Trento guida per 40 minuti e trova i primi due punti contro Pesaro

Prima vittoria stagionale per la squadra di Brienza trascinata da un ottima prova corale, con Maye che spicca su tutti

di Alessandro Kokich

L’anticipo di questa giornata di campionato, vede contrapposte Pesaro e Trento, con i primi che hanno trovato, neanche una settimana fa, il primo successo stagionale a Venezia, mentre gli ospiti arrivano nelle Marche con 0 successi in campionato a dispetto di un punteggio pieno nel girone di Eurocup. Il primo tempo di gioco non è una mostra di tecnica, con Pesaro che insegue il primo centro da dietro l’arco per 21′ minuti. Il tiro dalla lunga distanza oggi ha tradito pesantemente la VL che era stata premiata da esso appena 6 giorni fa nella vittoria contro Venezia. Dall’altra parte ottima vittoria per i trentini che hanno guidato per l’intero match,

Quintetti:

Trento: Browne, Morgan, Martin, Maye, Williams

Pesaro: Robinson, Tambone, Drell, Filipovity, Cain

1° QUARTO: Non comincia benissimo tecnicamente l’anticipo di giornata con entrambe le squadre che combinano un 1/12 da 3 nella prima parte di frazione; Trento si avvia in vantaggio sul 6-10 dopo metà frazione sfruttando il solo canestro dal campo dei locali. Complici le molte palle perse, Pesaro trova il canestro su azione solo con Filipovity e Cain, mentre i trentini portano a referto diversi realizzatori che hanno una buona intensità fisica, tra cui il veterano Forray. I trentini vanno quindi al primo riposo sull’8-16 con 6 giocatori che hanno già smosso il tabellino, contro i soli due marchigiani.

2° QUARTO: Sul lato tecnico, il match non si smuove, con tiri più o meno forzati per tutti i giocatori di coach Repesa, mentre Trento è ugualmente imprecisa ma più attenta a rimbalzo offensivo portandosi così sul 8-18 dopo 13’ grazie a Martin. Zanotti prova a ridurre il distacco ma Forray, con due belle giocate in entrambe le metà campo, lascia la doppia cifra di vantaggio per i suoi. Williams continua a non farsi intimidire da Cain, Maye mostra la sua eleganza allungando il massimo vantaggio sul 12-25 dopo metà quarto. La squadra pesarese si affida, come di consueto nei momenti difficili, al suo pivot, ma i due possessi successivi vanno a favore di Trento che riallunga sul 18-29 al 18’. Negli ultimi secondi, Cain e Filloy danno linfa ai locali per il -7.

3° QUARTO: Browne trova il nuovo +10, ma Pesaro si sblocca dai 6,75 con Zanotti, con il giocatore torinese che raddoppia la dose con un 2+1; anche Robinson trova i primi punti della serata riportando a contatto le due compagini per il 33-34. Martin e Maye mandano a bersaglio due triple per il nuovo +6 ospite al 24’, mantenendo costante il vantaggio nei due minuti successivi. Pesaro cerca Cain, approfittando del bonus falli a proprio favore e torna a contatto sul 40-43 al 27’, Pascolo respinge il tentativo di pareggio ma Tambone si carica i suoi sulle spalle con 5 punti; allo scadere però arriva una bellissima tripla di Morgan che vale il 47-53.

4° QUARTO: Cain accorcia le distanze ma Maye, lasciato incredibilmente con 5 metri di spazio dal difensore più vicino punge nuovamente da dietro l’arco per il 49-57. Morgan rincara la dose ma Robinson riesce finalmente a trovare il fondo della retina dalla lunga distanza a 6 minuti dal termine portando i locali sul -6. L’ex North Carolina mette la firma sul punto numero 17, e Morgan fa segnare il 54-65, complice l’ennesima disattenzione della VL; Williams trova l’ennesima incursione in area, Filloy dall’altra parte mette a segno la tripla più difficile della sua gara ma perde poi il pallone che frena la minima inerzia pesarese per provare un ultimo aggancio. Finisce 57-71, con Pesaro tradita dal tiro pesante, mentre Trento si sblocca anche in ambito nazionale.

MVP Basketinside: Luke Maye (17 punti, 4 rimbalzi) 

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: 57-71 (8-16, 16-15, 23-22, 10-18)

Pesaro: Massenat 6, Filloy 3, Cain 15, Robinson 7, Tambone 7, Basso ne, Serpilli ne, Filipovity 7, Zanotti 5, Delfino 7 All. Jasmin Repesa

Trento: Martin 8, Pascolo 5, Conti ne, Browne 8, Forray 5, Sanders 4, Mezzanotte ne, Morgan 9, Williams 15, Ladurner, Lechtaler ne, Maye 17 All. Nicola Brienza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy