Trento corsara a Varese con un grande Mian

Trento corsara a Varese con un grande Mian

La formazione trentina mette fine alla striscia di imbattibilità varesina con una gran partita

di Federico Mezzalira

A distanza di tre giorni si torna a giocare all’Enerxenia Arena di Varese. Dopo Pistoia ad affrontate i biancorossi c’è Trento, formazione da Eurocup che in campionato è partita a rilento. Dopo 5′ di equilibrio iniziali inizia ad emergere la Dolomiti Energia che trova punti preziosi e valide alternative in quasi tutti i giocatori che vengono schierati in campo da coach Brienza. In particolare a sancire il primo strappo nel punteggio è Mian che si ripresenta al suo ex pubblico con un primo tempo da 14 punti in poco più di 8′ giocati. Varese dal canto suo riesce ad essere meno incisiva in attacco rispetto alle precedenti partite casalinghe, pagando nel punteggio anche le basse percentuali ai liberi. Nel secondo tempo la squadra ospite sembra ormai facilmente in controllo della partita, ma una reazione di gran cuore della squadra di casa riapre il match fino al -5.

PRIMO QUARTO: Primi punti della partita segnati da Kelly dopo una dormita della difesa varesina. Il tabellino della Openjobmetis è mosso dallo zero grazie ad una bomba frontale di Majo dopo un rimbalzo d’attacco, quindi Simmons e Vene da sotto. Kelly sblocca trento dalla lunga e subito risponde Peak con una schiacciata vigorosa in entrata. La tripla di Blackmon vale il primo vantaggio trentino a 2′ da fine quarto. I liberi di Tambone fermano il punteggio sul 16-20.

SECONDO QUARTO: Varese parte subito forte con la tripla di Ferrero dopo un’azione corale d’attacco a cui risponde per due volte Mian dall’arco. Mian è caldissimo e continua a bombardare la sua ex squadra, dopo 3′ Varese è sotto 20-29. Clark prova a svegliare i suoi con una tripla dall’arco ma Mian non vuole smettere di segnare per lui sono 12 punti in 5′ sul parquet. Cervi riporta Varese sotto la doppia cifra di distacco a 3′ da fine quarto. Pioggia di triple, prima segna Mayo, poi Forray e quindi Blackmon. Forray segna sulla sirena e Trento va negli spogliatoi sul +10, 36-46.

TERZO QUARTO: E’ Craft il primo a segnare una volta tornati sul parquet, Jakovics però vuole tenere i suoi aggrappati alla partita e segna dall’angolo. Varese prova a differenziare i propri giochi d’attacco cercando con più insistenza soluzioni da dentro l’area ma Simmons e Vene sbagliano da sotto. Sulla penetrazione di Blackmon che vale il massimo vantaggio trentino sul 39-52 coach Caja chiama time out. Mian riprende come aveva cominciato nel primo tempo e in un attimo arriva a 20 punti personali, Varese continua a faticare in attacco e Trento scappa 53-65.

QUARTO QUARTO: Knox segna per i trenitini su rimbalzo d’attacco dopo errore di Gentile, che non sbaglia l’azione successiva. Mayo riporta Varese a -10 ma Tambone sbaglia il contropiede che avrebbe rimesso i varesini in partita. Gentile segna dopo la rubata, Ferrero il tiro del 64-73 con poco più di 6′ sul cronometro. Blackmon e Forray fanno i fenomeni ma Mayo non ci sta, Varese continua a sperare. Peak segna la tripla del -5 e torna ad esserci una partita per un finale rovente. Gentile mette il canestro del 79-86 con 37” sul cronometro, minuto per coach Caja. Il finale è di 81-86.

MVP BASKETINSIDE.COM: Mian

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy