Cavina; Entrambe le squadre vengono da una sconfitta nell’ultimo turno di campionato e cercano, sul campo, il riscatto per mantenere una posizione di classifica tranquilla;

Primo Periodo: La Bertram parte con il quintetto nuovo, visto il forfait di Wright fermo ai box per problemi alla schiena, con Mascolo, Macura, Daum, Cain e Sanders, mentre per Sassari lo starting five è composta da Burnell, Bendzius, Mekowulu, Gentile Battle; Primi tre punti per Sassari segnati da Stefano Gentile ma pronta è la risposta della Bertram con Sanders che si inventa la bomba del 3 pari. Sassari sbaglia in attcco e Tortona, dalle mani di Cain, trova il primo vantaggio di serata sul 5 a 3. In inizio di gara Sassari sembra un pò in difficoltà a trovare la via del canestro, ma Tortona non sfrutta l’avvio poco brillante dei Sardi e dopo quattro minuti di gara il punteggio è 5 a 6 per i sardi; Sanders si mette in proprio e da solo regge la manovra offensiva della Bertram che sorpassa nuovamente gli ospiti. Sassari segna il suo nono punto, tutti dall’arco lungo, ma Tortona riporta la gara alla parità a quota 9 con Mascolo; Dopo sette minuti di gioco la gara è in equilibrio con Sasari leggermente in vantaggio (9 a 12), mentre Ramondino gioca la carta Tavernelli e Filloy. Sasari siglia il massimo vantaggio di serata (+5) sull’asse play-pivot Logan-Diop; Ma Torotna reagisce dall’arco lungo con il solito Filloy ed il punteggio vola sul 12 a 16 con 1.33 da giocare; Filloy accende anche Daum, lo mette in ritmo e l’ala americana di Torotna mete la bomba del meno 1 (15 a 16) quando mancano sessanta secondi alla fine del primo periodo; Tortona pèerò ha ancora un pò le mani fredde da dentro l’area con 3/11 da 2pt e non riesce a completare il sorpasso sugli ospiti;

Secondo Periodo: Inizio con molti errori da parte di entrambe le compagini fino a che Devecchi trova la bomba del 16 a 21 dopo due minuti di gioco; Dall’altra parte la risposta è di Cannon che accorcia il gap (18 -21); Ancora Tortona dal pitturato per rienrare pienamente in gara sul meno 1; Sassari però risponde, sempre da tre punti, con Treier che regala ai ragazzi di Cavina il momentaneo +4. Sassari prova la fuga ma Tortona mette un contro break di 5 a 0 e si riporta sul 25a 27 con 5.12 sul cronometro; Due incursioni di mascolo aprono il campo per i bianconeri che con Daum prima e Macura poi, trovano uno strappo che gli permete di mettere il naso avanti rispetto a Sassari, sul 29 a 28 per la Bertram. La difesa bianconera sale di giri e Sassari fatica a trovare soluzioni da due punti. Sassari non segna da tanto tempo e Tortona continua a condurre per 29 a 28 quando il cronometro segna 3.02. la squadra di Ramondino fatica a segnare ma, anche3 nei momenti difficili, trova le giocate di Sanders che si carica sulle spalle i suoi. Bomba del n. 22 bianconero e Tortona si porta sul 35 a 30. Sassari si sbolcca, sempre dai 6.75, con Burnell per i 35 a 33; Mekuwolo chiude in transizione ocn una poderosa bimane che regala al Banco di Sardegna la partità a quota 35. Ramondino non ci sta e chiama time out. Al rientro in campo Severini regala alla Bertram il + 3, ma pronta è la risposta di Sassari con Logan, 38 pari e la gara continua in totale equilibrio. Finisce il primo tempo in perfetta parità tra le due squadre.

Terzo Periodo: Tortona riparte subito forte con Sanders che inventa, mettendosi in proprio, un jumper per il 40 a 38; sasari però risponde con Burnell, quaranta pari, fino a che l’equilibrio è rotto da Mascolo, bomba e +3 per la Bertram. Sassari però non molla l’osso, Burnell segna con fallo e la gara ritorna in parità a quota 43. le difese in questo momento ballano un pò e le due squadre si scambiano canestri a ripetizione, mantenendo sempre il punteggio in equilibrio. la gara si sostanzia di sorpassi e contro sorpassi da ambedue le squadre, Tortona però trova un mini break di tre punti con Daum e Mascolo e coach Cavina chiama time out sul 53 a 50 per la squadra di Ramondino; Al rientro in campo è di nuovo parità (53 -53), ma Tortona risponde con Macura che mette sei punti a fila e regala alla Bertram il + 6 (59 a 53); Ora l’inerzia della gara è tutta per Tortona che mette un parziale di 9 a 0 e si porta sul 62 a 53 in un amen; Nel terzo periodo Tortona continua a cavalcare il momento positivo e porta il proprio vantaggio a +12 con Ariel Filloy; Sassari prova a dare la scossa ai suoi con una bomba ma Tortona non perdona, sempre con Sanders, che rimane ferma sul +12 (69-58); Il periodo si chiude con la Bertram in saldo vantaggio (+12) grazie anche al buzzer beater di Tavernelli che sigla il 40esimo punto di Tortona nel terzo periodo. Terzo periodo dove Tortona ha segnato QUARANTA Punti, che vuol dire che la difesa di Sassari ha “abbastanza” vacillato.

Quarto Periodo: Inizio di quarto periodo dalle polveri bagnate ma il cronometro scorre e Tortona mantiene il suo bottino di vantaggio sul 78 a 66; sassari concede quattro tiri consecutivi a Tortona, tutti da rimbalzo offensivo, e la Bertram, con macura, vla sul +14 (80 a 66); sassari pare aver deposto le armi, ma sopratutto pare non avere più idee in attcco per scardinare la difesa dei bianconeri. Con 5.41 sul cronometro partono i titoli di coda, la Bertram vola sul +14 (88 a 71) e la Dinamo pare alzare bandiera bianca. I soli Burnell e Gentile sembrano ancora crederci e tentano di riavvicinare Sassari ai padroni di casa portando Sassari sul meno 10 (88 a 78) quando mancano quattro minuti al termine della gara. Con tre minuti sul cronometro sassari si riporta a 8 punti di distanza dalla Bertram che è ferma da un paio di minuti quota 91. Sassari però non concretizza la fase offensiva e Cain mette due punti, da rimbalzo offensivo, che riportano Tortona ad un vantaggio in doppia cifra (93 – 83);Logan però mette la bomba de 93 a 86 con 1.28 da giocare. Sul finale la Bertram amministra il vantaggio e porta a casa la partita. la Bertram Tortona batte la Dinamo banco di Sardegna Sasari con il punteggio di 95 – 89 grazie ad un terzo quarto strepitoso.

BERTRAM TORTONA – BANCO DI SARDEGNA SASARI: 95 – 89

BERTRAM TORTONA: Mortellaro, Rota, Cannon 4, Tavernelli 9, Filloy 9, Mascolo 9, Severini 3, Sanders 17, Daum 12, Cain 17, Macura 15; All. Ramondino;

BANCO SARDEGNA SASSARI: Logan 22, Gandini, Devecchi 3, Treier 7, Chessa, Burnell 22, Bendzius 5, Mekowulu 12, Gentile 13, Battle 3, Diop 2; All. Cavina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here