Treviso araba fenice agguanta la vittoria contro Reggio Emilia

0

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 78-72 (20-25, 38-39, 49-59)

TREVISO: Mekowulu 12, Russell 24, Akele 5, Imbrò 17, Sikolowski 7, Piccin ne, Lockett 3, Vildera 2, Logan3, Chillo 5, Bartoli ne.

REGGIANA: Candi 6, Taylor 16, Sims 6, Lemar 15, Baldi Rossi 6, Porfilio ne, Bonacini ne, Diouf 1, Elegar 10, Koponen 8, Kyzlink 4, Giannini ne.

I QUINTETTI

Treviso: Logan, Russell, Sokolowski, Akele e Mekowulu.

Reggiana: Lemar, Taylor, Kyzlink, baldi Rossi e Elegar.

PRIMO PERIODO

A rompere il ghiaccio è Kyzlink con una incursione in terzo tempo, alla quale risponde immediatamente Akele dal post basso. Dopo tre minuti di gioco la Reggiana tenta un mini allungo sul +5 grazie ad un’ottima circolazione di palla nella metà campo offensiva. Treviso rincorre, ma la difesa biancorossa stringe le maglie e mantieni i padroni di casa tra il -6 e il -3, prima di un ulteriore allungo che costringe Menetti al time out discrezionale (9-16, 4:10). Alla ripresa del gioco fa il suo ingresso in campo Imbrò, che piazza la tripla del -4. Tegola per Martino che si trova dopo otto minuti di gioco a dover gestire il secondo fallo di Sims, coraggiosamente il tecnico della Unahotels decide di tenerlo in campo (16-18, 2:00). A 1:49 dalla prima sirena fa il proprio debutto Lockett, andando a sostituire un Sokolowski molto opaco finora. La prima frazione si conclude con il 2+1 di Candi che vale il 20-25 per Reggio Emilia.

SECONDO PERIODO

Il secondo quarto si apre con le triple di Imbrò e Logan che valgono il +1 trevigiano; martino non ci pensa due volte e chiama subito time out (26-25, 8:15). Al rientro in campo Lockett segna il primo canestro in maglia De’ Longhi e allunga il parziale sul 8-0, prima che venga chiuso dal tap in di Baldi Rossi (28-27). Questi secondi dieci minuti sono sicuramente meno spumeggianti dei precedenti: si vedono molti errori, soprattutto nella fase centrale, e le percentuali si abbassano; ad averne la peggio è Reggio, che a due minuti dalla pausa lunga si trova sul -4 (38-34). Negli ultimi cento secondi, tuttavia, la De’ Longhi spegne la luce e vanifica quanto di buono fatto, favorendo il rientro della Unahotels. Alla fine del primo tempo il tabellone dice vantaggio ospite sul 38-39.

TERZO PERIODO

Come ormai da consuetudine la De’ Longhi sembra rimasta negli spogliatoi: Reggio parte bene e continua meglio, dopo 5:30 di gioco il parziale ospite è di 3-10. A Treviso manca totalmente l’apporto di sokolowski, Mekowulu è relegato in panca con 3 falli e ci si ostina con un Logan che sembra il fantasma di se stesso. Menetti chiama time out ma al rientro in campo la musica non cambia e i biancorossi allungano ulteriormente sul +12, ora il parziale è di 3-14. Qualcosa nasce dalla coppia Imbrò – Chillo, ma è una fiammella decisamente troppo debole per riportare la luce in casa trevigiana. La Unahotels dà una bella spallata e all’alba degli ultimi dieci minuti il referto la vede in vantaggio di 10 punti, 49-59.

QUARTO PERIODO

In apertura del quarto periodo Treviso tenta di accorciare le distanze, grazie soprattutto all’apporta del duo Russell – Mekowulu, rientrando fino al -5 e costringendo Martino al time out (56-61, 7:40). Alla ripresa del gioco il parziale diventa di 9-2 grazie all’arresto e tiro di Russell (58-61). Reggio è in totale confusione come testimonia il fallo antisportivo di Elegar che costa 4 punti di Russell. Il Playmaker trevigiano è letteralmente on fire e piazza la tripla che vale il nuovo vantaggio trevigiano sul +4 (65-61, 5:45). Finalmente anche gli emiliani ritrovano la via del canestro chiudendo un parziale di 17-4 (66-63). Menetti decide di giocarsi l’arma tattica della zona, schierando una 2-3 per contenere il gap di centimetri e chili dei suoi. La sveglia la suona Candi che alle soglie degli ultimi 60 secondi riporta i suoi a -3 (71-68). Ma la risposta immediata porta la firma di Russell con il suo 24esimo punto di giornata. Martino si gioca il time out con 48 secondi sul cronometro e lo schema che disegna porta alla tripla di Lemar: ora la Unahotels è a -2 e a interrompere il gioco è Menetti. L’incursione di Imbrò riporta Treviso a +4 a 17 secondi dalla fine, dalla lunetta Elegar fa 1 su 2 e Lemar sbaglia la tripla del pareggio. I liberi di Sokolowski servono solo a cementare il risultato, vince la De’ Longhi 78-72 che torna alla vittoria.

MVP BASKETINSIDE

Dewayne Russell: 24 punti, 6 assist, 25 di valutazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here